La filosofia a cui mi ispiro: Theravada



Il termine Theravada significa “Insegnamento degli Anziani”.

La filosofia buddhista Theravada racchiude esperienze, raccolte nel corso di millenni e tramandate solo oralmente, di uomini il cui spirito è stato destato, illuminato, reso consapevole (i Buddha).

Definirono questo sapere Dhamma (in sanscrito: Dharma), termine che riunisce in sé i significati di legge eterna, dovere morale, virtù, dottrina vera, giustizia; l’Insegnamento.


 
Maestro Chen insegna:

-La Tua Vita è la cosa più importante!

-Nulla ti può essere insegnato perché tutto alberga già in Te, una Guida Ti dona il metodo corretto per conoscere Te stesso (ciò che sei in Verità) per poter Essere.

-Il rispetto per se stessi e per gli altri è alla base di ogni pensiero o azione.
Rispetto per se stessi vuol dire non vivere alcuna costrizione o imposizione dall'esterno; rispetto per gli altri vuol dire non imporsi mai, non influenzare o condizionare la vita altrui..

-Se si vuole ottenere qualcosa nel Giusto… la determinazione ed il coraggio per le proprie scelte devono accompagnare il cammino di ogni uomo, condizioni essenziali per il raggiungimento dell’ obiettivo.

-Saper vivere nella giusta Via di mezzo…ogni estremizzazione porta all’errore

-Sappi vivere il Tuo presente, non ha alcun senso pensare al passato perché non lo puoi modificare, non ha alcun senso pensare al futuro perché solo costruendolo ora sarà davvero ciò che Tu vuoi.




-La filosofia Theravada trova accoglimento in un Uomo che crede in se stesso, nel valore della vita e rispetta tutto ciò che lo circonda come facente parte di un’unità. “Tutto è Energia”.
Quell'uomo riconosce che ogni cosa è il risultato di causa ed effetti “la legge del Karma“, non esistono fortuna o sfortuna; i suoi pensieri e la volontà forgiano le sue azioni che a loro volta determinano la realtà vissuta. Ogni esperienza, anche la più drammatica, risulta essere una “prova” nella palestra della vita, deve servire per crescere, migliorarsi, evolvere. Ampliando “il proprio ristretto” modo di pensare, aumentando giorno dopo giorno la consapevolezza del vivere, si arriva a modificare la propria esistenza.


-Il perdono è il figlio del giudizio. Chi sono e quale diritto ho per giudicare? Quindi, non perdono perché non giudico. Sicuramente non dimentico il male vissuto, ma vivo la serenità nella legge del Karma, poiché so che nulla viene lasciato al caso...
Nel rispetto dell'Altrui pensiero






-Non ha senso avere paura quando si ha la consapevolezza che la Vita è in noi stessi , ciò che hai intorno è solo strumento per Te, per la Tua crescita. Se pensi che qualcosa fuori di Te ti possa far stare bene è perché ancora non hai trovato. Anche se una realtà può sembrare bella, non farTi condizionare da essa, perché tutto è in evoluzione, tutto si trasforma, tutto è impermanente e se non hai basi solide rischi di scivolare nel fiume della vita e vivere una vita di insoddisfazione.
Niente di ciò che c’è fuori di Te può completarTi , circondaTi solo di ciò che è positivo, e non di ciò che è negativo. Ci vuole coraggio ad affermare che è meglio stare soli piuttosto che con persone che non ti fanno stare bene. Ci si illude che la facilità nel vivere sia la strada giusta perché ha effetti piacevoli, ma il piacere è effimero, il piacere ti porta all’insoddisfazione. Dopo la quiete c’è la tempesta e se non sai ciò che sei in Verità ti puoi perdere. Ricorda: ciò che è fuori di Te non dovrebbe determinare il tuo star bene o star male, ma è come lo vivi interiormente, è questo che fa la differenza.
La Vita di un Theravada è una continua lotta contro la negatività, e contro di essa non c’è miglior arma che l’indifferenza. Il Theravada è responsabile della propria Vita, non si giustifica e non colpevolizza altri per gli effetti delle sue azioni, perché sa che la Vita se la crea lui nel bene e nel male, è tutto frutto delle sue azioni. Un Theravada Vive perché si è identificato con qualcosa di più grande al di fuori di lui, perché Ama indiscriminatamente, e sa che l’Amore non è umano, è uno stadio di essere.
Miky

                                                         



-Qual è il senso della vita ?
La vita è stare con se stessi e per fare ciò ci vuole tanto coraggio, avere la consapevolezza di potersi mettere di fronte a chiunque e a qualunque cosa senza avere paura.
Uomo è innanzitutto chi Crede in se stesso. Non puoi permetterti di fare il contrario.
La vita è fatta di momenti che uno dopo l’altro corrono via, continueranno a correre sfuggendoti di mano fino a che non saprai dare valore al tuo Esserci. Ogni sera, prima di coricarti, non puoi affermare con certezza che ti sveglierai. Questo deve essere un incentivo per dare valore a questo momento, al Qui e Ora che stai vivendo. Perciò è necessario saper riconoscere ciò che è importante nella propria Vita.
Riconoscere, vivere Riconoscenza.
Iniziare a vivere riconoscenza nei confronti della propria Vita e della possibilità che hai di esserci.
Per un Giusto allievo è importante Esserci mentre l’Insegnamento si dispiega ;
Per un Giusto allievo è importante Esserci nella realtà e quindi vivere retta presenza mentale;
Per un Giusto allievo è importante Esserci nell'osservare intorno a sé la bellezza che il Maestro ha Creato;
Per un Giusto allievo importante è ricordare che il Maestro vive Riconoscenza nei confronti di tutti coloro che l’hanno preceduto, tutti coloro che hanno portato la bandiera dell’Insegnamento come stendardo, facendo in modo di lottare contro tutto affinché Questo non andasse perso
Per un Giusto allievo importante è Esserci riconoscendo che se il Maestro Vive Riconoscenza, sarebbe superficiale, e anche ingrato non ricordare in ogni momento che se oggi l’Insegnamento Crea la tua Vita è grazie a tutti coloro che ci hanno Creduto e non si sono mai fermati per permettere a Te oggi di perseguire la tua libertà.
Un Uomo è solo colui che lotta per la sua libertà. Liberarsi dal condizionamento è l’obiettivo per raggiungere un autentico stare bene che dipenda solo da Te. Libertà non è anarchia, ma disciplina. In battaglia non puoi andare con una mente caotica. Solo così dai valore alla Tua Vita.
Durante la serata di filosofia ho compreso che solo se vivi Riconoscenza puoi affermare di aver creato le basi per essere strumento di coraggio e forza, e quindi proteggere con determinazione ciò in cui Credi, poiché solo quello hai. La tua vita volerebbe via in un soffio insieme a tutte le parole frivole, insieme a tutte le menzogne, se non avessi Creduto nell’Uomo e nell’Ideale di perfezione che puoi raggiungere . . .E’ dentro di te. Non perdere tempo!
Dhanly


-Ci sono tanti uomini che si illudono di avere un’Ideale, si illudono perché fintanto che non se lo dimostrano costantemente nel loro quotidiano non possono affermarselo. Mi viene Insegnato che ogni sera è corretto chiedersi se ciò che si è fatto lo si rifarebbe e ciò che si è detto lo si ridirebbe... Se la tua Vita coincide con l’Ideale sei sulla Giusta Via...
Dhanly


-Da quando frequento il Samgha ho cominciato a comprendere il vero valore del tempo. Ogni singolo istante della mia vita è fondamentale e solo vivendolo pienamente posso dire di aver vissuto. Praticare tutto questo è molto difficile, ti porta ad essere sempre concentrato su ciò che fai e purtroppo nel mondo, spesso ci si fa trascinare dagli eventi, non dando più valore al proprio tempo e di conseguenza alla propria vita . Dare in mano il potere di poter decidere del Tuo tempo non è vivere, è farsi trascinare, avendo magari l’illusione di fare ciò che si crede giusto per sé, non accorgendosi che anche involontariamente abbiamo messo alla mercé di tutti il nostro tempo, semplicemente per bisogni e illusioni che ancora nutriamo verso il mondo.
Quando cominci a darti un valore, incominci a rispettarti e a vivere, poiché comprendi che non hai bisogno di niente e di nessuno per stare bene, una volta che hai compreso questo riuscirai a stare con gli altri in un modo completamente nuovo, più libero e più bello.
Solo aiutandoti potrai essere utile agli altri e così eternarti… dare valore al proprio tempo, vivendo ogni singola giornata come una vita è il primo gradino da fare.




Se sei arrivato fin qua vuol dire che ti è piaciuto... e allora puoi continuare a leggere il seguito!
Per sapere di più della  filosofia Theravada , la Comunità e Monastero, le  nostre attività, la collezione d'arte, i momenti d'incontro, il "Vecchio Oriente" e le serate di Filosofia, puoi leggere qua
Buona lettura e buona vita a Te che sei arrivato qua!
 E ricorda che nulla succede per caso!

E se vuoi andare a trovarli si trovano in  via Bornò 5, Sirtori (LC) 
al tel. 349/3692125
samghasirtori@gmail.com 

Sara...




2 commenti:

  1. Bellissimo post, molto interessante le scelte di saggezza profumano di lomgevita' dell'anima e arricchiscono lo spirito.
    dolce domenica Sara
    il mio abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maurizio!
      È una filosofia bellissima, non facile per tutto ciò che ci hanno fatto credere. "Disinstallare" certi dogmi è davvero complicato. Ma io ci provo e a volte (evviva evviva) ci riesco, e quando riesco... come sto bene!🌺

      Elimina