martedì 28 settembre 2021

Basta chiedere che l’universo risponde!

 

Tornare non è stato facile, dopo due mesi in Italia con il mio Tomo sempre con me, la mia famiglia e i posti bellissimi hanno reso il mio ritorno abbastanza penoso... dopo due settimane mi sento ancora giù di tono.

Oggi però, mentre stavo spolverando mi cade l'occhio sulla scatola dei tarocchi di Osho. Mhhh, e se facessi loro una domanda, è tanto che non lo faccio... e così ho fatto.
Ho preso le carte e mescolandole  ho chiesto loro cosa potessi fare per uscire da questo viscido pantano nel quale mi ci son ficcata, le ho stese a ventaglio e ne ho scelta una. 

E uscita La solitudine! Wow, mi sono detta... e leggendo la spiegazione ho  ho capito il  perché della mia reazione;

-Quando vicino a noi non c'è qualcun altro che abbia rilievo, possiamo sentirci soli oppure godere la libertà che la solitudine porta con sé. Quando non troviamo alcun sostegno tra gli altri per le verità che percepiamo profondamente dentro di noi, possiamo sentirci isolati e amareggiati; oppure celebrare il fatto che la nostra visione e salda a sufficienza per sopravvivere al potentissimo bisogno umano di essere approvati dalla famiglia, dagli amici o dai colleghi.


Se in questo momento ti stai confrontando con una situazione simile, si consapevole di come scegli di vedere la tua solitudine e assumerti la responsabilità per la scelta che hai fatto.
La figura umile rappresenta in questa carta splende di una luce che emana dall'interno. Uno dei contributi più rilevanti del Gautama il Buddha per ciò che concerne la vita spirituale dell'essere umano, è stato il suo insistere coi suoi discepoli perché fossero una "luce a se stessi".
In ultima analisi ciascuno di noi deve sviluppare dentro di sé la capacità di farsi strada nell'oscurità senza alcuna compagnia, nessuna mappa né alcuna guida.

Quando sei solo, non sei solo, ti senti semplicemente isolato - ed esiste un'incredibile differenza tra l'essere soli e sentirsi isolati. Quando ti senti isolato, pensi all'altro ne senti la mancanza: si tratta di una condizione negativa. Hai la sensazione che le cose andrebbero meglio, se l'altro fosse presente - un amico, tua moglie, tua madre, la persona amata, il marito. Sarebbe meglio se l'altro fosse presente, ma l'altro non c'è.
Sentirsi isolati, soli, è il frutto dell'assenza dell'altro. La solitudine e la presenza di noi stessi: è il fenomeno estremamente positivo; è una presenza, una presenza che straripa. Sei così carico di presenza che puoi colmare l'intero universo per cui non hai bisogno di nessuno. -

Dopo la lettura di questa carta mi si è aperto un mondo, un mondo ancora da capire ma che trovo parecchio affine. Per prima cosa devo assumermi la responsabilità delle mie scelte; dopotutto sono io che ho chiuso fuori le persone. Per quanto fossero piacevoli erano anche parecchio fastidiose visto che mi trasmettevano più malessere che gioia, ma io le ho allontanate e ora devo accettarlo e fare ciò che andava fatto già da tempo!

Che dire, basta chiedere che l’universo risponde!

Ed ora al lavoro!!


16 commenti:

  1. Che "buccia", ragazza mia. Sei forte e sai come e cosa fare per tornare in pista. Complimenti.
    Io non ho carte sottomano ma quando mi sento stanca del mondo esco nel verde e lì osservo cercando di copiare lo stile di vita delle bestiole che incontro... semplice ed essenziale.
    Che l'Universo ti risponda sempre.
    Ciao cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo gentile cara Sari, è un anno che sono finita fuori pista, più o meno da quando il mio Tomo ha avuto l'infarto, da lì è stato un continuo trascinarsi.
      Ma devo dire che questa carta mi ha dato la giusta scossa!
      È bello che anche tu si è riuscita a trovare il tuo appiglio e hai ragione l'universo risponde sempre!
      ❤️❤️❤️

      Elimina
  2. Non credo nei tarocchi o nelle carte in genere, credo però che ci sia qualche cosa di spirituale che ci unisca tutti, qualcosa che ci guidi a volte al di là della nostra ragione. A volte riceviamo delle risposte dall’universo, come dici tu, e sappiamo già che parlano di noi, parlano a noi. Dobbiamo solo prestare loro ascolto. Buona serata, cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io non credo alle carte e ai tarocchi, infatti non sono mai andata da nessuno per farli leggere. Ma converrai con me che questa carta è più che mai azzeccata... Il mio isolamento, il fatto che abbia chiuso tutti fuori e poi arriva questa carta che descrive esattamente il mio stato d'animo, una combinazione?
      Tomo dopo questo racconto ha voluto fare lo stesso esperimento, solo che lui ha chiesto previsioni future, indovina? Gli è uscita una carta che non diceva assolutamente nulla! Io chiedo come posso agire nei momenti di profondo sconforto, poco mi interessa come andrà la mia vita, anche perché se lo sapessi farei di tutto per cambiarla, sei d'accordo con me? 😉
      I segni sono sempre presenti e come dici tu dobbiamo solo prestare loro ascolto!
      Grazie Caterina ti abbraccio stretta! ❤️❤️

      Elimina
  3. Ancora una volta mi riconosco in quello che scrivi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, anzi benissimo! È bello essere sulla stessa lunghezza d'onda!! 🥰

      Elimina
  4. Concordo pienamente con te ed Osho..
    Magari a volte i momenti giu ti fan riflettere..ti fan capire cio che stai cercando..o che ti può servire ..
    Allora ..Universo ..rispondi a Sara!!!!
    Abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono sempre rivolta alle carte nei momenti più bui, chissà come mai non ci ho pensato prima!
      L'universo risponde sempre solo che io sono parecchio disattenta e non sempre lo sento. Ora però sono connessa ed è il momento di uscire dall'oscurità!!
      Un abbraccio a te dolcezza!

      Elimina
  5. E' una giusta considerazione, stai pagando un po' lo scotto di certe tue scelte, ma credo sia anche normale soffrire un po' il distacco dopo 2 mesi trascorsi in Italia. Del resto lì dove sei non mi pare ti piaccia un granché.
    Forza! un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È solo assumendo mi la responsabilità del mie scelte che posso avere la consapevolezza di come sto davvero, e come ho scritto nel post; meglio soli che male accompagnati, solo che ci ho messo un po' a capirlo!
      I 2 mesi trascorsi in Italia sono stati davvero belli e hai ragione qui non mi piace per niente, ma qui ci devo rimanere ancora un po' e mi devo sforzare per trovare il lato bello della situazione altrimenti sarà un'esperienza che non è valsa a nulla!
      Sempre avanti Sara, sempre!
      Grazie! ❤️❤️

      Elimina
  6. Sai che ti dico? Avresti trovato risposte positive da qualsiasi carta. Perché siamo noi a scegliere strade e motivazioni, e tu ne hai da vendere.. certo a volte vogliamo conferme, e le cerchiamo in maniera bizzarra, ma l'input lo generiamo da noi. Tu e Tomo non vi ferma nessuno. Un abbraccio forte, mai quanto lo sei tu, però.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai una cosa Franco... io credo a tutto e non credo a nulla. Visto che sono una scettica dopo circa due ore ho scelto un'altra carta nel mazzo, così senza pensare a nulla. Ho letto e non ho trovato assolutamente nulla che mi riguardasse.
      Io sarò anche forte ma anche poco pragmatica, dentro di me c'è una grande scintilla di follia e romanticamente voglio credere che, con la carta della solitudine, l'universo abbia voluto parlare con me personalmente!! 🥰🥰
      Grazie Franco, sei una meraviglia!! 🔝

      Elimina
  7. Sara , hai il tuo Tomo , e finch'è lui c'è accanto a te non sarai mai sola .
    Ai Tarocchi io non credo . Trascinata da amiche , molti anni fa , andai da una cartomante .
    Mi disse che avrei sposato l'uomo che in quel momento era nella mia vita e , avrei avuto
    un figlio maschio . Ho sposato un altro e ho avuto 2 femmine . Ahahah .
    A me l'Universo non parla o sono io che non ascolto , forse sono troppo realista .
    Un sincero abbraccio . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono sempre rifiutata di farmi fare le carte per sapere del mio futuro, saperlo non mi interessa. Io "ho chiesto loro cosa potessi fare per uscire da questo viscido pantano nel quale mi ci son ficcata" e il consiglio che mi è stato dato è più che mai azzeccato! Così tanto che, seguendolo, mi sembra di essere ritornata a respirare!

      Non è la prima volta che capita ed ogni volta che ho seguito il consiglio è stato un "risveglio".

      Non so come spiegare... ma è come se chiedessi ad un amico cosa fare per sbrigare la matassa e stare meglio, pesci ed ecco che la carta mi risponde ed è sempre pace! 😍
      Un abbraccio grande a te! ❤️❤️

      Elimina
  8. Spesso siamo noi a dare un interpretazione alle carte, aseconda dei nostri stati d'animo, delle nostre disavventure. Non penso ci sia niente di male nel aver letto i Tarocchi, forse ti hanno dato una spiegazione alle tue scelte. Ma la forza è solo dentro di noi, la forza può cambiare il nostro destino, ma spesso attraversiamo un momento di grande debolezza e solitudine. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non c'è nulla di male, anzi! In quelle parole ho trovato la mia personalissima chiave di volta, la risposta che mi affliggeva da un anno a questa parte e la strada da intraprendere.
      A volte sono davvero poco pragmatica e anche molto presuntuosa visto che credo che l'universo mi abbia parlato personalmente, oltre che è una buona dose di follia ovviamente!😉
      La forza è sempre dentro di noi ma ogni tanto ci va una scintilla che la riaccende e ci fa ripartire! Infatti da quel giorno mi sento sempre più forte e sempre più serena! La mia scintilla questa volta sono stati tarocchi!🥰
      Buona giornata a te dolce Valeria, ti abbraccio forte! ❤️

      Elimina