lunedì 12 aprile 2010

L'isola d'amore in mezzo al mare dei sentimenti


Ero una barca in mezzo al mare dei sentimenti, 
continuamente sballottato
dalla tempesta e da uragani. 
Solo una cosa riusciva a farmi lottare
contro la furia della natura... 
era il mio sogno di un isola in mezzo al mare. 
Al momento di affondare...la vidi!
Non ci credevo...
ma allora esisteva davvero la mia isola? 
Tutt'intorno era un infuriare,
ma su quell'isola splendeva il sole...
Allora capii che la mia isola era vera
e me ne innamorai...

Ti amo,
siamo soli tu ed io
in questo mare sempre così in tempesta. 
Ma anche se dovremo sfidare la furia degli elementi,
lo faremo insieme, 
perché il nostro amore è un arma
per sconfiggere il male che questo mare ci può fare...

Le diedi il tuo nome... 
la mia isola d'amore Sara, sei tu...
Ti amo

Claudio
16-10-84

6 commenti:

  1. Stupenda.
    s.c.

    RispondiElimina
  2. Ciao s.c.!
    Pensa che credevo di averla persa... oggi mettendo ordine nell'armadio l'ho ritrovata!!
    Se ci pensi è stata scritta 26 ani fa da un ragazzo che conoscevo solo da tre mesi... e che dopo un anno e pochi mesi ho sposato... Ti giuro che all'epoca mai avrei immaginato che sarebbe andata così, io diciassette anni e lui ventuno... che storie!!
    Ti abbraccio forte forte!!

    RispondiElimina
  3. deve esser stato stupendo ritrovarla!!!!!!!!
    e che dire... ancora complimenti al Tomo.. è un vero poeta....
    .. se penso al 1984.. hihi... tu avevi 17 anni e io.. un solo anno di vita... e mai avrei pensato allora.. come nemmeno due anni fà però... che averi conosciuto gente di varie parti d'Italia :)
    ciaooo, un saluto a te.. e uno al gran poeta.
    s.c.

    RispondiElimina
  4. Ciao G21... grazie di essere passata!!
    Un abbraccio stretto !!

    RispondiElimina
  5. Ciao s.c. ho portato il saluto al poeta che ti rimanda e ringrazia!!
    Un abbraccio anche a te!
    :-))

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)