sabato 21 marzo 2015

Eclissi, Cattolici, Realiani... beh sì, perchè no!

Chiunque ha saputo che ieri c'è stata l'eclissi... impossibile non averlo saputo! Ma non è di questo fenomeno, per quanto bellissimo, che voglio parlare, ma di quello che mi ha dato lo spunto per questo nuovo post.
Ieri cazzeggiando su FB ho trovato un'immagine, che purtroppo non trovo più, dove si parlava di energia cosmica. Non era la pagina ufficiale ma qualcuno l'aveva condivisa scatenando un sacco di opinioni davvero dissacranti. 
Spiego...
L'immagine mostrava lo scambio di battute sulla pagina di un gruppo di Realiani dove una mamma diceva che il giorno dell'eclissi aveva preferito tenere a casa la figlia perchè la maestra non sarebbe riuscita a gestire l'energia che l'eclissi provocava. Lo so, dopo questa affermazioni qualche sopracciglio si sarà alzato di sicuro, ma i commenti sotto, credetemi, son stati ben più pesanti. Qualcuno le ha dato della pazza chiedendo di rinchiuderla, altri si chiedevano che giustificazione avrebbe usato l'indomani con la maestra e il tipo di droga che si era fumata e qualcuno è arrivato a consigliare di scomodare i servizi sociali. Certo, in una comunità come la nostra una scelta così qualche perplessità la trova, ma... Sì, c'è un ma...

Ora voglio fare una semplice ipotesi... seguitemi nel discorso senza preconcetti e senza giudizio, ma sopratutto spostandovi dall'altro lato della situazione.
Mettiamoci dalla parte di chi non crede nell'esistenza di Dio e ancor meno di chi non è cattolico, anzi, mettiamoci proprio dalla parte dei Realiani e immaginiamo che veda tutto ciò che vado di seguito a descrivere: vede due adulti che affidano il proprio figlio ad un padrino e una madrina in una domenica di un mese qualsiasi, vede l'innocente che viene vestito di bianco e bagnato dall'acqua santa per lavar via il peccato originale, evitando così di crescere impuro e in caso di morte non finisca nel limbo. (Anzi no, il limbo non c'è più e in verità non so dove vadano a finire le anime non battezzate) Immaginate ancora (ricordatevi sempre che non credete a nulla) che crescendo il ragazzino faccia una cerimonia dove gli viene offerto di cibarsi del corpo di Cristo e di bere il suo sangue il tutto seguito da una bellissima festa. Dopo qualche anno ci sia un'altra cerimonia dove verrà imposto il sacramento che li fa perfetti cristiani e soldati di Gesù Cristo e ne imprime il carattere, arricchendo della speciale forza dello Spirito Santo e così obbliga più strettamente il cristiano a difendere con la parola e con le opere la fede, quale vero testimone di Gesù Cristo... Immaginato? Ok cercate ora di tenerlo bene a mente.

Apro una parentesi: ovviamente ho usato la fede cattolica perchè è l'unica che conosco bene, essendolo stata cristiana in passato, e onestamente non saprei che altri esempi dare per spiegare il mio punto di vista, e per contro ho usato i Realiani perchè l'articolo era su di loro, e ci tengo a sottolineare  che non vuole essere assolutamente una critica.Chiusa parentesi.

Ok, ora vi renderete conto che se il tutto venisse visto da uno che non crede ne a Dio ne a Gesù Cristo o ad altri tipi di fedeli, tutte le cerimonie sopra citate,  potrebbero sembrare un tantino bizzarre...no? Magari tanto quanto la scelta di tenere a casa da scuola una bimba perchè la maestra non saprebbe gestire l'energia cosmica dell'universo... non vi pare? 
Certo, capisco che si faccia  fatica a vedere che non c'è poi così tanta differenza, proprio perchè siam stati cresciuti con dei dogmi ben precisi... ma è proprio in virtù di questo che ho chiesto di spostarvi dalla vostra posizione per vedere anche un altro punto di vista.

Io credo (pensiero tutto mio) che nella vita ci siano tante, tantissime  spiegazioni e altrettanti punti di vista che dovremmo prendere in considerazione. Non essendoci ne giusto ne sbagliato quello che rimane è la coscienza personale. Perciò mi chiedo; se uno crede allo spirito santo e un altro all'energia cosmica che c'è di differenza? Io voglio lasciare la libertà di pensare a quello che vuole purché non arrivi a nuocere nessuno con la sua scelta. Io credo più nell'energia dell'universo ma non mi è mai venuto in mente di dire certe cattiverie a chi la pensa diversamente da me. Al limite se qualcuno me lo chiede darò il mio punto di vista, ma nulla di più.
A questo punto mi vien solo da dire che: prima di scagliarsi contro qualcuno solo perchè crede a qualcosa che noi non crediamo, guardiamoci dal suo punto di vista... potremmo arrivare a pensare che siamo proprio noi quelli che ci fumiamo roba buona! ;-)

Nel rispetto dell'altrui pensiero, vi mando il più sincero dei mie saluti!


4 commenti:

  1. Cara Sara, quante cose ho imparato da questo tuo post, che è molto interessante.
    Io ti auguro una buona domenica con la speranza che smetta di piovere cara amiva.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso! Anche noi aspettiamo il sole, nel frattempo ti abbraccio!
      ^_^

      Elimina
  2. Sara mi garba questo post.
    Il tua ragionamento non fa una piega, la penso esattamente come te.
    Una cosa che dico sempre è che, nella vita, mi sono trovata sempre bene perchè mio Padre mi ha insegnato a rispetttare le idee di tutti. E le rispetto, ma ho il mio credo, forse molto simile al tuo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è giusto che ognuno abbia il suo... come dici tu, sempre nel rispetto delle idee altrui!
      Un abbraccio Fiorellino!!
      ^_^

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)