sabato 21 gennaio 2012

Dopo tre mesi ritorno in Croazia... la storia continua! 2° parte

Post precedente...

17-01-12

Oggi il dolore è davvero troppo, oltre alla gengiva il dolore è arrivato all'orecchio... Sono contraria all'abuso delle medicine, ma quando il dolore è insopportabile, che ben vengano! Così ripiego sulle medicine che gentilmente Ana mi ha fornito... prendo una pasticca!


Per distrarmi usciamo e andiamo a fare la spesa per la giornata. Nel frattempo aspetto con ansia notizie dallo studio che arriveranno alle 18,00. Un messaggio mi avvisa che alle 19,00 sono attesa per la prova della corona di zirconio. La giornata passa davanti alla tv, di fare la turista non ne ho voglia, voglio solo che passi questa giornata!
Arriva l'ora stabilita e ci avviamo. Quando arrivo trovo la bellissima Ana che mi aspetta sempre sorridente!
Mi fa accomodare e mi spiega che la corona è solo zirconio, nel senso che non è ricoperta di ceramica, faranno una prova e se va bene verrà ricoperta col colore definitivo. Mi accomodo e arriva un dottore che non ho mai visto. Voglio esssre sincera fino in fondo, questo è il medico che fino ad ora mi è piaciuto meno.. troppo forzato e troppo canterino. Per carità, il suo lavoro lo sa fare benissimo e ho sentito lodi sul suo operato, ma l'approccio, per quanto mi riguarda è.. troppo troppo! Solo quando vede le mie lacrime si rende conto che tra le mani c'è una persona e non un motore che riprende la professionalità perduta.
La prova sembra andare bene, sono perfette! Domani mi aspettano in laboratorio per il colore della ceramica.

Ho un dolore che non sopporto più, Ana mi da due pastiglie di antidolorifico. Chiedo se sia solo per il dolore o se sia anche un antiinfiammatorio. Mi risponde che è solo per il dolore, la gengiva non è infiammata solo irritata, se fosse infiammata non potrebbero lavorare!
Torno a casa e il dolore va attenuandosi, finalmente, ceno con un po' di latte e cereali... la fame oggi non so cosa sia! (Emenomale!)

Giornata dura, dolore molto, entusiasmo... alle stelle! Grazie universo!


18-01-12

Mi sveglio con il trillo di un messaggio in arrivo: alle 10,30 attesa in studio, verrò accompagnata al laboratorio per la "prova colore".
Suzana Vulkic
All'ora pattuita sono sul posto e vengo accompagnata da Davorin il ragazzo che si occupa dei pazienti fuori dallo studio. Arriviamo in un quartiere che non è il massimo ma una volta entrati è tutto un altro mondo! Il bianco è il colore predominate, solo una parete lilla da vita al Laboratorio! Vengo accolta come sempre da quando sono qui, da cortesia e sorrisi. Un'odontotecnica, Suzana, fa la prova e viene scelto il colore che più mi si addice.
Torno in Studio e aspetto il mio turno per le tre otturazioni che sono in programma.
Si sono accumulati ritardi su ritardi, ci sono altri italiani che devo fare ritorno a casa e sono impazienti. Io aspetto, tanto non ho altro da fare!

Arriva il mio momento, Ana non ha ancora iniziato il suo turno e vengo assegnata a Una Svigir. Anche lei è di una cortesia spettacolare!
Il Dottore questa volta è Josiph. Il medico è davvero fantastico! Se dovessi stilare una classifica lui e il Dott.Ante sono a pari merito in cima alla classifica. Su di me hanno fatto due lavori diversi ma sono in egual modo delicati e meravigliosi... e per una fifona come me è il massimo!
Rimango sotto i ferri per ben due ore e mezza e non le ho sentite!
Mi dice che per il canino è  preoccupato perché non sa se riuscirà a ricostruirlo perfettamente...



Una Svigir
-Riesce a fare meglio di quello che è ora?-
-Certo!-
-E allora vada tranquillo!-
Arriva al molare e la piccola carie si è trasformata in una voragine... mi chiede se voglio continuare. Già, perché  se va avanti  scopre il nervo e si scoprisse che è da devitalizzare bisogna andare avanti...
Ormai l'anestesia c'è e se si deve aggiungere io non sentirò nulla...
-Ok, vada avanti!-
Invece la devitalizzazione non è da fare! Tiro un sospiro di sollievo!

Felice come un pucio per non avere più una carie torniamo a casa che sono le 14,30.
Pranziamo che son le 15,00 e alle 16,30 usciamo per fare un giro ma fa davvero freddo e ripieghiamo su un centro commerciale  e ne approfitto per comprare quello che mi serve per cena.
Torniamo a casa, cena, una chiacchiera col fanciullo via skipe, un poco di tv giusto per rendermi conto che quello che sembrava una cosa da nulla si è rivelata una tragedia... vado a nanna che evito di incazzarmi va!!!

A domani amore, a domani mondo, grazie ancora universo!

19-01-12

Jelena Gataric
Questa nottata è stata dura! Quando il mio Tomino Bello si trasforma nel Tomino Ronfatore non c'è ne per nessuno! Impossibile dormire! Con cuscino e coperta mi trasferisco sul divano, ma la lunga seduta mi ha compromesso il collo e la posizione su Mrdoppiafaccia (il soffice divano di giorno, si trasforma in una trappola mortale la notte) non fa che accentuare il tutto. Stanca e un poco incazzosa riprendo il mio fagotto e torno a letto, dove il Ronfatore sente il mio sbuffare. Prende il suo fagotto e si trasferisce lui sul  Mrdoppiafaccia... Io riprendo sonno e mi sveglio alle nove!
Pentita di tanta aria sbuffata la notte precedente, preparo il caffè e glielo servo con un dolcetto.

E' tardi ma decidiamo lo stesso di fare una visita alla città, c'è sempre quella bellissima cattedrale che voglio visitare!
Giriamo a lungo per trovare un parcheggio... questa città per i parcheggi è davvero una cosa incredibile: non ce ne sono! Alla fine lo troviamo paghiamo e ci avviamo. Nemmeno cinquanta metri più avanti ecco che trilla il messaggero;
Siamo attesi alle ore 12,00! Ma va a quel  paese! Torniamo alla macchina e facciamo ritorno allo studio.
Come sempre sono ritardo... dopo una lunghissima attesa vengo fatta accomodare da Perta dove trovo il Dott. Ante che mi attende.
Facciamo prove, lima, aggiunge, e lima ancora.. è molto scrupoloso e questo mi piace! Sento che detta a   Jelena ; zuba lijevo, gore, dodavati, uklanj... almeno penso che dica questo... non conosco il croato per quanto mi piacerebbe un sacco!
Petra Brajsa
Mi dicono che ci vediamo  più tardi, alle 18 circa!

Arriviamo a casa che sono di nuovo le 14,30!
Pranziamo con della pasta. Il mio Ronfino si mette a pisolare, ma oggi è una giornata particolare e c'è qualcuno che non si è dimenticato. Tilla più volte il messaggero e le voci più care si fanno sentire in skipe! Mi commuovo tanto!

Arrivano in fretta le ore tanto attese, sono pronta ma anche preoccupata.. per quanto abbia solo sentito storie a lieto fine, non vorrei essere io la prima ad avviare quelle con fine drammatica!

Arrivo in anticipo e... mi stanno aspettando! Nemmeno levo il cappotto che son già seduta sul lettino! Il Dott. Ante è di ottimo umore.. mi prende in giro per la mia faccia ansiosa e sull'ultima anestesia da fare. Jelena mi dice che, è successo solo una volta,  con il cemento definitivo piò esserci dolore e loro non se la sentono di farmi passare tanto e preferiscono farne una  sui denti vivi. Son tutti vivi e mi tocca farli a tutti! Ok dai... questa è l'ultima!

Con scrupolo e delicatezza il Dottore prova sistema attacca e stringe!, Mordi, apri, stringi, apri, chiudi, stringi, apri, stringi, brava, stringi apri e via di questo dialogo che il lavoro finisce! Non voglio crederlo nemmeno io ma ho il cuore a mille... 
-Posso guardare com'è venuto?-
-Certo... deve!-
Prendo lo specchio... o mio Dio... non è possibile... non ci credo...
-Ma... sono perfetti... sono come i miei... fantastico.. ma è... meraviglioso!!-
Il Dott. Ante ha un sorriso di soddisfazione che gli occupa tutta la faccia, e Jelena  mi guarda soddisfatta!
Anita Fajdic
Scendo dal lettino... devo abbracciare qualcuno e la prima che mi capita è lei.
-Jelena, posso abbracciarla?-
-Certo che si- 
Evvai con un costrictor! Sono felicemente felice! Anche il dottore mi da la mano e due baci sulla guancia, la mia felicità è contagiosa... ridiamo tutti, anche Anita sorride con noi!!
-Signora Sara, vogliamo vederla domani mattina per un ultimo controllo, l'aspettiamo alle 9,45-
Esco dalla stanzetta son talmente felice che mi sembra di toccare il cielo con un dito!
Salgo in macchina e mi guado subito nello specchietto... Wow.. ho la bocca piena di denti e nessuna carire... posso sorridere di nuovo, non solo col cuore... ora posso farlo anche col viso!! Nel frattempo due lacrime di felicità vogliono uscire dagli occhi umidi e festeggiare con me!

Grazie  amore, grazie mondo, GRAZIE universo!!


20.01.12

Oggi è l'ultimo giorno.La sveglia suona dietro mio precedente ordine alle 08,00.
Solita colazione con cappuccino e bioches, ( il cappuccino che ho comparto qui è fantastico, tanto che ne porto a casa dieci pacchetti), sistemo i bagagli mentre Tomino passa l'aspirapolvere. Pulisco la casa e alle 09.30 chiudiamo quel piccolo nido che ci ha accolto per ben otto giorni.
Arriviamo allo studio e non c'è un paziente... wow che bello!
Una col suo bellissimo sorriso e il Dott. Ante mi stanno aspettando! Mi chiedono com'è andata la prima serata tutta denti...
-Ho pianto dalla felicità!-
-Ha mangiato?-
-Non ho mangiato molto... avevo paura che si rompesse tutto!-
-Non deve aver paura di nulla, è un materiale fortissimo e non si rompe!-
Una Svigir
Il Dott. Ante si assenta e io ne approfitto che conoscere Una. Le chiedo dove ha imparato l'italiano:
-Alle elementari!-
-Wow... e come mai a scuola c'era l'italiano?-
-Per un accordo scolastico culturale tra Italia e Croazia, c'è stato un progetto e io  per caso ci son finita dentro!-
Iniziamo così a parlare della sua passione per le lingue e scopro che come me adora lo spagnolo e il suo sogno è visitare il Brasile. Come apprende che ci ho vissuto i suoi occhi già bellissimi si illuminano ancora di più! Poi chiedo l'origine del suo nome, non ricordo esattamente, ma sembra che un conquistatore vedendo la bellezza del fiume Una, fiume che attraversa la Croazia e segna il confine con la Bosnia Erzegovina, di una bellezza senza pari, abbia deciso di dare lo stesso nome alla figlia! Quando lei è nata non ce ne erano tante, ma ora quel nome sta prendendo piede.
Starei ore e chiacchierare con questa dolcissima assistente ma il dottore ritorna e il controllo inizia.

E' davvero scrupoloso il Dott.Ante, ma non pensavo tanto!
Gli spiego che ho in piccolo scalino in uno dei denti e lui inizia a limare. Mi chiede se va bene e io rispondo di si, ma lui non è soddisfatto. Riprende il dialogo: apri, strigi, apri, stringi, apri, strigi, apri, stringi  sciacqua. Apri, strigi, apri, stringi, apri, strigi, apri, stringi  sciacqua... Insomma per farla breve: prende una carta carbone e prova su tutti i denti, e finché quella non si strappa nella chiusura della mandibola lui non smette! Bene, dopo mezz'ora di questo... ho la chiusura perfetta!
Che bello essere seguiti così! Per tutto il tempo Una rimane li davanti a me e segue la tiritera traducendo ciò che il Dottore non capisce. Ci dilunghiamo in un dibattito sulla parola scalina-scalino-scala-gradino, per Una la voglia di parlare correttamente l'italiano è straordinaria!
Il lavoro finisce, io mi ribacio il Dott.Ante, due bacini all'assistente del Doc  e un forte abbraccio alla mia Una!
Da non credere, ma parto con la tristezza nel cuore sapendo che rivedrò queste bellissime persone soltanto fra un anno!



28 commenti:

  1. Cara Sara la vita da tanto ma assieme da problemi che purtroppo esistono bisogna provare a superarle con rassegnazione solo quella è la soluzione, come vedi io pure sino tornato da una difficile situazione... così è la vita.
    Buona domenica cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che rassegnazione io parlerei di accettazione... se la vita subisci è triste, se l'accetti è un dono!!

      Tanti auguri Tom vedrai che con le cure che stai facento ti metti a correre presto! ;-)

      Un abbraccio.. non troppo forte sennò fa male!
      :-)

      Elimina
  2. Quanto è bello leggerti, mia cara Sara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Zuccherino!
      Un abbraccione!
      :-)

      Elimina
  3. Mio marito ha detto che con queste belle ragazze, corre a rifarsi i denti a Zagabria.
    Baci e buona domenica.
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongustaio il maritozzo!!
      Buona continuazione a te dolcezza!!

      Un abbraccio!
      :-)

      Elimina
  4. Ciao Sara,è veramente bello leggerti.Hai un bel dono,che è quello della genuinità.Infatti i tuoi scritti sono sinceri e fluidi ed è per questo che si leggono volentieri.Inoltre sai essere comica anche nei momenti più ostici.Ti auguro una giornata molto "sorridente"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow Piero, un dono... Grazie!
      Anche se avevo dolore, son sempre stata contenta. Anche perché il dolore era fine a se stesso, sapevo che era solo per qualche tempo, non valeva certo lamentasi, no?

      Sorridere ora sorrido davvero, dentro e fuori! Iuhhhù!

      Un abbraccioto e grazie!
      :-)

      Elimina
  5. E' piacevolissimo leggerti. Riesci a trasmettere tutte le sensazioni che vivi e ... questo è proprio un bel talento!
    Inoltre le tue sono informazioni socialmente utili, consigli per gli acquisti ... dati però dalla parte del cliente e non del venditore e, quindi, particolarmente preziosi!
    Una vera e propria pubblicità progresso!
    Aspetto con ansia il seguito. Un abbraccio fortissimo!
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianni!!
      Il seguito saranno solo le conclusioni... non so se tu abbia letto quello prima di questo... se lo hai fatto e ti sei sorbito anche questo.. sei insaziabile! ;-)

      Ricambio l'abbraccio e la forza... con un sorriso splendidosplendente!
      A presto!
      :-)

      Elimina
  6. Ciao Saretta, è sempre un piacere leggerti lo sai? Ti auguro una buona serata e una buona domenica, un forte abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gioiabella!
      Un "buon tutto" a te tesoro!!
      Abbraccione!
      :-)

      Elimina
  7. E' da un po' che non passavo qui, un salutone :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre un piacere trovarti.. grazie della visita!
      Un abbraccio!
      :-)

      Elimina
  8. Wow...coraggiosa guerriera...missione compiuta!...
    buon rientro...magari accompagnato da uno o più click..
    un abbraccio..
    dandelìon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, missione compiuta!!
      I clik nuovi non ci son stati... ci ha accompagnato la nebbia fino a oltre confine... metterò scatti non pubblicati.. non saranno i migliori, ma questa volta non ho fatto turismo, con la faccenda della reperibilità, hai visto anche tu che era impossibile!

      Un abbraccio a te!
      :-)

      Elimina
  9. Resoconto esauriente, foto che invitano quasi al mal di denti (commento orrendamente maschile)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaaha!! Giuseppe sei un mito!!
      Be' dai... la sincerità innanzitutto!
      ;-D

      Elimina
  10. Purtroppo la vita è gioie e dolori... L'importante è saper superare tutto on la giust grinta!
    sisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che nel mio caso il dolore era fine a se stesso.. finito il lavoro finito il dolore, l'ho sopportato con gioia e aspettative che non è andata delusa.. anzi!

      Grazie del tuo passaggio.. (Sisa è il tuo nome?) e a presto!!
      :-)

      Elimina
  11. Un saluto ed un agurio,Costantino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un saluto e un abbraccio a te!
      Grazie!
      :-)

      Elimina
  12. Mi sto tanto appassionando a questo racconto che mi spiace che stia finendo... Intanto però in quel racconto ci sei tu e ti vedo (perché lo scrivi così bene) mentre soffri in silenzio. Ho gioito con te quando ti sei vista allo specchio, dev'essere una bella soddisfazione. Rimango stupita del fatto che offrano l'alloggio gratuito per così tanto tempo, sai non si è abituati a tante attenzioni. Bene Sara aspetto il seguito. Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi non ci volevamo credere,pensavamo che alla fine ci avrebbero fatto pagare le spese, (corrente, acqua e connessione internet). Invece no... Quello era il preventivo e quello abbiamo pagato! Ancora ora non riesco a crederci, a più della metà del costo italiano ho avuto un lavoro migliore curata e viziata da tutti!!
      Grazie di tutto Titti!

      Un bacione!
      :-)

      Elimina
  13. o mamma.... avrò mai il tuo coraggio? non ci crederai ma in fatto di terrore nella cura dei denti mi sa che ti batto....

    un abbraccio e brava brava brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credi se ti dico che quando sono arrivata nello studio la prima volta, il Tomino mi ha sgridato come una bambina perché ero terrorizzata? Avevo paura ad aprire la bocca per fare la visita!
      Ora potrei sedermi su qual lettino per ore... be'.. in verità qualche ora ci son stata!

      Se fossi davvero brava a 45 anni avrei ancora tutti i miei denti.. invece ne ho qualcuno finto... che per fortuna sembrano veri!
      Un abbraccio a te Ceppina!!
      :-)

      Elimina
  14. Anch'io non vedo l'ora di andare al controllo per rivederli......
    ciao sara
    vanna F.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho scritto nell'altro commento ma lo ripeto qua.. peccato che sia solo per un paio di gironi! :-)

      Ciao Vanna, a presto!
      :-)

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)