martedì 5 marzo 2013

Regole del gioco per una partita chiamata vita!


Eccomi qua, oggi avevo tanta voglia di scrivere qualcosa ma nonostante ci abbia provato... non è venuto fuori nulla, allora ho fatto un salto nelle bozze e ho riesumato questo che avevo trovato nel web! 
Io l'ho trovata tanto utile... spero che lo sia anche per voi!
... mmmh... la voglia di scrivere però mi è rimasta!! ;-)




Purtroppo quando sei nato, 
non ti è stato consegnato un libretto di istruzione, 
ma queste linee guida ti aiuteranno
 ad avere una vita migliore.



1-Riceverai un corpo.
Ti potrà piacere o no, ma sarà tuo per tutto il periodo. Sta a te accettarlo o subirlo!

2-Imparerai delle lezioni.
Sarai automaticamente iscritto ad una scuola a tempo pieno chiamata "Vita". Purtroppo non portai saltare nessuna lezione! Se lo farai ti sentirai sconfitto...

3-Non ci sono errori, solo lezioni!
Crescere è una continua sperimentazione. Senza i fallimenti è impossibile riconoscere i successi!
Perciò ad ogni fallimento seguirà una consapevolezza di vita.

4-Le lezioni ti saranno ripetute fino a quando non le avrai capite. 
Ogni parte del corso ti verrà presentata sotto varie forme finché non l'avrai interiorizzata. Quindi ci sarà un'altra lezione fino a che non l'avrai appresa... prima impari primi passi a quella successiva!

5-Le lezioni non finiscono. 
Se non si imparano le lezioni facili , quelle dopo diventeranno sempre più difficili. Problemi esterni sono un riflesso del vostro stato interno. Quando si cancellano ostacoli interiori, le modifiche si mostreranno all'esterno. Solo col dolore si ottiene l'attenzione dell'universo.

6-Se non impari le lezioni semplici, queste diventano difficili.
Saprai che hai imparato una lezione, quando le tue azioni cambiano. La saggezza è la pratica. Un po' di qualcosa è meglio di un sacco di niente.

7-Non c'è un posto migliore di "qui". 
Non c'è un posto migliore di "qui". Quando il tuo "là" diventerà il tuo "qui", otterrai automaticamente un altro "là" che sarà di nuovo più bello di "qui".

8-I tuoi vicini di banco sono semplicemente specchi di te stesso. 
Gli altri sono solo lo specchio di te stesso. Non si può amare o odiare qualcosa di un'altra persona a meno che non rifletta qualcosa che si ama o si odia in se stessi.

9-La tua vita dipende da te.
La vita ti offre la tela, solo tu puoi dipingerla. Assumi il controllo della tua vita, o qualcun altro lo farà per te. Ricorda che non sempre ti andrà bene, anzi!

10-Non esiste giusto o sbagliato, ma solo conseguenze. Non sentenziare, non prendere posizioni, e cambia idea quando capisci di aver sbagliato... Insomma, fai del tuo meglio!

11-La tua risposta è dentro di te. 
Come i bambini hanno bisogno di guida da parte dei grandi, tu segui  le leggi del tuo spirito. Tu sai  più di quello che hai sentito, letto o detto. Tutto quello che dovi fare è guardare, ascoltare ed avere fiducia.

12-Potrai dimenticare tutto questo.

13-Lo potrai  ricordare ogni volta che lo desideri.



Presa e da me liberamente interpretata:
The ruoles for being Human 

2 commenti:

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)