venerdì 29 ottobre 2010

...e lo scopo finale?

                  

Sono confusa... ma cosa sta succedendo alla donne in questo periodo?

Questa volta non mi metterò a parlare in prima persona come faccio sempre... questa volta mi dissocio sulla strada scelta da molte donne...

Da una parte ricevo mail dove si vorrebbe l'uomo delicato, rispettoso... marito/amante/amico..e questo mi dà gioia... ma dall'altra parte un drappello di donne che lo schifano! Mi si racconta che sono state cresciute come delle irresponsabili e mammone...  donne che non sanno staccarsi dalla mamma, che non vivono senza vederla tutti i giorni, o che perlomeno devo farci una chiacchierati tutti i momenti, ecchisenefrega del patner... ma che ovviamente criticano se a farlo è lui!

Che son  troppo prese da se stesse e la carriera per credere alle favole... parlano di uomini come di pezzi di carne, cose da usare per fare sesso, senza nessuna complicazione! Sento parlare di trombamico, quello che non fa domande, quello che non vuole conoscere le amiche, i genitori e non gliene frega un emerito ciufolo della donna che si tromba.. Non vorrà mai sapere nulla della tua vita privata. È una specie di uomo che non aspetta altro che lo chiami  e che si buttera nel tuo letto soddisfando ogni tua voglia sessuale, che alla fine di tutto  va sul balcone a farsi  una sigaretta  e che se ne va zitto zitto sperando di non svegliarti, nessun bacio della buona notte, nessun ci vediamo domani, niente di niente. Il trombamico è la felicità dei single in cerca di un’amicizia da letto, la così detta  scopamicizia.

Ecco  la figura perfetta! ma per cosa? per farci una ruzzolata a letto? e poi? dopo una ruzzolata con l'amico che ti tromba che rimane? E' tutta qua l'emancipazione a cui si ispirava la donna? è davvero questo per cui tante donne hanno combattuto? Dal diritto al voto a questo ce ne passa...  Bella emancipazione davvero, sono diventate l'equivalente dell'uomo che hanno sempre criticato!

Mi piacerebbe davvero chiedere: ma dopo una scopamiciza cosa rimane?
Felicità? Appagamento? Soddisfazione?
Per carità," l'amore per sempre" è superato, mi si viene a dire che la fuori c'è un mondo da scoprire, che la fedeltà è una chimera e la felicità non esiste... i felici sono degli sciocchi sprovveduti che credono a quello che non esiste. Mi hanno spiegato che la felicità è quando sei tristissimo e sei in attesa della felicità, allora è lì che sei felice! Sprofondato nella costernazione sei felice perché è  quello  il sentimento che va tanto di moda... felicità che parola superata!

Ma allora le donne che vogliono? Vogliono la libertà, il trombamico, la carriera, i vestiti, le scarpe e le borse ?
Una volta che hanno avuto tutto questo, c'è qualcuna di sinceramente felice?
Ops, scusate, la felicità è sopravvalutata, nessuna più la vuole...
Ma allora? lo scopo finale, qual'è?

          
                

2 commenti:

  1. Se la felicità e sopravvalutata e non va più di moda vuol dire che io sono una ragazza all'antica perchè la cerco e ci credo ancora.. come credo ancora nelle favole romantiche.. nell'uomo perfetto e nel amore per sempre finchè morte ci separi.
    SE mai dovessi trovar un uomo che si interessi a me.. vorrei che fosse un tipo romantico, che non ha paura di presentarmi ai famigliari e agli amici anche dopo poco che ci conosciamo, che mi sveglia con un bacio e con un bacio mi augura la buona notte....uno che sappia rispettare i miei silenzi come io rispetterei i suoi ma che con uno sguardo, senza parola, capisce se sto bene o male.. se sono furiosa o solo stanca.. se ho voglia di un gesto d'affetto o se voglio esser solo lasciata in pace.
    Non chiedo uno "mieloso" che non fa che riempirmi di regali o parole dolci... perchè per esprimere i propri sentimenti basta anche una carazze, un sorriso o guardarsi negli occhi senza parla... uno che accetti il mio carattere con tutti i pregi e i difetti.. e non cerchi di cambiarmi ... e anche se è un tipo un po' burbero mi va bene ugualmente... basta che sia educato e mi rispetti.
    Non chiedo un riccone.. basta uno con volontà di fare... che mi ami.
    Ecco cosa vorrei... chiedo troppo??? Forse si.
    Una cosa è certa... mai e poi mai tratterei un uomo come un semplice pezzo di carne con cui divertirsi.. prima del divertimenti viene l'affetto, il rispetto, la pazienza e la comprensione e l'amore.
    s.c.

    RispondiElimina
  2. Dio salvi le romantiche...anche perché sono in via d'estinzione!!
    No, non ritengo che tu chieda troppo.. la felicità non deve essere un semplice contorno, ma la pietanza principale!!

    Vive l'amour!!
    bacio..

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)