sabato 12 maggio 2012

Ma io... chi sono?

Già bella domanda! 

Potrei iniziare col dire che:
-Io sono Sara. Ma dicendo questo direi solo il mio nome. 
-Che sono casalinga. Ma si tratta solo di una collocazione nel mondo del lavoro.
-Sono una moglie? No, si tratta solo una dichiarazione del mio stato sociale.
-Una madre. Nemmeno, è un fatto biologico e un legame, non  fa di me chi sono...
-Una donna obesa... Macché, è la semplice dichiarazione sulla mia salute...
-Impulsiva, allegra e collerica? Ma è il mio carattere influenzato da qualche gene e da qualche fatto successo nel passato.

Dopo anni di ricerche su me stessa, dopo tanta psicanalisi e viaggi introspettivi alla domanda Ma io chi sono? non so rispondere... Qualsiasi cosa io dica di essere è un etichetta che non fa di me chi sono ma solo cosa sono: Sara, moglie casalinga, una allegra impulsiva collerica mamma obesa. Ecco cosa sono... ma non dice assolutamente chi sono! Forse farei prima a dire chi non sono! Non sono magra, non sono sveglia, non sono immortale, non sono intelligente... ma anche qua casco affibbiandomi delle etichette!

Ma allora... io chi sono?  Forse solo un container in attesa di essere riempito, o forse sono un semplice corpo mortale, oppure solo spirito... o forse semplicemente... non-lo-so! :-)


... E tu che mi stai leggendo... chi sei?

26 commenti:

  1. Io sono una donna che legge con molto piacere
    le tue riflessioni e rido davanti ad alcune
    di esse e ti dico che tu sei Sara, unica, e come diceva una canzone, " come te non c'è nessuna" e così voglio pensarlo di me.
    Felicità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara.. sei davvero tanto gentile!
      Un abbraccio!
      :-)

      Elimina
  2. Un container? Questa definizione mi mancava. Maddai però, già è primavera inoltrata, stagione allegra, stagione di gite e di aria profumata. Prenditi un lettore mp3, una macchina fotografica e vai - a piedi, bici o moto - a fotografare il mondo intorno: non scoprirai chi sei, o forse sì: l'importante però è spassarsi e stare in pace con se stessi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah!! E' così caro Paolo, un involucro, una scatola, un contenitore non davano l'idea della mia stazza.. un container invece calza a pennello!!
      Non ci crederai, ma in questo mio non sapere c'è tanta ma tanta leggerezza, fidati!!

      Un abbraccio e grazie!
      :-)

      Elimina
  3. Quasi quasi esco con il caldo e mi faccio un gelato!!!

    RispondiElimina
  4. Banalmente siamo tutto o nulla, la cosa non mi preoccupa più di tanto. La mia domanda è più semplice e riguarda il tempo, qualche volta mi risponde altre si divicola.
    Io sono Marco, blogger a tempo perso, immagine multicolor di una virtualita in cui molti si specchiano, felice di essere ed esistere, e nel suo paradosso non contento del suo stato di essere umano (qui spiegarlo è più complicato). Non ci sono immagini per appagare la curiosità visiva, ma lunghe e spesso incomprensibili pensieri e parole...a me bastano, non so a te.
    Un immenso abbraccio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Mark.. questo non sapere per me è fantastico, mi fa star bene.. dopo tanta ricerche scoprire di non sapere nulla.. è fantastico!
      Sapere cosa siamo è facile, chi siamo magari non sta a noi dirlo... ma va bene così!
      Ricambio l'abbraccio nella sua grandezza!
      :-)

      Elimina
  5. Sara, che domanda difficile che fai.
    Io ancora non ho capito chi o cosa sono, dipende dai giorni, dalle occasioni: a volte mi sento un genio, altre una deficente. Noi siamo la somma del nostro vissuto.
    Ma scriviamo, comunichiamo e anche questo è vivere appieno e con interesse.
    Ciao e buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è una bella differenza tra chi siamo e cosa siamo... nel primo caso.. lo sapremo mai? Ma va bene così!!
      Un abbraccione e grazie della visita!
      :-)

      Elimina
  6. Ahi Sara, noi il più delle volte "non siamo....ma siamo...però...".
    per esempio dopo lunga riflessione su di me sono giunta a questa conclusione, Questa sono io: Quella che ha la mania di essere normale anche se a volte vorrebbe essere geniale. Non sono mai bravissima e eccezionale ma sono sempre "bravina". Non sono bellissima e affascinante ma sono "comune". Non sono arguta e mordace ma sono piuttosto "ovvia". Non sono celebre, famosa, originale, perfetta e unica ma sono davvero "dozzinale". Però ho fatto della mia normalità la mia forza e così sono inimitabile.
    Perchè non vieni a fare un giro virtuale da me forse ti potrebbero interessare i miei "normali" argomenti. Ci si scrive. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci son stata da te Carla e sei nei miei preferiti! Ho letto cosa fai e quello che fai.. Sei.. fuori dal comune direi!!

      Belle le visioni di voi stessi... davvero!

      Un abbraccio forte!
      :-)

      Elimina
  7. te sei te, e io sono io! un abbraccioooooo :o)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a te Ceppinaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!

      Elimina
  8. questa è difficile e poi a quest'ora... io sono Monica, sono una donna che sa ancora gioire per una cavolata, che lotta quando vede un'ingiustizia, che sa benissimo quale sia il suo sogno più grande ma che non riesce a trovare il coraggio per sottrarlo a quel buio e polveroso cassetto in cui l'ha rinchiuso... Ma nonostante questo, sorrido confidando nella mia forza che, prima o poi, mi farà fare quel passo... Ti abbraccio cara la mia "container" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno che conosco ha tolto qual sogno dal cassetto lo ha messo in pratica.. che la forza sia con te!

      Va che son conteiner veramente.. chissà se ci riusciresti davvero!! ;-)

      Elimina
  9. Io sono gioia,allegria ,felicità amore ma anche tristezza paura ansia rabbia. sono un turbinio di emozioni e di sensazioni che ogni giorno formano il mio modo di essere sempre uguale ma sempre diverso. sono un disastro vivente ma anche una meraviglia vivente, come mi amo riesco ad odiarmi ma nonostante tutto mi voglio un gran bene. Sono nessuno, sono io, ma sono anche tutto.
    Sara sei sempre un fantastico vulcano di donna. Hola
    besos
    Gianna
    p.s. non ci crederai, ma sono proprio io. ciao bella gioia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ossignore ecco perché di questo cambiamento così repentino!!

      Sai che non so stami zitta: fallo di più!!

      Ti abbraccio forte!!
      :-)

      Elimina
  10. Ciao Sara, che domandona difficilona per una domenica mattina, praticamente all'alba... (vabbè dai, 10 di una domenica mattina è pur sempre alba)
    In primo luogo AUGURONI PER LA FESTA DELLA MAMMA. Sarà anche un mero fatto biologico, ma l'atto della creazione ha un sapore così simil magico/miracoloso che ne fà ben più che un'etichetta.
    Per il resto che rispondere? Di me spesso faccio questa descrizione: un'anima in cammino... Poi, il resto... beh, tanto per scopiazzarti, ... tutto il resto è vita...

    Luce e Amore alla tua Vita Anima Grande
    Namstè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può darsi che tu abbia ragione, ma quello non fa di me chi sono... senza sai diversa ma sarei sempre "io"..

      Lo sai vero che ora mi devi pagare i diritti? ;-)

      Un bacione e un abbraccio!!
      GRAZIE!
      :-)

      Elimina
  11. A TE che sei.... semplicemente sei....
    Intanto sei una mamma e ti faccio gli Auguri. Poi sei simpatica e io vengo volentieri a leggere quello che scrivi.
    Per il resto, non so nemmeno io chi sono dopo tanta psicoterapia....
    Un grosso bacio cara Sara.... svegliati è primavera....
    P.S. mai fatto un commento così stupido.
    Ciaoooo...a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, vedo che non son sola e questo è.. meraviglioso!

      Un bacione a te a un abbraccio!!
      GRAZIE!
      :-)

      Elimina
  12. Sono una ragazza che ancora non ha capito che direzione ha preso la sua vita, che non sta vivendo ultimamente, ma solo esistendo, che ha tante paure e tante ansie addosso che a volte le rendono insopportabile tutto.
    Sono una ragazza che cade e si rialza, che ama e vorrebbe essere amata, che si arrabbia facilmente e che subito si sente in colpa.
    Sono una ragazza che si commuove in continuazione e che si vergogna delle sue lacrime. Sono una ragazza che spera, ma che sotto sotto teme che le sue speranze siano vane.
    Sono una ragazza come tante, ma a volte mi sento fuori posto, nata in un tempo sbagliato.
    Ti abbraccio carissima Sara, chiunque tu sia a me piaci moltissimooo!!! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Balla la vostre considerazioni personali... belle davvero!

      Una abbraccio a te e il sentimento è condiviso!!
      Un bacio e grazie!!
      :-)

      Elimina
  13. .... la domanda non è proprio facile tuttavia l'unica risposta che mi sento di dare è...... "semplicemente io".... a chi legge scoprire quello che sono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicemente tu! Siiiii!!!

      Un abbraccione!
      :-)

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)