lunedì 31 gennaio 2011

E ora la parte più bella dell'umanità!

Il post precedente parlava di imbrogli, soprusi e cattiverie...
Qua invece voglio parlare di persone meravigliose che con la loro voglia di fare hanno messo su una Onlus per portare l'acqua la dove non c'è!
Sto parlando di Se@sonRose :
 
Se@son Rose Onlus è un'associazione di volontariato nata nella community di Focus.it dal desiderio di alcuni utenti che partecipano al forum Se Son Rose di dare un senso ai propri scritti.
La Onlus, nata nel Novembre 2004, ha l’obiettivo di portare acqua,dove questa manca, attraverso la costruzione di bacini idrici ed altre soluzioni innovative..
Il nome della nostra associazione esprime la nostra speranza nel futuro. Se@son rose è un seme, farlo germogliare e crescere e fiorire è compito di chi accudisce e utilizza il seme.I nostri progetti coinvolgono gli uomini,le donne a cui sono destinati, in prima persona.Togliere la sabbia da un lago ai bordi del deserto è importante tanto quanto la sua realizzazione. 


E questo è compito di chi utilizza quest'acqua, la SUA acqua.
Se@son rose è intraducibile, detto in altre lingue non significa nulla. 
E' una speranza, un intraducibile moto di speranza... e come il seme piantato diventa fusto e produce frutti, così la speranza diventa realtà e produce altra speranza...

Già! Questi miei amici, che  hanno fondato  questa bellissima Onlus, hanno un nome; sono Daniele, Vincenzo e Patrizia, poi c'è stato Fabrizio, Serenella, Stefano, Mario, Matteo, Federica, Maurizio.... e tanti tanti tanti altri!
Io li conosco personalmente, per me tutti loro hanno un volto, una storia, una vera passione! Mettono la loro voglia, il loro tempo e perché non dirlo anche i loro soldi!
Tutti loro hanno un lavoro, una famiglia, degli amici, ma hanno deciso che ne vale la pena! Sono andati hanno raccolto e son tornati a fare laghi... ma la cosa straordinaria è ci credono davvero!


Ci tengo davvero a far conoscere queste storie che un mezzo a tante brutte notizie non riescono ad emergere con il loro vero splendore!! 

Vi voglio bene ragazzi!!

sabato 29 gennaio 2011

... ma questa storia io la conosco!... purtroppo :-(

E' venuto il momento di raccontare questa storia...dato che noto che la gente è più interessata a saper che buchi va a tappare il presidente...e non pensano a cose serie...

Cinque anni fa, mi trasferii dal Brasile nella Repubblica Dominicana...in cerca di un posto tranquillo dove vivere...
Dei parenti di seconda di mia madre, vivevano già la da molto tempo...il nome non posso dirlo...quindi saranno i famigerati Mr. X e Mrs. Y...

In Italia avevano la fama di santi, andati in un angolo remoto del mondo a portare aiuti, a confortare le famiglie disagiate del posto e a portare un po di cultura, dove la cultura non sapevano che fosse...

Il seguito della storia è qua: Una storia che pochi conoscono.


Già caro il mio Daigor.. la storia la ricordo benissimo, ma sappiamo anche come è andata a finire!
Contattato associazioni, ambasciate e parlato anche con le forze dell'ordire, dato nomi e cognomi ma... nulla da fare, non c'è estradizione!

Mi son rivolta anche ad una rivista che faceva un'inchiesta sulla adozioni a distanza e chiedeva testimonianze... qua sotto riposto la mail che avevo poi mandato alla redazione:




Non so nemmeno da che parte iniziare...ma comincerò con raccontarvi la mia esperienza.

Ho vissuto due anni in Repubblica Dominicana e vivendo con la mia famiglia abbiamo scoperto un'imbroglio di un nostro connazionale ai danni degli italiani e ovviamente anche ai domenicani.
Questo tizio e la sua pseudo moglie vengono una volta l'anno in Italia e passano da amici, conoscenti e aziende locali, chiedendo soldi per poter aiutare i bambini della zona.( Una sorta di adozioni a distanza con tanto di foto e letterine a natale...)
Il problema è che i soldi ai bambini non arrivano...quando ero là ho fatto qualche indagine, ho domandato al sindaco e all'arcade (una specie di notaio /giudice di pace ),e anche agli abitanti della zona se sapessero qualche cosa di questo traffico. Loro mi hanno risposto che non avevano ricevuto nulla da questi signori, ma che, anzi, erano molto arrabbiati con gli italiani che andavano da loro promettendo dei regali e soldi  per poi non mantenere le promesse fatte.
Vi dirò di più, delle persone italiane hanno mandato giocattoli, vestiti, medicinali e quant'altro, tutti regolarmente venduti a prezzi molto convenienti, (immaginatevi quanti soldi sono entrati in quella famiglia...).
Ma quel che è peggio è il giro di prostituzione minorile che hanno messo su. A qualsiasi italiano che vada a chiedere, loro procurano ragazzine , sopratutto haitiane che vivono nella loma ( montagna ), bambine che non si rendono nemmeno conto quello che sta accadendo, tutto per una manciata di
pesos !!!
Lui stesso ha messo incinta una bimba di 12 anni. La madre ha chiesto i soldi per un aborto ma lui non ha voluto darli, la mamma allora l'ha denunciato e lui si è fatto 3 notti in galera, dopodiché, ha sborsato i soldi e la bimba , che nel frattempo era di 5 mesi ha abortito...
è o non è una vergogna ?
Sapete per me i soldi sono solo soldi, quello che mi fa stare male è il pensiero di quelle bambine.

 Tornata in Italia ho provato a parlare con qualche istituzione ma mi hanno risposto che per far partire un' indagine ci vogliono prove concrete e che se io non potevo fornirle... era inutile parlare !
Ora chiedo a voi, che devo fare ? qualcuno di voi può aiutarmi ? ve ne sarei molto grata.
Se volete più particolari o avete domande da farmi, vi prego scrivete pure, vi aspetto.



... ma la fine è sempre  quella... il nulla!

giovedì 27 gennaio 2011

27 Gennaio, giornata della memoria...

                                  Per non dimenticare....








Sola...

                                       ...sola
                                         mi gusto il silenzio
il profumo di caffè
la tranquillità del risveglio
fuori un cane abbaia e una porta sbatte...

...sola
il sole passa attraverso le tende
e da li, vedo le foglie gialle  abbandonate all'inverno

...sola
uno strano tepore mi prende
una nuova euforia mi pervade
una meravigliosa letizia mi avvolge

...sola
la gioia di una solitudine ricercata
fuori l'assurdità mi aspetta...
ma io resto qua felice, appagata

...sola
                                       è stupendo...
                                       c'è serenità e quiete
                                        in questo momento sono...

                                si...in questo momento sono sola.


martedì 25 gennaio 2011

Addio a "te"... ma l'ora è giuta!



 Addio!
Sei troppo caro per tenerti ancora
e fin troppo tu conosci la tua stima:
il titolo del tuo valore ti assegna ogni diritto,
i vincoli che a te mi legano sono ormai scaduti.
[...]
Tu allora ti donasti ignorando il tuo valore
o lo accordasti a me credendomi diverso;
così il tuo immenso dono, frutto di un errore,
su giudizio ravveduto, a casa sua ritorna.


Oggi leggendo questo sonetto di Shakespeare,(81-90), mi è venuto in mente.. me! 
Strano vero? Sembra che non abbia attinenza... e invece...

Quarantaquattro anni  sono arrivati ed è ora che qualcosa di me, quella parte che non mi piace, quella parte  infastidisce la mia crescita, seppur molto affezionata,  se ne vada!
Siamo persone e come tali il cambiamento fa paura! E se cambio e poi non è più come prima? E se non piacessi più? E se non mi riconoscessi più? E se e se e se...
Qualcuno mi ha detto che non possiamo stravolgere in nostro vero io... ma se il mio vero io non lo riconoscessi più? E' giusto tenere questa appendice infiammata per non cedere al cambiamento?
No... non per me! Verrei meno alla promessa che ho fatto anni fa a me stessa. Prometto che non sarò mai quello che non mi sento più di essere!

Perciò è ora che tu,
cara la mia Sara , 
lasci  che questa parte del tuo essere se ne vada!
Riconosco che  il tuo essere stato sia stata  parte della mia crescita, 
ma ora  è diventato un pesante fardello. 
Addio a te... l'ora è giunta!

domenica 23 gennaio 2011

Una domenica di sole..

Oggi me ne stavo al calduccio nella mia casetta e il Tomo era uscito  per una commissione.
-Prendo la moto che faccio prima, vado e torno vieni anche tu?-
-ma non ci penso nemmeno.. fuori fa un freddo cane! Vai tranquillo!-
Continuo con le mie cose contenta di rimarne a casuccia...
Dopo cinque minuti suona il citofono, vado al balcone... è il Tomo..

-Dimmi-
-Dai scendi che andiamo a fare un giretto!-
-Ma te sei matto, non senti che freddo che fa?-
-Dai pigrona, vestiti che andiamo, non fa freddo, ci sono 5 gradi!-
-Sti cazzi.. come non fa freddo?...Ok dai, aspetta che mi vesto e scendo!-

Allora, che mi metto? inizio con i calzini di lanetta che non guastano mai e quasi quasi ci infilo anche il pantaloni del pigiama. Magliettina della nonna e maglia tecnica... ok ora posso vestirmi!
Sopra il tutto mi metto un yeans, metto l'imbottitura nella giacca da moto, scarpe e guanti.. ma non contenta mi metto i pantaloni da vento, non si sa mai!

Così bardata scendo le scale, ma sembro l'omino della Michelin e faccio un po' fatica a muovermi  ma, penso, che basta che riesca a salire e il gioco è fatto!
Così è e finalmente son in sella alla mia Aquilotta, l'aria è fredda ma non insopportabile, calzini, pantaloni e maglia tecnica fanno il loro lavoro!
Inizio ad assaporare la libertà che mi prende ogni volta che salgo in moto e questo è il primo giro invernale che ci concediamo. Incrociamo un gruppo di customisti e il saluto è d'obbligo,(adoro il cameratismo che si forma tra motociclisti!). Prendiamo per il lago e c'è traffico, è la prima domenica di sole e la gente in auto è molta. Ma il mio Tomobiker sorpassa deciso e così facendo ci lasciamo qualche centinaio di metri di coda!

Arriviamo al lago e qua si vede di tutto. Motociclisti felici per la tiepida occasione, coppie felici, famiglie ridenti e tanto vociare! L'atmosfera e i colori sono bellissimi! Ma noi non ci fermiamo, abbiamo solo voglia di viaggiare!

Costeggiamo il lago e la differenza con l'estate è li da vedere. Mentre d'estate è tutto verde, ora gli alberi non hanno nemmeno una foglia, ma questo da un vantaggio, quello di riuscire a vede ciò che l'estate nasconde. Le torbiere oggi sono una favola, calme e sonnacchiose  hanno un  colore incredibile, il marrone delle poaceae ormai secche si fondono benissimo nell'azzurro del cielo che si specchia nell'acqua..

Si va verso Iseo e si prosegue, sempre tanta gente e sempre tanta allegria!! Sole, acqua e sorrisi, ma che bello!!

Si sta facendo tardi  e così  si prende la via di casa... ma strada facendo vengo a sapere che calzini pantaloni e maglia tecnica si sono messi in sciopero... hanno deciso di non  fare più il loro dovere!
Miseria che freddo!!

Sento spifferi dappertutto! Alzo le spalle, abbasso la testa per impedire che l'aria mi entri nel collo. Ci riesco ma sembro una patata con un bozzo sulla sommità...faccio ridere anche  i polli!!

Probabilmente la storia dello sciopero dei miei indumenti ha raggiunto il sole...decide di lavorare a mezzo servizio, solo luce e niente calore!!
Minkia... fa sempre più freddo, il termometro per strada segna -1.. ora capisco ma l'informazione non mi aiuta, anzi, aumenta la percezione del freddo!



Ma ancora qualche chilometro e siamo a casa....Il sole ormai è una palla rossa che si adagia sulla pista di atterraggio dell'aeroporto, pronto per un nuovo viaggio e io stappo una promessa dal mio Tomino;
-Mai più così tardi, la prossima volta si esce alle 11 di mattina, ok?-
-Ok, ora vai a fare una doccia che ti scaldi!-
Bacio, doccia e finalmente caldo!!

Tutto questo in una bellissima domenica di sole...

sabato 22 gennaio 2011

Ho bisogno di un'indicazione... dove clicco??


Più di una persona mi ha fatto notare che cliccando sulla mia immagine nei follower, non si riesce ad arrivare sul mio blog. Infatti è così, c'è il link di picasa e i blog che io seguo ma non compare l'indirizzo del mio, mentre gli altri hanno il link del loro bolg  e sotto i link che stanno seguendo.
Si è capito il problema?
Qualcuno sa darmi indicazioni?
Graziee!!

EDIT  23-01 19:08
Risolto!!Grazie a tutti!!!
:-))

venerdì 21 gennaio 2011

Non sono d'accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu lo possa dire. Voltaire

L'altro giorno ero sul forum leggendo... un moderatore scriveva:
Per non farci mancare nulla, nelle sere senza luna si è parlato un po' di tutto ed è normale che si sia parlato anche di fantasmi. C'era chi diceva di averli visti e chi addirittura di averne uno dispettoso in casa, io ovviamente non ci credo ma  voi?
Più sotto c'è chi dice la sua, qualcuno dice di si, qualcuno ha paura solo al pensiero e a qualcuno piacerebbe vederli... Io, ingenuamente, ho risposto che ci credo e racconto le mie esperienze in merito all'argomento...ma ecco che spuntano i primi sfottò! Dagli e ridagli... frasi, foto, immagini per prendere per i fondelli son li in bella mostra, qualcun altro in tono perentorio nega l'esistenza  tutto. Poi qualcuno con tono di condiscendenza cerca di farmi sentire stupida e un altro le da ragione...


Ora, oggi non voglio parlare dell'esistenza di fantasmi,  ombre o spettri, ma solo parlare  dell'incapacità di rispettare chi a queste cose ci crede. Cosa spinge persone con capacità di ragionamento a deridere altre che non la pensano come loro? Com'è possibile divertirsi tanto? Com'è che non si riesce a capire che così facendo si feriscono i sentimenti altrui?
Io non ho MAI deriso o criticato chi non crede a nulla... posso avere delle considerazioni personali, ma MAI e poi MAI mi son permessa tanto!
Dov'è il rispetto? Dov'è la mia libertà? Dov'è la libertà di pensiero, d'espressione e di credo? Se io dico che credo agli spiriti, faccio forse del male a qualcuno? Perché ascoltando il mio credo, loro  invece lo fanno? Ma sopratutto, chi gli da questa libertà?


No, non sono arrabbiata...  forse solo un poco... indignata :-)



Ps.menomale non siamo nel 1692.... ma sopratutto  che non vivo a Salem  e di cognome non faccio Cole...  se fosse a quest'ora starei sul patibolo a cuocere a fuoco lento ;-)

giovedì 20 gennaio 2011

Ora un grandissimo ringraziamento a ;

Questo elenco ieri era a coda di quello del "19 gennaio.  .." ma penso che meriti un posto di rilievo!
Ho amici davvero grandiosi... uno meglio dell'altro!!

-Diagor... figlio meraviglioso! 
-Tomo... migliore amico e amore della mia vita!
-Laurawtrieste.. dolcissima amica sempre presente!
-Marta... una "cugina" nel mondo!
-Maria P... un'amica preziosa e presente!
-Ginevra... la mia autrice del cuore!
-Diego... un amico dolcissimo!
-Gilberto... amico sempre tanto indaffarato!
-Stefano... un grande amico, impagabile!
-Marco... sostenitore delle mie cause, grande!
-Zena... dear friend in the world!
-Michela... cognata dolcissima!!
-Cristina... la mia cliccatrice di "mi piace" preferita!
-Fulvia... dolce e posata amica mia!
-Ambra... la mia amabile e delicata amica!
-Emanuela... amica gentile a muso duro, ma sempre presente!
-Fabrizio... grande prezioso amico!
-Giancarlo... un amico scoperto da poco, dolce nel suo essere se stesso!
-Danilo... carissimo e maturo amico!
-Anna e Angelo... grandi amici conosciuti in u viaggio straordinario! 
-Tomaso... grandissimo amico incontrato in questo mondoblog, con lui è stato l'inizo!!
-Carlos... un amigo do Brasil, outro Roggeri no mundo!
-Massimo... il mio angelo senza ali che Dio mi ha messo sul mio cammino.. grande! 
-Paòlo... simpatico blogamico che sta sempre al gioco e diverte con i suoi post! 
-Silvia... la mia più costante sostenitrice, dovrei darle un premio follow..Qualcuno sa se c'è? ;-)
-Martina... grande amica che mi conosce fin nel profondo... grande!
-Giulia... grandissima e stringata amica!! ;-)
-Laura... sorella tanto complicata quanto dolce, ti voglio bene!
-Elena... allegrissima mammina del forum e amica gentile!
-Sergio... visto una volta e mai dimenticato!
-Aldo... grande il mio fratellone, ti voglio bene!
-Betti... otra amiga nel mundo! Linda!
-Roberto... simpatico burlone..senza freniii!
-Andrea... prodigo amico!
-Sergio... amico di foto e grande fotografo!
-Cavaliere oscuro del Web... grandioso e saggio amico!
-Andrea... altro Roggeri, altro regalo, grande!
-SilviaR...un sorridente membro del club, bellissima!
-Daniele... grande grandissimo amico!
-Mauro.. grande poeta del forum!!
-Sasni... cara dolce soffiatrice che mantiene la mia onda sempre attiva!
-Raffaella...amica dolcissima e fiera!
-Gianna... nonna di un angelo con le ali nome Sara... che veglia su di noi dal cielo con il suo  dolcissimo sorriso!
-Kurilù... nuova saggia e simpatica blogamica !!
-Tiziana... simpaticissima amica nel blog, suggeritrice di soluzioni!
- Mario... grande e indomito amico!
-Claudia... la bellissima e dolcissima "pralina" della mia vita!
- P&M... dolcissima sussurratrice di viaggi!
-Vincenzo.... grande panda, burlone pensante! ;-)
ps. l'ordine della lista è in ordine di apparizzione!!  
Siete grandi... vi voglio bene!

mercoledì 19 gennaio 2011

Il 19 gennaio del...

973 - Consacrazione di Papa Benedetto VI.

1419 - Guerra dei Cent'anni: Rouen si arrende a Enrico V d'Inghilterra che rende la Normandia parte dell'Inghilterra.

1806 - Il Regno Unito occupa il Capo di Buona Speranza.


1840 - Il Capitano Charles Wilkes circumnaviga l'Antartide, reclamando quella che diventerà nota      come Terra di Wilkes per gli Stati Uniti.

1883 - Il primo servizio di illuminazione elettrica che impiega cavi elettrici sospesi, costruito da Thomas Edison, entra in funzione a Roselle (New Jersey).


915- George Claude brevetta il tubo al neon per l'impiego nella pubblicità.

1920 - Il Senato degli Stati Uniti vota contro l'adesione alla Società delle Nazioni

 1935 - La Coopers Inc. vende i primi slip del mondo.

1937 - Howard Hughes stabilisce un nuovo record aereo, volando da Los Angeles a New York in 7 ore, 28 minuti e 25 secondi

1939 - Italia: il fascismo scioglie il Parlamento, sostituendolo con la Camera dei Fasci e delle Corporazioni

1941 - Seconda guerra mondiale: Truppe britanniche attaccano l'Eritrea in mano italiana

1942 - Seconda guerra mondiale: Le forze giapponesi invadono la Birmania

1949 - Cuba riconosce Israele

1955 - Il gioco da tavolo Scarabeo fa il suo debutto

1966 - Indira Gandhi viene eletta Primo Ministro dell'India


1967- Nasce alle 05,30 Sara Roggeri non farà nulla di eclatante nella vita.. ma c'è ancora tempo.. spero!

1977 - Il presidente statunitense Gerald Ford perdona Iva Toguri D'Aquino (alias Tokyo Rose).
         - Nevicata a Miami. L'unica nella storia della città

1981 - Funzionari statunitensi e iraniani firmano un accordo per il rilascio di 52 ostaggi statunitensi dopo 14 mesi di prigionia

1983- Il criminale di guerra nazista Klaus Barbie viene arrestato in Bolivia.
       -  L'Apple Lisa, primo personal computer della Apple Computer, Inc. ad avere un'interfaccia grafica ed un mouse, viene annunciato

1993 - L'IBM annuncia una perdita di 4,97 miliardi di dollari per l'anno 1992. SI tratta del più grande passivo annuo da parte di un'impresa nella storia degli Stati Uniti

2005-Sulle spiagge di Newport Beach, a Los Angeles, si arenano più di 1.500 calamari giganti (Dosidicus gigas, o calamari di Humboldt). La specie è comune nell'America del Sud ma non si era mai spinta così a nord

 2007- Italia: Anomala ondata di caldo su tutto lo stivale e soprattutto nella provincia di Cuneo a causa del vento Föhn e a Borrasco (CN) si sono raggiunti i +29,4 °C, temperatura superiore alla media delle massime del mese di luglio; da notare che a Borrasco la media delle massime per il mese di gennaio è di poco superiore ai + 3 °C.

2038 - Problema dell'anno 2038: alle ore 3:14:07 del mattino i sistemi UNIX a 32 bit esauriranno la capacità di calcolo del tempo basata su time.h


(Se non si fossa capito: leggere anno 1967!
L'unica cosa bellllissssimissima successa in quell'anno!;-)

ps.L'elenco di amici che avevo messo qua, l'ho spostato sopra per un post più consono:http://bonecha.blogspot.com/2011/01/il-19-gennaio-del.html


Amici davvero grandiiiii!!!!

martedì 18 gennaio 2011

Lettera al mio piccolo...

Questa lettera l'ha scritta mio figlio qualche tempo fa... l'ho rivista e ho pensato di condividerla con i nuovi amici!
 Prima l'ha scritta e poi l'ha messa in musica su you tube. Spero vi piaccia!

Ps. purtroppo dopo l'incidente non ha scritto quasi più nulla.. spero che si ripigli prima o poi!
http://digitaldaigor.blogspot.com/



Ciao, tu non mi conosci, magari non mi conoscerai mai... sono tuo nonno, Daigor...

Ti do un abbraccio forte... ogni piccola creatura si merita affetto, sopratutto in questo momento in cui il mondo ha così tanto bisogno d'amore...

Stai cominciando ora un'avventura che durerà molto... sii contento di questo, anche se non sembra, questo mondo ha molto da offrirti, questa vita, se vissuta bene, con coraggio, determinazione e fantasia sarà una gran bella storia da raccontare ai tuoi nipotini, anche tu come me, seduto su una sedia a dondolo un pomeriggio di primavera...

Ti voglio già un mondo di bene anche se ancora non so come sarai, e magari non sarò più qui a godere di te quando sarai chi avrai voluto diventare, ma spero che ciò che ti dirò qui, ti aiuterà a prendere la vita alla giusta maniera, per godertela in tutto e per tutto...

Molti pensano che dare la vita a un bambino in questo periodo, è la cosa peggiore che si possa fare, loro non vedono futuro per te... ma io sono ottimista, e felice che tu oggi sia qui, che tu abbia la possibilità di vivere...c'è bisogno di amore a questo mondo, e niente come un bambino può dimostrare quanto la gente possa essere buona e felice di donarsi al prossimo...


Preparati a superare difficoltà enormi, ti si presenteranno come montagne, ma con le persone giuste accanto a te, non sarai costretto a trovare il modo di aggirare questi immensi monoliti che ti si parano davanti...gli amici che ti circondano, ti aiuteranno a vedere questa montagna come un sassolino nella scarpa...


Circondati di persone come te, ma che siano anche il tuo opposto, tutti loro hanno qualcosa da insegnarti, e a tutti loro tu qualcosa insegnerai...


Molta gente cercherà di tenerti a bada, non permetterglielo... lasciarti spiegare le ali e prendi il volo... prenditi i tuoi spazzi, pensa con la tua testa, non seguire le mode. Fa che la tua moda sia quella che tu ti senti dentro, non fare cose perché gli altri ti sfidano o ti spingono a farle. Se devi fare una stupidaggine, fallo perché tu ne sei convinto, e vedrai che crescerai ad ogni fallimento o successo...ma sempre seguendo quello che i tuoi genitori diranno...sono le uniche persone che penseranno sempre e solo al tuo bene...


Conta solo su te stesso, ma quando senti di non farcela, chiedi aiuto...nessuno si negherà se tu avrai creato intorno a te un clima di amore e serenità...


Vivi come vuoi senza pensare a cosa pensano o dicano gli altri, qualsiasi cosa farai, avranno sempre da ridire, inutile dargli ascolto...non giudicarli per questo, semplicemente hanno una visione diversa del mondo...
Non chiudere mai le porte del tuo cuore... non essere mai cinico, non giudicare nessuno, opina qualsiasi cosa, ma solo per riuscire a comprenderla fino in fondo...

Ascolta tutti quando ti danno i consigli, ascoltali attentamente,tu non lo sai, ma tra i tanti che ti daranno, ce ne sarà qualcuno che ti sarà sicuramente utile nel corso della tua vita...

Fatti domande, sempre, su tutto, non fermarti alla prima risposta che ti danno... trova la tua risposta... e quando ti daranno una risposta diversa dalla tua, non pensare che la tua sia corretta, analizza, valuta, rifletti... magari capirai che non eri così tanto nel giusto...


Cambia idea...sempre! Non credere che sia mancanza di coerenza, se cambi idea, dimostri soltanto che hai pensato e capito, guardato con occhi diversi ad una questione, una situazione, un argomento...

Sii creativo, inventa, racconta, immagina, alcune delle più belle storie che vedrai, saranno quelle che ti sei immaginato, ma pensa sempre che non sono reali e se vuoi che lo diventino, lotta...


E quando ti succederà qualcosa di brutto, non dare colpa a Dio, Buddha, al governo o al vicino di casa... non ha senso dare colpa a qualcuno quando il fatto è già successo! Parti da quel punto e vai avanti risolvendo i problemi man-mano che si presentano...


Non lamentarti di situazioni che non puoi cambiare, lotta affinché quelle che invece puoi, cambino...

Viaggia, conosci gente, culture, piatti, lingue e modi di pensare...acquisisci il meglio da tutto...

Fai sempre il passo lungo quanto la gamba, ma a volte azzarda..... se non lo farai, non crescerai mai in questo senso...

Goditi la tua gioventù, affinché la vecchiaia non si basi su rimpianti, ma su ricordi intensi di avventure ed esperienze...

Cerca di creare le fondamenta del tuo io, ma non spaventarti se un evento le distrugge...ricostruendole, saranno semplicemente più forti...


Credo che questo sia tutto, spero che i tuoi genitori ti mostrino la vita al meglio, come i miei hanno fatto con me, spero che tu comprenda tutti i concetti che ho tentato di esprimere in questa lettera e che ti aiutino ad affrontare il mondo per quello che è...


A volte ti sentirai in una landa desolata altre volte ti sentirai in un mercato affollato... ma tu sii sempre te stesso e cresci ad ogni esperienza, cercando un senso a tutto quello che ti capita...a volte non lo troverai...ma con il senno di poi lo capirai...


Sentiti sempre libero nelle tue scelte e accertati di vivere il futuro come lo hai deciso tu, ma non dimenticare che siamo tutti collegati, ogni essere vivente o meno, è unito a noi per qualche strano e misterioso motivo...e ciò che ci succede oltre che a insegnarci, insegna agli altri...


Vivi, vivi, vivi.... questa è l'eredità più importante che ti lascio...


Con amore...
Nonno Daigor

lunedì 17 gennaio 2011

Stasera faccio visita a me stessa; speriamo di essere in casa!

Eccomi qua dopo tanto pensare...


Sì... e quello che ne viene fuori ha dell'incredibile! Penso di avere un indole affine alla pazzia e son sempre più convinta che la "beata ignoranza" sia stata veramente sottovalutata!

Che c'è di male ad ignorare tutto? Io ho cercato e cerco tutt'ora  la mia collocazione nel mondo e non la trovo... Averla cercata e continuare a farlo, non è che aiuta molto, anzi, crea confusione e frustrazione! Ho mille domande, mille perplessità che mi soffocano il cervello. I "chi sono", "dove vado", "che ci faccio qua" e "sarà giusto" vanno per la maggiore!
Io non ho certezze e nemmeno le cerco, per carità, vorrebbe dire che ho smesso di cercare... ma a 'sto punto cercare almeno qualche risposta a che serve se le risposte alla fine  son sempre di più? A che serve se risposte generano altrettante domande?

Quasi che, dopo una vita di letargia, in questi ultimi anni avessi tenuto in cervello in elaborazione e ora le domande si accavallano sempre di più e sempre più insistenti!
E  non racconto delle conclusioni a cui arrivo!
Meno male che ne posso parlare col mio migliore amico, sennò impazzirei, ma lo conosco  bene che le sue risposte le so già!
Mi ama talmente tanto che ascolta qualsiasi mia teoria! Se ne discute è vero, lui dice la sua e io la mia, segue ogni assurdità contorta partorita dal mio essere e ci rilette, come del resto faccio io... ma se queste mie teorie le raccontassi ad altri...

Se davvero raccontassi le mie conclusioni, chi mi ascolta come potrebbe reagire? Se davvero chiedessi a chiunque incontri; qual'è la differenza tra chi uccide per rabbia e frustrazione e il poliziotto o chi per lui, che  uccide per ordine e dovere? So che c'è differenza, so che c'è una sottile linea che delimita il bene e il male... ma questa suddetta linea chi l'ha messa in quella posizione?  e... chi è che giudica? e se lo fa, è giusto che lo faccia? Qual'è la morale che ci mette dalla parte giusta o dalla parte sbagliata?


A volte vorrei che le mie uniche domande fossero che vestiti mettere al mattino e che film andare a vedere con le amiche, lo vorrei davvero... invece no!...
Sto qua ad arrovellarmi su discorsi esistenziali, viaggi  introspettivi e letture spirituali, ascoltando le mie capacità sensoriali sempre più forti ma, provando in fine una sorta di insoddisfazione perché trovata una risposta, altre mille domande si affacciano!





Parlando di questo con la mia amica Michela le ho chiesto; ma sono io quella anormale nel mondo?
La curiosità è davvero  segno di intelligenza o fare tante domande è solo  una forma latente di pazzia?


Io stasera torno a fare visita a me stessa; speriamo di essere in casa!

giovedì 13 gennaio 2011

Colori, compere e tristezza... le tre cose, son collegate?

Oggi ero in un centro commerciale e mi guardavo attorno, c'era un sacco di gente e così ho potuto fare quello che mi piace di più; osservare!

La domanda che mi è giunta spontanea è stata; perché in questo  grigiore invernale la gente ama vestirsi di scuro? Sono i dettami della moda o è semplicemente oscurità psicologica?
I colori predominanti sono ; grigio, vinaccia, verde ma sopratutto il nero... tantissimo nero!

Per forza la gente è triste... facce pallide e tirate vestite di scuro, Dio mio che tristezza! Io ero vestita con yeans una camicia azzurra a fiorellini blu, un cappotto con pelliccia,(eco) bianca. Ovviamente col sorriso sulle labbra! Infatti, nonostante non sia una gran bellezza,(con tutta quella  mia zavorra), la gente mi guardava, qualcuno rispondeva al sorriso, qualcun altro mi guardava come se si chiedesse che c'avessi da ridere :-)

Ho notato che la gente ha perso la capacità di sorridere, nonostante  molti abbiano in mano tante borse...  son tristi, sono al bar per happy hour e son tristi, escono dalla gioielleria e son tristi, chiacchierano con gli amici... e son sempre tanto tristi!

Mi domando; cosa dovrebbe succedere perché la gente torni a sorridere? Sono io che non ho capito nulla di quello che succede? Davvero il sorriso abbonda sul viso degli sciocchi?
 Si lo so, la situazione è critica ma qua da noi non è tragica,i più hanno l'ultimo modello di cellulare, Ipod e vestiti firmati...come ho scritto molti di quelli descritti avevano denaro se l' hanno speso no, ma allora? Perché sono così infelici?




In questo periodo di profonda crisi dove la televisione trasmette solo brutte notizie, dova va tutto dove non deve andare... davvero non si riesce a trovare un motivo per essere contenti? Qualcuno mi ha risposto che non c'è più nulla al mondo che possa renderlo felice... ma davvero è così?

Non so, io non riesco a darmi una risposta!
Io non ho nulla, non sono ricca e non ho una carriera, ma nonostante tutto, il più del tempo sono serena con spazzi di felicità... mmmmh, mi sa che davvero son io quella sbagliata!! ;-)



martedì 11 gennaio 2011

Oggi!Oggi!Oggi!




Nel mio post precedente non sapevo rispondere a cosa provassi, infatti era tanta la confusione.
Ma oggi si, so cosa provo:tanta pace, benessere, allegria, delizia, speranza, amore... e tante altre cose tutte positive!!!

Ieri sera ho portato delle cose che Daigor aveva dimenticato... l'ho visto così sereno e in pace che quando son tornata  a casa avrei urlato dalla felicità!

Ma pensavo che questa mattina mi sarei svegliata con meno energia... E INVECE NO!!! Sono felice come un pinguino sulla neve!!!

Sul tardi mia mamma mi chiama e mi dice che il posto dovo staranno questo inverno è fantastico, sono appena arrivati e si sono già innamorati del posto!!
Poi mi chiama Michela, la mia amica, e mi dice che dobbiamo incontrarci  perché ha tanta voglia di vedermi e fare due chiacchiere...
Come se non bastasse  mi chiama la ragazza di Daigor e mi dice che  le serve un piacere, ci vado, la incontro, faccio quello che mi è stato gentilmente chiesto e alla fine... mi dice  che mi vuol bene... la ragazza di mio figlio mi dice che mi vuol bene!! WOW WOW WOW... la ciliegina sulla torta della mia vita! O_O... ma che succede, felicità porta felicità che desidera felicità?
 Be' se è vero... un sorriso e tanta felicità per tutti, per chi mi ama, per mi mio odia ed anche a chi sono indifferente... un mondo di pace di gioia e amore a tutti voi!!!

Vado e mi godo questi bellissimi momenti!!

Felicemente.. Sara

lunedì 10 gennaio 2011

Eccoci qua all'ennesimo bivio!



Già.. nonostante non mi stia muovendo di un centimetro, ho imboccato l'ennesima  Rotonda della mia vita . Da ieri tutto è cambiato! Se qualcuno mi chiedesse cosa provo... be', non lo so.

Ieri è stata una giornata grandiosa, a pranzo c'erano papà e mamma, mio fratello Aldo con Marina, Camilla ed Alessandra  e mia sorella Laura. Dopo pranzo si sono aggregati Valeria ed Enzo, Beppe Serenella e Nicola. Tutto è stato avvolto da una allegria sana,... di quelle risate da scompisciarsi! Battute su battute dove quella presa di mira, come sempre, sono io! :-)

Siamo tutti qua per un evento: mio figlio ventunenne ha deciso di andare a vivere da solo. Un paio di mesi fa, tanta era la voglia di indipendenza che si è cercato un appartamento.. ed ha trovato un bellissimo nido a qualche chilometro da qua. Da una parte trovo che ventun anni non siano tanti, il mio cuore di mamma lo vede ancora come un bambino, alto 185 cm ma pur sempre un cuccolotto. Dall'altra parte  mi rende fiera di lui per la sua maturità e di noi per averlo cresciuto forte e sicuro!

Caro il mio fanciullo... ieri quanto mi hai abbracciato per quel breve ed intenso attimo molte cosa mi son passate in testa, per primo l'immenso amore che provo per te e anche una fitta di senso di colpa... Se ci penso fin dalla tua nascita la tua vita è stata una strada in salita. Dalla crisi respiratoria alla tua nascita, agli ospedali nell'anno a seguire, la miseria e l'abbandono per tanti anni. Ricordo quando non avevo da comprati da mangiare e dovevi accontentarti di semplice pane, mi rispondevi; fa niente mamma, non piangere, va bene così... Senza contare gli infiniti traslochi con gli inevitabili disagi. Poi c'è stato il Brasile con il suo adattamento. Poi la Repubblica Dominicana con tutti i suo disagi e per ultimo; l'incidente che ti stava portando via ma grazie a dottori capaci sei ritornato a noi...

Mi auguro davvero che tutto questo ti lasci solo la maturità e non la rabbia del disagio, ma sopratutto spero di essere stata davvero  quell'arco che ti ha lanciato verso il futuro... Ora sei un giovane uomo che si prepara a vivere la sua vita. Per quanto mi riguarda cercherò di essere presente ma non invadente, gli spazi e la vita sono tuoi ma tu sai che noi saremo sempre lì al tuo fianco...





[...]
Ma vivere è un mestiere duro
senza ferie è un lavoro scuro
senza orario senza salario
alle intemperie di ogni tempo
e un futuro di perché.
Vivere è andare sempre avanti
senza sosta tutti gli istanti
senza fiato senza passato
e quale posta in gioco
è un'altra risposta che non c'è
quando ci chiederemo se
siamo esistiti per davvero.

Fai buon viaggio tu
fai buon viaggio della vita
finché c'è una strada e vai
non è non è mai finita.
Fai buon viaggio cuore mio
nel coraggio di ogni giorno
se un incontro è già un addio
un'andata è già un ritorno
c'è tutta una vita intorno a noi

Con amore infinito ti auguro buon viaggio della vita 
e che il mio caldo abbraccio ti accompagni sempre!
Mamma...

sabato 8 gennaio 2011

Che giornate!!




Wow che giornatine!!
Tra l'influenza del fanciullo, quella del Tomo e il mio raffreddore la casa sembrava un sanatorio, senza parlare del odore di eucalipto... perfino negli armadi si sente!
Poi il trasloco del fanciullo e i preparativi per la festa di "buon proseguimento" del mio fanciullo... mi hanno sfiancato un pochetto! Oggi son dovuta correre a comprargli qualcosa per la "dote", pratica forse poco diffusa ormai, ma non volevo lasciarlo uscire di casa con vestiti e biancheria usata no?

Ora vado a nanna che domani è lunga, lunedì torno per raccontare le emozioni a caldo!!
Ciao!

sabato 1 gennaio 2011

Altro giro altro regalo!

          Eccomi qua con il primo post dell'anno...
In effetti è iniziato proprio come è finito, leggermente sotto tono. Pensavo che non sarebbe stato poi così importante, so che è così che va' il lavoro è lavoro... ma  il fatto di essere senza il mio Tomino mi ha lasciato un poco malinconica, non triste ne irriconoscente, solo con un po' di malinconia.

Amo condividere tutte le ricorrenze con mio marito e il fatto che fosse al lavoro non mi ha aiutato per niente... Ma che  brutto ieri a mezzanotte correre da lui col pensiero e sentire la mancanza del suo abbraccio e dei suoi auguri, così come oggi, svegliarmi e per prima cosa vedere il vuoto vicino a me... Non mi piace per niente e mi manca!!

Ma le giornate passano... oggi ho veleggiato in nuovi mondi, visitato terre altrui, scoprendo paesaggi nuovi, passando da quelli seri ai più faceti, da quelli più colorati a quelli più bui, ma sempre molto interessanti! Che bello conoscere nuovi pensieri confrontandomi con realtà diverse dalla mia!
Si, ho passato la giornata sul altri blog... uno più bello dell'altro!!

Le ore passano e io mi riempio di vedute nuove che come sempre arricchiscono questa mia vita, che nonostante la stia vivendo da tre anni, ancora non la conosco come mia.
Di nuovo mi prende quella voglia di viaggiare e vivere esperienza nuove, ma di nuovo quel  cassetto della paura spalancato mi impedisce di provarci ancora... Cos'è che mi frena? Daigor ormai andrà via di casa, manca poco ormai... perché ho paura di riprovarci ancora? Vediamo come sarà e da lì magari si inizia...

Altro giro altro regalo... cosa mi porterò questo nuovo anno? Non lo so, ma è li tutto da scoprire!