domenica 6 maggio 2012

Mi sveglio col rumore della pioggia ...


... e il mio primo pensiero è che se non smette presto userò la barca e seguirò la piena per scendere a valle. Mi alzo, mi faccio un cappuccino e me lo gusto sul divano... La televisione trasmette un bel telefilm e me lo guardo fino alla fine! Mmmh bello!

Poi mi viene in mente che è una settimana che devo stirare, (anzi di più, esattamente da quando Tomo è partito; dieci giorni fa!)... o  oggi o mai più! 
Stiro  con il pc acceso e mio figlio mi tiene compagnia con le sua assurdità... lo lascio dire ma poi sbotto! Lui si offende ma con due battute si ripristina l'atmosfera. 
Stiro vedendo il film Conversazione con Dio, ma con mio figlio che spara sciocchezze a raffica mi vien difficile seguirlo, ma da quel poco che ho visto ho capito che ... è da rivedere!

Arriva ora di pranzo e non so che preparare, ma non ho voglia della solita insalata o dei toast... Dai, me me merito davvero,  mi faccio una succulenta polenta concia! Inizio a spadellare e mi viene in mente che posso regalarmi anche un dolce e mi preparo un budino col caramello... ma si viziamoci!

La polenta cuoce per tre quarti d'ora buoni, nel frattempo metto il budino sulla finestra a raffreddarsi... ed ecco che un raggio di sole buca le nuvole e la cucina si riempie di luce, tanta quanta ce ne nella mia anima in questo momento!

La tele è spenta e ascolto i rumori che la cucina produce; il ronzio del frigo, il fornello del gas, la polenta che fischia e il crik crok delle "feste" che si sollevano... Lo spray automatico getta gelsomino e fresia per tutta la casa e fuori gli uccellini iniziano a cantare. Rimango in rispettoso silenzio e mi godo tutto, i miei sensi vengono appagati quasi tutti... l'olfatto, il gusto, l'udito e la vista... il tatto non viene coinvolto ma quello  che sento basta eccome se basta!

La polenta è pronta e io me la gusto accompagnandola ad una birra maltosa molto leggera. E' cotta a saporita la punto giusto e quel quadrettino di burro gli da quella cremosità che la rende, assieme al formaggio... esplosiva! Il budino è ancora caldo... pazienza, me lo gusterò a merenda! 
La tele trasmette un romantico film così mi gusto quell'insieme di sapori guardandola.
Finito il pranzo mi prende la voglia di scrive ed eccomi qua!

Son passati dodici giorni dal mio ultimo risveglio e posso affermare che questa mi battaglia è definitivamente vinta. La guerra è sempre alle porte ma la prossima volta sarà meno dura e sopratutto io sarà più forte!

Ora mi godo il resto del pomeriggio in attesa del ritorno del mio Tomino Bello capendo per l'ennesima volta che... tutto il resto è una bellissima vita!!

12 commenti:

  1. Bel post Sara (m'hai fatto pure venir voglia di polenta ;) e poi è bello stare un po' in silenzio ad ascoltare i rumori a cui normalmente non si fa caso o percepire il proprio respiro. E il resto...è vita!
    Grazie Sara, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Wiska! Dai prima che venga il caldo fatti una polentina.. è facile facile!!
      Si davvero bello..ascoltare il respiro è così rilassante!!
      Un abbraccio grande!
      :-)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ora bene Pietro.. ora sto decisamente bene!
      Grazie!!
      Ti abbraccio!!
      :-)

      Elimina
  3. e quanto a parmigiana di melanzane come sei messa???
    E' il mio piatto preferito e se un giorno ti capiterà di farla invita anche un pò di amici!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un piatto che faccio sovente, ma quando la faccio è una bontà!
      Dai, possiamo organizzare un giorno.. perché no!
      :-)

      Elimina
  4. Ciao cara Sara, brava sono felice che ti tratti bene, è venuta la voglia di polenta anche a me,be sara' per un altro giorno ormai ho pranzato..
    un abbraccio nonna di Sara gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La polenta è qualcosa che richiama calore e famiglia.. quando mi mancano tutte e due.. cosa c'è di meglio?
      Un'abbraccio a te cara Nonna Gianna!!
      :-)

      Elimina
  5. Contento di rileggerti, e poi pioggia e polenta vanno di pari passo!
    Buona serata,Costantino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Costantino!! Oggi non è giorno di polenta.. 32°.. ma domani mi sa di si!!

      Un abbraccio e grazie!
      :-)

      Elimina
  6. Entro in questo blog pian pianino. Ho letto di polente, di figli, di mucchi da stirare, birra maltosa, profumi, silenzi, attese.
    Dovrò aggiornarmi a questo blog.
    Molto molto piacere io sono ilcastdellanostravita.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, bentrovata!
      In questo blog c'è di tutto.. risate, pianti, speranze e delusioni, ricette e incantesimi, a volte anche tanta noia.. Spero veramente di non farti arrivare all'ultimo punto! ;-)

      Grazie del tuo passaggio e a presto!
      :-)

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)