lunedì 8 agosto 2011

Mio Io Mio Io Mio Io Mio Io!!

Sono alla fine del secolo scorso e sono molto soddisfatta di me! Già, sono riuscita ad avere una bella biblioteca... più di 350 libri di ogni genere e li avevo letti tutti! Ne sono davvero orgogliosa, tanto che ne faccio un vanto!

Ho i MIEI  libri, la MIA casa, la MIA macchina, i MIEI vestiti, le MIE scarpe e le MIE borse. Le MIE cose... sono loro  che fanno di me quella che sono! 
Sono loro che fanno vedere al mondo che ce l'ho fatta! Ho la casa piena di suppelettili che considero indispensabili per stare bene, non sono gelosa di loro, i libri per esempio li presto senza problema ,ma sia chiaro... sono MIEI! Mostro agli amici quello che ho e loro ora sanno chi sono! Tutto gira  intorno alle MIE cose e sembro felice!

Lavoro come semplice tessitrice ma il MIO ego mi fa sentire tanto di più, tanto che mi presento alle 5,30 del mattino in reparto truccata di tutto punto e vestita col tallior e le scarpe coordinate alla borsa, e sembro felice.
Sono davvero presa da quello che gli altri possono pensare di me! Non ho molti soldi ma cerco di far sembrare un dozzinale vestito come l'ultimo capo alla moda. Da come li indosso lo sembrano davvero! Sicuramente un occhio esperto lo capisce subito,  ma il MIO ego pensa di essere più furbo e così vado avanti per anni perdendo in giro gli altri ma sopratutto  me stessa: l'importante è apparire! E io sembro sempre felice.

Poi all'inizio del 2001 arriva una proposta di lavoro per Claudio, si tratta del Brasile e il contratto prevede la permanenza di almeno 5 anni, rinnovabile anno per anno. Non è un contratto blindato ma poco importa, vogliamo fare questa esperienza e accettiamo!
Ovviamente non lascio le MIE cose in Italia, le voglio con me.. è fondamentale, non mi sposto senza di loro! Preparo le scatole, sono più di nove e la cifra per portarle non è indifferente, ma non MI interessa, senza loro non mi muovo!
Imbarco le MIE scatole e poi partiamo anche noi.


Le cose fatte male non portano buoni risultati, infatti ci vanno ben nove mesi prima di sdoganare le MIE scatole! Ma finalmente ci si riesce... sono felice come un pucio, le MIE cose sono con ME!

Ma subito mi rendo conto che le cose son cambiate, o forse sono cambiata io... le MIE cose non le sento più mie... La casa è da arredare e io riempio gli spazzi con gli oggetti che mi sembran facciano parte di un'altra vita! Ma poco importa, le mie cose son con me e io vado avanti!

Ma le cose non vanno come vorremmo, la caduta delle torri fanno precipitare l'economia brasiliana e tutti i tecnici italiani vengono mandati a casa!
Tristezza mista a giubilo sono la costante di quei giorni. Da una parte mi spiace lasciare quella vita, dall'altra son felice perché torno a casa. 
Rifaccio le scatole con le mie cose ma non c'è entusiasmo, mi sembra di trascinarmi un fardello ma non riesco a rinunciarci... così le porto di nuovo con me!

Sono di nuovo in Italia, le mie scatole mi raggiungono dopo 8 mesi, e quando vado a ritirarle non provo assolutamente nulla, ma sono cose mie e le sistemo in casa, ma non tutte, molti di quegli oggetti  non hanno più nessun significato per me e così rimangono li dove sono.

La vita continua e passano 4 anni circa che, la nostalgia di quel paese si fa sentire, specialmente per nostro figlio, non riesce ad integrarsi e vuol tornare.
Da tempo abbiamo messo in vendita la casa, troppo scomoda e troppo vecchia, sembra davvero difficile riuscire a vederla ma proprio quando la voglia di Brasile è al limite si trova un compratore!

Ok, questa volta si fa diversamente, non portiamo nulla! Ma cosa ne faccio? Non posso lasciarle qua e non posso riportare tutto di nuovo... ok ho deciso, regalo tutto! Regalo tutto.. ossignore, non so se ci riesco! Ma si che ci riesco, son solo cose, Io sono Io anche senza degli oggetti no?
Così faccio, tenendo conto dei destinatari prendo i miei amatissimi libri e li regalo. A mio fratello vanno le  storie vere, a mio padre i libri di storia e le biografie, alla mia amica vanno i romanzi, all'altra le novelle, a mia sorella i gialli e gli alti li do così come mi viene! Stessa fine fanno gli oggetti, per chi li vuole son li da prendere, il resto lo porto ad un mercatino dell'usato che insieme ai mobili vengono venduti.
Ora mi sento bene, quasi purificata! Infatti in futuro chiamerò questa scelta  "la mia pulizia spirituale".

Non ho più nulla e per la prima volta son felice... niente casa che mi inchioda, (dopotutto una casa ce l'ho, quella che mi ha lascito mio padre che è affittata, perciò posso contare su un reddito), niente fardelli, niente di niente... quasi vent'anni di matrimonio e ho solo un paio di valige con qualche vestito, due libri che mi son stati regalati, un paio di maschere e basta!

Si parte e si inizia una nuova avventura... qualche mese in Brasile e poi si va a Santo Domingo.
Voglio essere sincera, quello che mi manca è la lettura italiana, ci provo a leggere in portoghese e in spagnolo, ma leggo con gli occhi e non col cuore! Visito tutte le più grandi librerie alla ricerca di libri italiani, ma nulla da fare, devo contare su quelli che gli italiani portano per le loro vacanze.. Mi manca la lettura come potrebbe mancarmi l'aria! Così quando gli italiani arrivano ne faccio una scorpacciata e loro presi da pietà me li lasciano, li leggo e li rileggo! I pilasti della terra l'ho letto 4 volte!

Ma il patto fatto con me stessa è quello di non comprare più libri, nessun possesso nessun legame!
Dopo più di due anni si ritorna in Italia e la voglia di leggere la sfogo con i libri della biblioteca! Quella di Seriate è ben fornita e io ci sguazzo! Ne prendo 3/4 al mese, finalmente mi tolgo la voglia!

In previsione c'è un viaggio in Santo Domingo, (che per vari motivi non farò),  la mia preoccupazione è di nuovo quello della lettura! I viaggi più economici prevedono 15/20 chilogrammi a testa, come posso portare dei libri? I libri pesano e tre mesi son lunghi.. Ecco qua la vecchia Sara che va in apprensione! 
Ma sarà mai possibile rimanere inchiodati qua per il problema dei libri? Si, è possibile, il pensiero di dover andar via dall'Italia e non avere la possibilità di leggere... mi angoscia un poco!

Ma ecco che mio figlio con largo anticipo mi fa il regalo  per natale... e...tadan... l'EBook!
Certo non ha il fascino di un vero libro, niente fruscio delle pagine, niente profumo di inchiostro, niente copertine e rilegature, niente da riempire gli occhi, ma ha  i suo vantaggi!
Infatti  dopo la bellissima sorpresa il mio primo pensiero è stato questo: ora posso andare ovunque io voglia!! Mi basterà una connessione ad internet per scaricare miglia di libri! Wow, mi sento finalmente libera e... ora sono davvero felice!


Ps. I libri che mi hanno regalato continuo a tenerli, ma il resto di quelli che ho in casa hanno solo un effetto decorativo,  se vado via io, loro restano! :-)

28 commenti:

  1. che bello leggerti così piena di entusiasmo ... io non faccio un tifo sfegatato per l'e-book, mi piace sfogliare le pagine del libro, il profumo della carta, ma almeno a te ti toglie il pensiero di non poter riuscire leggere, adesso lo potrai fare ovunque andrai :P

    RispondiElimina
  2. Cara Sara così mi piaci piena di entusiasmo di tutto ciò che fai e che hai fatto, questo vuol dire che la vita è sempre bella.
    Un abbraccio cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Cara Francesca, questa parte della mia vita l'hai smossa tu dalla mia memoria! Quando mi hai detto che detestavi l'EBook avrei voluto risponderti per spiegarti, ma quello che ne stava venendo fuori era davvero troppo lungo e così ho pensato di farne un post, perciò grazie dello spunto! Ora capisci quando parlavo della "diatriba tra me e me"

    Un bacione e grazie di essere passata!
    :-))

    RispondiElimina
  4. O si caro Tom.. la vita è davvero una cosa straordinaria! Una volta che c'è la salute.. tutto il resto è vita! ;-D

    Grazie di esserci!!
    Un bacione!
    :-)

    RispondiElimina
  5. Ciao Sara hai ragione le nostre cose sono parte di noi, anche a me piace averle sempre sottomano, sono punti di riferimento irrinunciabili,grazie per questo inno alla vita.) ciao buona serata baci rosa a presto.)

    RispondiElimina
  6. No Rosa, non è quello che intendevo dire, mi sa che mi son spiegata male... è un inno alla vita ma senza nulla a cui rimanere appiccicato, proprio come è adesso.. ovviamente questo vale per me e non è detto che valga per tutti!
    Un bacione!
    :-)

    RispondiElimina
  7. Wow!Un post sorprendente!Mi hai travolta con il suo entusiasmo. Mi è piaciuto tantissimo leggere ancor più di te e conoscere aspetti nuovi della tua vita :D Sara ti apprezzo tantissimo !!!

    RispondiElimina
  8. Ecco il bello della tecnologia!!!
    E' vero la cara vecchia carta come anche la cara vecchia macchina da scrivere...hanno il loro fascino ma il mondo va avanti e bisogna saper corrergli dietro.... perché se la si sa apprezzare si aprono un mondo di opportunità.... allora veramente potrai sentire il mondo tuo!!!

    RispondiElimina
  9. Cara Sara, il tuo entusismo mi piace tantissimo, sei una che non si piange addosso, e frequentare una come te è avere l'ottimismo vicino.
    Che piacere sapere che esistono persone come te, complimenti sinceri!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Questo tuo post sprizza entusiasmo e sensazioni positivi da ogni lettera e la cosa mi fa piacere.

    Io odio gli ebook. Fosse per me li eliminerei dalla faccia della terra.
    Certo, se mi trovassi nelle tue condizioni, forse forse ... MMh, mi vengono i brividi solo a pensarci: io che leggo un libro che non è di carta. Non è da me.

    Però, dai, a mali estremi, estremi rimedi!

    ps: Effettivamente il tuo commento al post di Francescast.84 aveva messo un po' di curiosità anche a me. Questa "diatriba tra me e me" mi aveva lasciato tanti punti interrogativi! :-)

    RispondiElimina
  11. Cara Melrose.. grazie! Nemmeno sai quanto mi faccia piacere ciò che hai detto!!
    Mi fa davvero piacere condividere con voi questi lati della mia vita, non mi sento biasimata.. mi prendete per quella che sono!
    GRAZIE!

    Un bacione e un abbraccio forte!
    :-)

    RispondiElimina
  12. Ciao Paola!!
    Questo è sicuro.. il fascino è fascino ma il mondo DEVE andare avanti! Le carrozze sono di certo più romantiche.. ma la comodità di un automobile è imbattibile!
    Sembra assurdo quello che ho scritto, ma il pensiero di avere la possibilità di leggere ovunque io sia con una autonomia di 4 settimane.. sento davvero che il mondo è mio!!

    Un bacione grande!!
    :-))

    RispondiElimina
  13. Giglio!!
    E come potrei piangermi addosso? Qualcuno mi ha detto che ne ho passate tante, e con tutto ciò sono sempre felice! Certo che sono felice! Così come è vero che ne ho passate tante, ma ne sono uscita alla grande e ora ho tanto da rendere grazie! Come ho detto a Tom, l'importante è salute!!

    Un abbraccio fortissimo a te dolcezza!!
    :-))

    RispondiElimina
  14. Ti sorprenderesti di quanto le esigenze possono farti cambiare! Se avessi conosciuta la vecchia Sara e la stessa ti fosse venuta a dire che aveva regalato tutto, non ci avresti creduto!
    Ma le cose son cambiate e io mi ci sono adattata! Dopotutto sono anche andata a lavare a fiume quando è mancata l'acqua per un mese, che vuoi che sia un EBook al posto di un libro? ;-D

    Ps, prima si farli scomparire dalla faccia della terra.. fermati e pensa a me.. please!!

    Un bacione grande grande!!
    :-)

    RispondiElimina
  15. Bello, bello, bello... Ho la stessa esperienza riguardo a libri e fumetti, mezza tonnellata di carta, ho fatto i calcoli, che ho accumulato e poi spostato in un trasloco. Poi ho dovuto traslocare ancora, e zan, ho pensato di gettare quei libri che non toccavo da almeno... vent'anni! E via i primi. Da lì... ho regalato quasi tutto al padre di una ragazza che fa le pulizie nell'azienda in cui lavoro. Un vecchietto in pensione che divora libri e fumetti come un ossesso. Poi è diventato tossico dei fumetti, ogni tanto la figlia mi diceva "scusa, ma sai, mio padre mi dice che mancava l'albro 240, sai, la storia è rimasta in sospeso, non è che ce l'hai da qualche parte, scusa...".

    Regalato molto, moltissimo, non tutto, ma il terzo trasloco in tre anni l'ho fatto molto più leggero! Poi la scoperta di internet, e adesso aspetto anch'io di trovare un lettore di e.book che mi faccia innamorare!

    Nel frattempo ho comprato casa... e anche qui adesso sono a buttare roba, il vecchio proprietario era un mobiliere e la casa era piena di roba!!! Adesso va bene, avrò alleggerito i pavimenti di svariate centinaia di chili!!!

    Che succederà adesso?

    RispondiElimina
  16. Grande idea l'e-book e ci sono molti progetti per biblioteche virtuali.Salutoni a presto

    RispondiElimina
  17. ....lo sfogliare le pagine è la cosa che preferisco in assoluto , quando tengo un libro tra le mani...io sono l'esempio vivente che non è mai troppo tardi per cominciare a leggere...di tempo ne avevo poco fino ad un anno fà...ma ora che posso , non ne farei più a meno...però devo dire che il Tuo Figliolo ha avuto un illuminazione...la tecnologia si è fatta strumento per accedere ad un servizio davvero indispensabile...informazione e cultura a portata di mano...finalmente ho trovato il tempo per sedermi e respirare l'aria tra le Tue parole...mi sei mancata Sara...un raggio di sole tiepido di tramonto è già in viaggio per giungere a Te in un tenero abbraccio caldo d'affetto...a presto Dolce..
    dandelìon

    RispondiElimina
  18. Sei un ciclone di vitalità!sei energica e bella...brava!
    Ti ammiro gioia...
    Vorrei sedermi nel tuo giardino...lontano da tutto e tutti...solo pace...ne ho bisogno...vorrei stringerti Sara...un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Ciao Exo!
    Io ho il Kindle di Amazon.. è bellissimo davvero! Poi mio figlio me ho ha regalato con la custodia che ha la luce incorporata... fantastico!
    Mio figlio ancora non c'è l'ha, e questa volta tocca a me regalarglielo, ho visto che il 27 di agosto è in vendita la nuova versione e costa 139 dollari, una vera occasione visto quello nuovo è anche meglio!
    Volessi comprarne uno te lo consiglio vivamente!

    Per il resto, vedo che mi capisci benissimo!! Pulizia dentro e fuori.. non c'è di meglio!
    Grazie!

    Un abbraccio!
    :-)

    RispondiElimina
  20. Speriamo che si sbrighino in fretta! Ho ancora una bella scorta,per carità, ma se aggiungessero qualcosa di nuovo sarebbe fantastico!
    Mondadori sta facendo un accordo con Kindle.. evviva!!
    Un abbraccio a te Cavaliere!
    :-)

    RispondiElimina
  21. Ma ciao Dolcezza!!
    Lo so, il fascino del libro c'è sempre... se c'è lo leggo volentieri.. ma la praticità è unica!
    Quando ho iniziato a leggere Mondo senza fine che è un bel tomo con più di 1000 pagine non era il massimo della comodità, poi quando è arrivato l'ebook il libro era tutto li, in una tavoletta leggera!! Che bello!!

    Ti ringrazio delle belle parole cara Dandy, sei sempre tanto gentile e l'abbraccio è arrivato in tutta la sua dolcezza! Grazie!

    Un bacione e un abbraccio di bene!
    :-)

    RispondiElimina
  22. Tesoro leggerti sempre così carica di entusiasmo è una cosa molto bella, sai? Prima mi sarei potuta rispecchiare nelle tue parole: mi affezionavo e consideravo parte di me delle cose che pensavo non potessero esistere senza di me appunto, anche le più banali ma che per me avevano significato...poi le cose sono cambiate, forse perchè, senza saperlo, ho fatto anche io questa sorta di pulizia spirituale! L'e-book, ne parlavo un pò di tempo fa con una mia amica appassionata di lettura anche lei come noi: molto bello, utilissimo, e se mai dovrò rinunciare a leggere un bel libro sarà la prima cosa che comprerò!!! :-) Ma è bellissimo, ancor di più, sdraiarmi sul letto con un bel libro in mano, appassionarmi alla storia al punto di non serntirmi più in camera mia, sfogliare le pagine presa dal racconto, bellissimo! E in bliblioteca non sai quante volte ci vado anche io??!? Ti mando un bacione grande carissima e fatti trovare sempre così entusiasta eh ^-^

    RispondiElimina
  23. Ma cara Giusi.. ho appena letto quello che hai scritto da Francy.. sei un tesoro grande! Ti voglio bene anche io!
    Grazie di queste tue parole, non ci crederai ma nel mi giardino sei davvero la benvenuta! Qua saresti davvero lontano da tutti ma mi sa che saresti davvero tanto lontano vero? Non ricordo esattamente d dove tu sia ma se non sbaglio sei in centro Italia.. Lazio vero?

    Mi spaice che tu ti senta così a pezzi.. ma sei forte, vedrai che è un attimo, e tutto passa, passerà anche questo!
    Grazie ancora delle tue bellissime parole!

    Un caldissimo abbraccio!
    :-)

    RispondiElimina
  24. Sono contenta del tuo cambiamento sicuramente starai meglio.. io ci sto alla grande!!
    Se ripenso a quella che ero.. Dio mio che tristezza!
    Ma ora va bene e mi sento davvero libera! Pensavo che se mi marito mi dicesse di andare di nuovo in Brasile, ora come ora...ci andrei al volo!!

    Non pensavo che si leggesse questa carica, ma son contenta che vi piaccia!!

    Un bacione grandissimo a te Valentina!
    :-)

    RispondiElimina
  25. Ahahah! Ci penserò. Promesso! :-D

    RispondiElimina
  26. Uofff... bene Chiara, ora son più tranquilla.. 'sa mai che all'improvviso ti vengano dei poteri speciali... ma ora è promesso!! ;-)

    Un bacio!

    RispondiElimina
  27. Ciao, io ultimamente ho preso l'abitudine di portarmi dietro nei miei spostamenti solo la borsetta con dentro una moleskyne...Abbraccio con bacio

    RispondiElimina
  28. Ciao Gioia!
    Perdona la moderazione ma l'ho messa per i post più vecchi di un mese.. così evito lo spam.. almeno quello più vecchio!

    Vedo che anche tu viaggi leggera, mi piace... complimenti!!
    Io preferisco un netbook! ;-)

    Bacio!

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)