sabato 19 gennaio 2013

Ho visto cose che voi umani non potreste mai immaginare!

Post precedente...


Qualche giorno fa in City...
Sono seduta su di una panchina e sto aspettando che i ragazzi facciano quello che devono fare. La panchina dove sto seduta da la schiena alla strada e io faccio la cosa che mi appassiona di più; mi guardo in giro ed osservo...

Vedo un tassista annoiato, un uomo che vende riviste, un altro che raccoglie le offerte non so per quale associazione, il bus turistico che passa ogni dieci minuti, (che è sempre vuoto), una famiglia di indiani stremate dal caldo, un signore che parla da solo, (l'auricolare non si vedeva), un gruppo di uomini vestiti tutti uguali, pantalone nero e camicia azzurra, (di varie tonalità ma pur sempre azzurre), un bimbo in spalla al suo papà, il portiere di un albergo tutto serio e compito e un ragazzo che cammina a piedi scalzi.
La mia attenzione però, viene catturata da una figura in arrivo: è una bella ragazza bionda, gambe chilometriche, fisico mozzafiato e sorridente, (non riuscirò mai a smettere di sorprendermi dei sorrisi Oz). Cammina lentamente chiacchierando con un'amica.

Ad un certo punto noto che la sua attenzione viene catturata da una cosa che si trova dall'altra parte del marciapiede. Quattro passi ed è lì sopra la suddetta cosa, si piega sulle sue lunghissime gambe e lo raccoglie. Sarà una banconota, penso io, va che fortuna la fanciullina!! Senza perdere il sorriso si rialza e riprende il suo percorso. Si ferma quasi davanti a me, è voltata dalla parte dell'amica, gesticola quasi  a voler sottolineare qualcosa, poi ridono tutt'e due e riprendono il cammino...

Mi passa davanti e noto che la cosa è ancora in mano sua, la tiene nella mano sinistra e non riesco a capire cos'è! Penso che se fosse una banconota l'avrebbe già messa nella tasca dei suoi sexissimi short...
Continua a sorridere a chiacchierare... ad un certo punto però, repentinamente, riattraversa il marciapiede...
Ma dove sta andando penso io?...
O_O
O-mio-Dio-!! 
Non ci credo... 
Mai vista una cosa simile...
Ma allora le leggende, non sono leggende... esistono davvero?
Wow lo fa... lo fa davvero!!!

Repentinamente riattraversa il marciapiede... senza perdere il sorriso si avvicina ad un cestino della spazzatura e butta quella cosa che... altro non era che un... PEZZO DI CARTA!

La leggenda narrava che qualcuno, che non ha mai avuto un nome, raccogliesse la spazzatura da marciapiedi (senza percepir stipendio) e la buttasse nella cestino... Io non ci credevo ma ora devo ricredermi! Che figo... ho assistito alla conferma di un mito! ;-)

20 commenti:

  1. Ciao Sara,questo sì che è senso di civiltà.Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ed è questo che adoro di questo popolo.. ha altri difetti per carità ma vorrei che anche da noi ci fosse la stessa educazione civica!!
      Grazie e buona giornata a te!
      :-)

      Elimina
  2. Cara Sara immagino che le esperienza che trovi in quella grande città non le scorderai mai Più, ciao e buon fine settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è poco ma sicuro caro Tom!!
      Un bacio!
      :-)

      Elimina
  3. ma pensa te...lì non ti annoi mai!
    ciao, Sara carissima, un abbraccio e buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò caro Fiorellino che ho la fortuna di non annoiarmi mai! C'è sempre tanto da vedere e osservare ovunque... anche a casa mia!!
      Un abbraccio a te!!
      :-)

      Elimina
  4. I miracoli della natura...come vorrei aver assistito.
    P.S.
    Siccome tra di noi sorgono spesso equivoci io mi riferivo al pezzetto di carta ovviamente. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se se.. come no! Sarà anche come dici tu ma... non ti offendi se ti dico che non ci credo? ;-)

      Un abbraccio!
      :-)

      Elimina
  5. Invece io avevo visto due ragazze mangiare un pezzo di focaccia e buttare la carta a terra, sotto i portici della piazza più importante di Asti.
    Ero dietro, l'ho raccolta, e poi le ho raggiunte.
    Ho detto loro che era caduta la LORO carta e ho chiesto se non avevano un pò di educazione! Sono stata presa a male parole, e derisa per tutti i portici.
    Alla fine sembravo io quella che aveva fatto qualcosa di male!
    Ecco, Asti, Piemonte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella no solo Asti, ma è Italia!
      La carta non la raccolgo ma se trovo lattine o bottiglie in strade che so non passerà mai nessuno a raccogliere, le prendo e le butto io!
      Forse a te è sembrata così, ma se ti hanno deriso è perché si saran sentite delle merdine! Sai quanta vergogna si nasconde dietro ad uno sberleffo? La imbecilli son loro e.. loro lo sanno!
      Brava Viola.. sei da imitare!

      Un bacio grande come il tuo coraggio!
      :-)

      Elimina
  6. anche le ragazze mozzafiato hanno un'anima !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevi qualche dubbio Giuseppe??
      ;-)

      Elimina
  7. Io credo anzi sono sempre stata convinta che l'educazione civica debba essere insegnata dai primi anni di vita dai genitori e poi dalla scuola più tardi...
    Ma è la ragazza della foto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Farfallina! La famiglia è la responsabile maggiore, noi a scuola non l'abbiamo fatta ma io non butto la carta... da bambina se m'avessero visto fare 'sta cosa...certi ceffoni...
      No, la ragazza della foto l'ho trovata nel web, (vedi proprietà) ma quella in questione non era per niente diversa: stessi capelli, stesse gambe e.. stessi short!
      ;-)

      Elimina
  8. Uh :D che bello che esiste ancora gente così!
    Io sono così per esempio :D nella mischia dei miei difetti mi riconosco questo pregio :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi.. giuro!!

      Chissà che difetti avrai!! Dai, appena vengo in sardegna vengo e li controllo tutti!!

      Bravissima la mia Melrose!!
      :-)

      Elimina
  9. All'estero non è poi così inusuale. Siamo noi purtroppo che non siamo abituati.
    Una volta per riprendere una Signora che aveva gettato spazzatura dal finestrino della macchina mi son sentita dire: "E tu perchè non ti fai i c*** tuoi?"
    Voilà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tipico, nulla da dire, ma anche triste, visto che se insozzi la tua strada insozzi anche la mia! Che ignoranza!
      :-(

      Elimina
  10. Risposte
    1. Ahahahahah!! Vero, ci sarebbe da piangere!
      ;-)

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)