lunedì 9 gennaio 2012

L'anello premonitore? Naaah!

Qualche settimana  fa è un mattino come tanti, mi alzo e faccio colazione. Come sempre sono sul divano quando mi succedono sta cose... non è che la pelle del divano è stata trattata con prodotti che danno allucinazioni? Mah!
Comunque sia resto  seduta schiena dritta e con i palmi delle mani rivolte verso me. Probabilmente sto pensando e lascio i miei pensieri viaggiare. 
Nel farlo prendo la fende nuziale e la faccio girare sul dito... Continuo a girarla finché la mia attenzione viene catturata da un graffio profondo sulla stessa... Li per li mi chiedo come sia potuto succedere, il graffio è davvero profondo tanto che l'unghia del pollice mi si blocca quando ci passo sopra! Che avrò mai combinato?
Sto osservando bene l'anello che... "sento" una voce:
 -Questo sarà il tuo ultimo giorno di vita...-
Al sentire  questa frase mi "risveglio" quasi con spavento... 
-Wow... il mio ultimo giorno di vita? Be' si, mi son sempre chiesta se uno nel suo ultimo giorno di vita "sentisse" qualcosa, ma addirittura che venisse annunciato... mi sembra troppo!-
Sto ancora riflettendo su quello che mi è successo, che  il mio sguardo cade di nuovo sull'anello e... il graffio non c'è più! Come non c'è più? Lo giro e rigiro più e più volte, ma del graffio "visto" nemmeno l'ombra!

Decido di non parlarne con mio marito, la giornata non è ancora finita e non voglio che si spaventi! (A volte prende troppo sul serio il mio "sentire e vedere", anche se in effetti ho sempre avuto il giusto riscontro!) Decido comunque di aspettare il giorno dopo!

-Guarda un po'  sto anello,  ci trovi qualcosa di strano?-
-Del tipo?-
-Che so... graffi per esempio?-
-No, non c'è nulla... perché?-
Gli racconto il fatto...
-Ah... ma non è capitato nulla?-
-No, sono ancora qua!-
-E  allora... cosa è successo?-
-Bella domanda!-

Domande tante, ipotesi qualcuna, risposte... zero!

Ps. come sempre: sono astemia e non fumo! Accetto solo l'ipotesi del trattamento della pelle! ;-)


27 commenti:

  1. Cara Sara, nonostante le tue precisazioni... e come direbbero le mie figlie... Cosa ti eri fumata???? ; )))

    Anch'io cerco di essere sensibile alle sensazioni, alle intuizioni, all'inconscio, ai segnali... però a volte ci auto condizioniamo ed è necessario non eccedere nell'ascolto per non correre davvero dei rischi.

    Ma sono certa che il tuo buon senso ti sia già di grande aiuto, anche senza i nostri interventi. Però mi sono fatta una bella risata...

    Un abbraccio
    Cinzia

    RispondiElimina
  2. Cara Sara quando si é veramente felici ogni piccola cosa che avviene specialmente improvvisa temiamo sempre che questo possa improvvisamente possa finire, cosí la nostra fantasia ci fa sentire qualcosa che vorrebbe interromperti tutto questo, siamo dei deboli esseri umani e abbiamo paura di perdere la felicità che abbiamo.
    Un forte abbraccio per sostenerti sepre.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Vero Cinzia... non bisogna farsi suggestionare, ma sapessi quanto amo questa parte di me stessa, quella che mi fa "sentire" e "vedere" cose che fino a qualche tempo fa mi erano precluse. Mi piace assistere a questa me stessa come una spettatrice più che una che subisce se stessa!
    Ero indecisa se condividere con voi questa mia ennesima stranezza, ma poi ho pensato; perché no.. io sono questa!

    Son contenta di averti divertito, la mia vita la prendo con tanta ironia, bella o brutta che sia.. facciamoci una bella risata, no?!

    Un abbraccio a te!
    :-)

    RispondiElimina
  4. Tom.. non è davvero paura quella che provo in questi giorni, anche perché il fatto è successo più di un mese fa...
    E' successo qualche giorno prima del "Niente":http://bonecha.blogspot.com/2011/12/caro-diario-son-sempre-io.html

    Da quel giorno me ne succedono di tutti i colori e io, come ho scritto a Cinzia, assisto divertita alla piega che ha preso questa mi strana vita... e con ironia mi accerto!

    Un bacione sulla fronte!
    :-D

    RispondiElimina
  5. Sì, è veramente un fatto molto strano...In passato mi è capitato di accorgermi all'improvviso dell'esistenza, sui mobili o da altre parti, di segni a forma di stella. Però questi non sparivano...In quanto alla "voce" interiore anch'io a volte la sento dire frasi un pò inquietanti, quasi che le mie paure si materializzassero. Quindi, niente paura Sara, però per qualche tempo pulisci il divano solo con un panno!

    RispondiElimina
  6. Ciao cara,
    tempo fa una signora (amica di famiglia tutt'oggi) che mi aiutò tantissimo in un momento di gran difficoltà x me, ebbe un ictus...
    ...io, che in quella circostanza personale ero particolarmente vulnerabile, entrai nel panico...perchè le voglio bene, ovviamente, e poi perchè mi chiedevo chi mi avrebbe sostenuta come solo lei e la mia mamma sapevano fare, considerato che la mia mamma non stava neanche tanto bene in salute...
    ...ecco, mentre elaboravo queste mie elucubrazioni mentali, ho percepito NETTAMENTE e mio malgrado (non fu un pensiero mio, ma qualcosa di indipendente dalla mia volontà) questa frase:
    "IL SIGNORE NON LASCIA MAI LE SUE OPERE A META'".
    E così fu...
    ...lei guarì, ed io (anche e soprattutto grazie a lei) tornai serena come un tempo...
    ...tutt'oggi non so "chi" mi disse questo...

    Un bacio!

    M@ddy

    RispondiElimina
  7. Forse hai sognato ad occhi aperti! Capita se sei particolarmente stanca e la mente viaggia per fatti suoi!

    RispondiElimina
  8. Mio nonno diceva che se sognavi di morire era l'augurio per una lunga vita, penso lo dicesse per esperienza visto che poi è morto a 99 anni 9 mesi e 3 giorni.
    Un abbraccio Sara, a presto

    RispondiElimina
  9. Il Tuo sentire è speciale...hai lavorato così profondamente con te stessa da riuscire a percepire al di là del tangibile...a questo , penso, sia dovuto quel graffio che c'è, senza esserci...
    ma non è accaduto nulla di ciò che la voce Ti ha annunciato...forse solo un segno che poco è il nostro viaggio qui...Vivere ogni istante...ed è ciò che stai facendo...grazie Sara..
    un abbraccio..
    dandelìon

    RispondiElimina
  10. Ahahaha!!
    Bene bene, non sono l'unica, so contenta!
    Stranamente non ho avuto paura, sono uscita di casa in macchina e ho pensato che se fosse stato quel giorno il mio ultimo giorno, bene, avevo vissuto bene, in presenza e profondamente.. e se era giunto il momento.. che fosse pure!
    :-)

    Senti ma... io uso il sapone di Marsiglia per il mio divano.. e tu, che usi per i tuo mobili?;-)

    Un bacione grande dolcezza!!

    RispondiElimina
  11. Bellissima esperienza cara Maddy.. decisamente emozionante!

    Sarebbe bello poter dare un'immagine, un punto di provenienza a questa voce... anche se io penso che sia il nostro Io interiore a parlare.

    Per quanto riguarda la mia "visione", credendo io alla reincarnazione,e dietro illuminazione di Gianna, potrebbe essere stata una visone di un fatto successo nella mia vita precedente. Potrei essere stata una che leggeva la mano e la stessa a cui veniva letta.
    Oppure, versione di Federica, che quello sia stato il mio ultimo giorno inteso come tempo spirituali, essendo io in fase di cambiamento.

    Il fatto che non mi abbia lascito nemmeno un poco di paura, mi permette l'abbandono in quella "sospensione" che io amo tanto...

    Grazie della tua preziosa condivisione... è sempre bello parlare con te! Grazie!

    Un abbraccione!
    :-)

    RispondiElimina
  12. Tutto può essere Melinda , ma i sogni ad occhi aperti sono diversi, non hanno questa forma concreta. I sogni di solito svaniscono col tempo, ma questo come quella visione di mio figlio che ho avuto il giorno del suo dell'incidente... non ha nulla del sogno, ma si tratta di visioni vere e proprie!
    La stanchezza poi non è contemplata in questa mi fase della vita, sia quella fisica che mentale. Ma che la mente viaggi per conto suo, quello si.. Faccio di quei viaggi che... wow! Pensare che c'è gente che spende denaro per far "viaggiare" la mente!;-)

    Come ho scritto, tutto può essere e ognuno ha la sua interpretazione, per questo che amo condividere con voi.. le riflessioni son sempre li.. a portata di mano!
    Grazie!
    Un abbraccio stretto!!
    :-)

    RispondiElimina
  13. Caro Wiska, se lo ha detto lui.. sarà senz'altro vero!! Lunga vita a me!:-)

    Ti abbraccio a mia volta!
    Un baciotto!
    :-)

    RispondiElimina
  14. Cara dolce Dandy... "percepire al di là del tangibile..." Mi piace.. mi piace davvero!
    Tu stai seguendo questo mio cammino con partecipazione.. facendo il tifo per me e questo mi aiuta nella crescita! Questo mio "denudarmi" davanti a voi non fa che vestirmi di cose nuove, calde e sempre più confortevoli.. un bel viaggio questo mio.. con persone come voi!

    Grazie, dal più profondo del mio cuore!
    Ti voglio bene!

    RispondiElimina
  15. Mio figlio mi direbbe: "mamma, basta droga!"
    sto scherzando, ovvio, ma ti capisco perchè questi fatti strani capitano anche a me e non sempre so darmi delle spiegazioni. Sono una che pensa tanto, se non ho capito male anche tu sei così, quindi la nostra mente vaga...
    altre spiegazioni non le ho.
    Ti abbraccio forte, un bacio smakk

    RispondiElimina
  16. dimenticavo: credo nella reincarnazione e in mondi superiori con Entità di Luce...
    magari hai "rivissuto" una vita?

    RispondiElimina
  17. Da noi si dice "bevi con l'acqua"..
    Vorrei dirti che è uno spasso venire qui da te... sei divertente e simpatica. Non succederà niente di speciale ... però avrei paura anch'io aha aha aha!!!
    Bacioniiii
    ale

    RispondiElimina
  18. Oddio, sei sensitiva?

    Comunque piacere, è la prima volta che commento

    RispondiElimina
  19. Fiorellino caro.. hai capito benissimo!! Pensare è la mia più grande passione! Speta dopo il viaggiare.. mangiare.. dormire.. ridere ;-)

    Guarda.. non ci avevo pensato ma dopo che ho parlato con Gianna, visto che entrambe crediamo alla reincarnazione, mi sembra la spiegazione più plausibile.. o meglio, quella che mi piace di più! :-)

    Un bacione e un abbraccio forte!!

    RispondiElimina
  20. Ale.. bevi con l'acqua non l'avevo mai sentita.. mi piace, la userò!

    Son contenta che ti diverti.. la storia in se fa un po' ridere e non ho avuto paura! Come ho scritto a Ninfa, al pomeriggio sono uscita di casa in macchina e ho pensato che se fosse stato quel giorno il mio ultimo giorno, bene, avevo vissuto bene, in presenza e profondamente.. e se era giunto il momento.. che fosse pure!

    No.. paura no.. ma si, mi fa pensare parecchio!!

    Un bacione enorme a te splendore!
    :-)

    RispondiElimina
  21. Ciao Katia, ben trovata!

    Sensitiva io? qualcuno ha buttato li l'ipotesi, ma è una cosa troppo grande e mi fa un po' paura... Mi ci vorrebbe una guida.. Ma si dai... chi vivrà vedrà!
    A prestissimo!!
    :-)

    RispondiElimina
  22. ... oddio non so darti la giusta spiegazione.. penso solo che devi smettere di mangiare peperoni a cena che poi ti fanno fare dei brutti sogni.... se sembrano reali ma di reale hanno ben poco!!!
    Una bacio...

    RispondiElimina
  23. Peperoni a cena? Sono aaaanni che non li mangio!
    Sogni nemmeno, ero ben sveglia, giuro?
    Spiegazioni? In fondo non sono necessarie, sia quel che sia io son qua e sto bene!!
    Un baciottone!!
    :-)

    RispondiElimina
  24. uhm...siccome tutti mi riconoscono certe doti da strega (ma buona) se dovessi avere una simile esperienza mi tapperei in casa per tutto il giorno!!! :P A parte gli scherzi, hai fatto benissimo a uscire e a godere la tua giornata fino in fondo! Credo che vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo non sia una cattiva idea: ti stimola a essere sempre presente a te stesso, per 24h, assaporando ogni attimo intensamente! Ciao cara Sara, con te non ci si annoia mai!!!

    RispondiElimina
  25. "Ciao cara Sara, con te non ci si annoia mai!!!"
    Emmenomale, grazie!

    Vedo che siamo d'accordo sul quieora.. è davvero fondamentale per poter vivere bene!

    Niente paura, siamo predestinati e quando dovrà essere sarà!

    Un bacione grande!
    :-)

    RispondiElimina
  26. hehe sei sempre una sorpresa tu! A proposito mi presti il divano ogni tanto? ;) un abbraccio

    RispondiElimina
  27. Diciamo che adesso mi sto sbottonando un poco di più.. prima il giudizio mi spaventava, ora che ho questa capacità di vedere tutto al di fuori è tutto molto più facile!
    Il mio divano? A disposizione, con trattamenti e neutro, basta chiedere! ;-)
    Un abbraccio grande a te e grazie!!
    :-)

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)