venerdì 9 aprile 2010

Lentamente muore..




River Flows In You

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Lentamente muore chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle chefanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi e' infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o
della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, 
ricordando sempre che essere
vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore 
del semplice fatto di respirare.


Martha Medeiros.

2 commenti:

  1. belle parole... anche se mi fanno pensare.. di esser già morta... preferisco il neru su bianco e i puntini sulle "i".. all'incertezza.... rare volte oso... spesso rinuncio a realizzare i miei sogni.. convinta che i sogni sono solo sogni... e certi almeno.. non si realizzeranno mai... distruggo spesso il mio amor proprio.. e faccio fatica a farmi aiutare.. forse perchè pochi hanno voluto farlo veramente...



    ma almeno i consigli sensati.. li ascolto... ma in genere. faccio sempre solo quello che voglio veramente.. se ne sono sicura... e se mi chiedi qualcosa che so.. però... ti rispondo sicuramente.. felice di esserti utile...

    s.c.

    RispondiElimina
  2. "e faccio fatica a farmi aiutare.. forse perchè pochi hanno voluto farlo veramente..."

    Hai mai pensato che l'unica che ti può aiutare sei proprio tu?
    Se aspetti che qualcuno si metta e ti aiuti senza che tu lo voglia davvero... beh perdi il tuo tempo... hai presente il detto "aiutati che il ciel ti aiuta" ?

    Poi, se ti rendi conto che sei già morta e non fai nulla per restare in vita... concedimelo; che spreco!
    La vita è un dono non un diritto... non gettarla nell'auto commiserazione...... "Evitiamo la morte a piccole dosi,
    ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare."
    Un forte abbraccio!
    Ciao...

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)