martedì 12 aprile 2011

La casa come dimora dell'anima?

Sono ancora nella vecchia casa. La casina nuova è pronta,  così ho iniziato a togliere tutto da questa... ho tolto le mie statue, le mie maschere e tutte le decorazioni che avevo fatto. C'erano fiori di carta attaccati ai mobili, frutta suoi muri, tappeti e ricordi. Tolto tutto e impacchetto il resto, poco alla volta le scatole sono pronte. Scendo a portare il tutto in macchina, risalgo e... la casa non è  più casa... io qua dentro  non ci sono più!

Son sempre più convinta che la casa siamo noi, in qualunque posto noi andiamo, fosse in montagna o al mare, Reykjavìk o Wellington... la casa la portiamo con noi! Ha  un vago sentore di reincarnazione, la casa è il guscio che ospita il nostro corpo come il corpo è il guscio che ospita la nostra anima... togli il guscio, ma rimaniamo sempre e solo noi... anche quando cambiamo destinazione!!

Io questo momento mi sento solo IO, sono priva di guscio visto che la mia vita è chiusa in qualche scatola... una casa vuota qua, e una casa vuota là.. solo un anima con un corpo! Se ci si pensa è bellissimo che sia così... la certezza che l'essenza non è ne il luogo ne la destinazione.. ma solo l'IO!



Immagine da Google

48 commenti:

  1. buona fortuna per la nuova "avventura" nella nuova casa.
    un abbraccio. Silvia.

    ps.
    il vecchio indirizzo perciò lo butto :-)

    RispondiElimina
  2. E' vero, ovunque tu vada, quando decidi che quello è il luogo dove vivere e lo personalizzi, quel luogo diventa il tuo nido, la tua casa. Da quel momento qualunque cosa tu faccia e ovunque tu viva, torni a casa e ti senti al sicuro.

    RispondiElimina
  3. Ciao cara Sara...sono concorde con te...Noi siamo Noi!!! non importa dove siamo, in quale luogo, in quale casa, in quale posto...io resterei sempre me stessa anche se abitassi in un igloo!!!
    Certo sicuramente mi dovrei adattare, modificare, sistemare e riorganizzare... ma dentro, sotto quella scorza bella o brutta che c'è sopra, in fondo sarei sempre io!!!
    Ed è questo il bello...cambiare il fuori per scoprire che il dentro è sempre lì, che osserva e sorride alla scatola esterna!!!
    Ciao cara e buon lavoro

    RispondiElimina
  4. Ciao Silvia, ben tornata! :-))

    Si, l'indirizzo buttalo che poi ti mando quello nuovo! Magari quando lo leggi ti viene un mezzo colpetto.. ma ti ripiglierai in fretta dai!! ;-))
    Un baciotto!

    RispondiElimina
  5. Si.. e l'ho compreso appieno solo ora, nonostante sia la tredicesima casa, l'ho capito adesso.. meglio tardi che mai! ;-))
    Ciao Paòlo!!

    RispondiElimina
  6. Vero Ila.. bello e rassicurante! Ovunque vada e finché ci sarà vita, io ci sarò sempre!! (sembra una canzone?!?)
    Grazie delle tue parole!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
  7. penso tu abbia ragione: è l'anima che fa di un luogo una casa!!!
    Buoni giorni nuovi

    RispondiElimina
  8. Che dire hai perfettamente ragione, come hanno già detto in molti.
    In bocca al lupo per la nuova avventura, la nuova casa sarà per te sicuramente un modo per rinnovare la tua vita e per riempirla della tua famiglia creando nuovi ricordi e nuovi stimoli.... anche se forse lasciando la vecchia un pò di tristezza sicuramente ci sarà....
    Grazie di essere passata da me e dei complimenti...
    Un'abbraccio!!!

    RispondiElimina
  9. Eccoti!
    Condivido il tuo pensiero. La casa esiste perché noi la ricordiamo, la viviamo. Ha i nostri odori, i nostri pensieri, è la nostra musica.
    Buona avventura Sara

    RispondiElimina
  10. La casa è come il nostro corpo: un contenitore. Noi, rendiamo la casa, viva. Come l'anima per il nostro corpo noi diamo un senso alle quattro mura, diamo ad esse vita.

    RispondiElimina
  11. però occorre sempre un posto in cui tornare, che sia nostro e dal quale semmai ripartire...
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  12. Ciao Luigi!

    La casa nuova mi piace tantissimo ma finché non porterò me stessa.. non riuscirò ad andarci a vivere.. la casa in fondo siamo noi!!

    Grazie.. il tuo augurio mi piace un sacco!

    A presto!

    RispondiElimina
  13. Ciao Paola!
    Ti dirò che no, non mi dispiace lasciare questa, come non mi è dispiaciuto lasciare le altre 12... non mi sono mai legata alle case che ho abitato, almeno, mai fino ad oggi.. magari la prossima volta.. chissà!

    Vediamo che succederà.. di certo respirerò aria pulita e finalmente ascolterò il silenzio!

    Grazie di tutto e a prestissimo!!
    Un abbraccio a te!
    Bacio :-)

    RispondiElimina
  14. Parole sante carissima Iam!!
    Non so se lo hai mai notato, ma ogni casa ha un odore tutto suo... questo vorrà dire pur qualcosa no?
    Grazie!!
    Un abbraccio e un bacio!
    A presto!!
    :-))

    RispondiElimina
  15. Bravo Enzo.. quattro mura, una casa vuota è solo quello, quando qualcuno la abita, allora diventa una casa!!! Centro pieno!!
    Un abbraccio a te carissimo!!
    :-))

    RispondiElimina
  16. Ciao Stefano!
    Il fatto è che io sono IO e fino ad ora andava bene così, mi son spostata tante volte e quattro scatole mi hanno seguito nel mio peregrinare.. ma in tutte le case dove ho vissuto.. non ho mai avuto voglia di tornare!
    Dove ero io era casa.. è sempre stato solo un tetto sulla testa... Conto su questa per tornare :-))

    Grazie e comunque vada.. sarà un successo!!
    A presto!

    RispondiElimina
  17. Amico che è venuto a portare un dono http://maustratosaoidosodenuncie.blogspot.com
    Un sigillo soliedariedade ho fatto per gli amici come voi.
    Ai è il sigillo link
    http://i.harepix.com/i/1783463480.gif
    Fraterno abbraccio dal Brasile.

    RispondiElimina
  18. Olá Ricardo! Obrigado pelo presente, vou tentar colocá-lo em meu blog!
    Seu trabalho é realmente muito interessante, o amor que você tem para os idosos é admirável!

    Tenho que devolver o abraço!
    Até breve


    Ciao Ricardo! Grazie del dono, cercherò di metterlo nel mio blog!
    Il tuo lavoro è davvero tanto interessante, l'amore che hai per gli anziani è ammirevole!

    Restituisco l'abbraccio!!
    A presto!

    RispondiElimina
  19. Io credo che qualsiasi appartamento o casa in cui viviamo nell'accogliere la nostra anima si impregni di ciò che siamo. Buona serata :-)

    RispondiElimina
  20. Io penso che siamo noi a trasformare in CASA una qualunque costruzione fatta di pareti, porte, finestre, quando la "arrediamo" delle nostre emozioni, dei nostri ricordi e sentimenti.
    Ti auguro di cuore che questo nuovo luogo dove andrai a vivere ti sia da subito CASA accogliente e confortevole.

    RispondiElimina
  21. 13°? Cavolo non ti piace stare nello stesso posto :-D ma stessa città - o zona - o hai girato l'Italia - o il mondo -? Che bello così, l'unica menata è traslocare la propria roba :-D

    RispondiElimina
  22. ogni posto in cui viviamo si personalizza grazie a chi ci vive..altrimenti perchè a volte ci dispiace lasciare una casa in cui abbiamo vissuto? perchè essa contiene tutti i nostri ricordi sia quelli positivi che quelli negativi.. e tutto l'impegno che abbiamo impiegato per renderla accogliente! A presto...Sibilla

    RispondiElimina
  23. Ciao, son passato per ringraziarti del garbato e simpatico commento che hai appena lasciato sull'Angolo del sorriso.
    Complimenti per il tuo vivacissimo blog e a rileggerti...

    RispondiElimina
  24. grazie del "ben tornata" ma non me ne ero mai andata hihi.. sono stata solo incasinata con giardino e varie perciò leggevo di fretta senza fermarmi con calma a commentare hihi...
    dici che quando leggerò l'indirizzo mi verrà un colpo???... un colpo potrebbe venirmi dallo stupore se vedessi scritto magari provincia di PN o di UD... o se vedessi magari una provincia di una regione diversa ahah.. ma non credo per altro.. ma mi sa che sei ancora distante da me
    un bacio e a presto
    s.c.

    RispondiElimina
  25. mi piace questo approccio, con un IO centrale che assomma in sé anima e corpo. E "casa" diventa il luogo che noi viviamo, non dove viviamo...P.S. non vedo l'ora di vedere le foto! :D

    RispondiElimina
  26. Ciao Costantino!
    Si..è davvero bello.. se guardi anche lui anche quando perde le foglie... rimane sempre albero!!
    Grazie e a presto!!
    :-))

    RispondiElimina
  27. Ciao Marcello, ben trovato e.. benvenuto!
    Si, hai davvero ragione e questi giorni me lo confermano... ho due case in ballo e nessuna è ancora mia.. attendendo l'anima...

    Grazie di essere passato e... a presto!
    :-))

    RispondiElimina
  28. Dolcissima Kirilù... me lo auguro davvero... ma manca davvero poco e non vedo l'ora!!
    Grazie!!

    Un abbracciotto(abbraccio e baciotto)
    :-))

    RispondiElimina
  29. Mi sa che l'hai capita Paòlo ;-))

    Ho vissuto in un paio di provincie e poi ho cambiato regione, son stata in Brasile, in Repubblica Dominicana per ritornare...
    Ovviamente questi traslochi sono da quando mi son sposata, prima ne ho fatti 3... 16 in tutto! Tutto sommato ho una buona media! ;-))

    Vero, i primi erano con i mobili, ma dopo il Brasile ho detto basta, solo valige e scatole di cartone!! Ma sai che senso di libertà!!
    :-))

    RispondiElimina
  30. Ciao Sibilla!!
    Io invece non ho mai provato tristezza in questi casi.. gli unici beni materiali a cui tengo sono le mie maschere e le coppie di sculture di legno raccolte nei miei viaggi. Poi qualche libro che mi è stato regalato.. nulla di più... tutto il resto.. è vita! ;-))
    Un abbraccio forte!!
    A presto!
    :-))

    RispondiElimina
  31. Bentrovato Guardiano! Che bello vederti qua!! E' molto che ti seguo in sordina ma questa volta ho voluto lasciare una parola.. sei troppo simpatico!!

    Grazie delle tue parole, spero allora di vederti presto!!
    Alla prossima!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  32. No dai Silvia... per quanto mi piacerebbe il Friuli.. non arrivo a tanto, ma non si sa mai, se Claudio dovesse trovare lavoro da quelle parti.. perché no?!
    Mi sposto vicinissima ad una persona a te cara...
    ;-))

    RispondiElimina
  33. Ciao Monica!
    L'IO è davvero centrale! Ho imparato a mie spese che mettere gli altri davanti a me, nuoce a me stessa e anche a chi mi sta attorno! Infatti da quando curo l'IO sono più felice e si sa che la felicità è contagiosa... di conseguenza... siam tutti felici!!
    Un abbracciotto anche a te!!

    Ps. le foto del "prima" ci sono già, quello del dopo non ancora, ma appena ho messo la mia anima le faccio!! :-))

    RispondiElimina
  34. Ciao, Sara! Era un po' che non passavo da te! Bellissime e profondissime, come sempre, le tue considerazioni. A presto!
    Silvana.

    RispondiElimina
  35. Ciao Silvana! Ben tornata in questo mare!! Sei sempre tanto gentile.. Grazie!!!

    Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  36. la casa sono le persone che ci abitano..per questo ci piace tanto sistemarla e renderla accogliente. E'sicuramente più facile che fare ordine nei nostri casini ;) ciauz

    RispondiElimina
  37. Bello questo punto di vista Andrea... si.. potrebbe anche essere così sai?!?
    ..Si, mi piace!!
    Un salutone a te!!
    Ciao a presto!!

    RispondiElimina
  38. Ehmmmm... sto dormendo... il commento precedente è riferito al tuo post "la casa come dimora dell'anima"
    Ho girovagato... andando al 23 novembre... Ecco... adesso, nella disperazione di cercar casa, so, che non sono la sola che vive nel tunnel del mercato immobiliare (per te è solo passato e questo m'infonde speranza)...
    Peccato che non ti ho scoperta prima...
    Ne avrei da raccontare...

    RispondiElimina
  39. Ciao Dark Luna ben trovata!

    Non ci crederai.. ma è la casa a cercare te.. questa è stata un anno ad aspettarmi!
    Spiego: Un anno fa mio marito mi aveva segnalato questa casa che era di una persona che conosceva lui, diceva che era bellissima, ma io conoscendo la Tizia, lo dubitavo fortemente, poi mi diceva che era piccola e io non lo volevo piccola!!
    ..la casa è rimasta li in attesa..
    Presa dalla disperazione e dall'insistenza di mio marito, mi son decisa ad andare a vederla.. come l'ho vista ho pensato... è lei!! Ci ha aspettato davvero!!
    :-))

    Ne hai da raccontare? E allora racconta!Se poi vuoi scrivermi privatamente.. fai pure, non può che farmi piacere!
    Grazie di essere passata, come tu abbia fatto poco importa.. nulla succede per caso!!
    Un salutone e a prestissimo!!

    Sara

    RispondiElimina
  40. Mamma mia che cosa stupenda hai scritto! E' verissimo! Ed è la speranza alla quale sono aggrappata... so che sarà lei a trovare me, anche se credo che per adesso, si sia smarrita nei meandri della mia città... Ma non demordo!
    Mi ha fatto davvero piacere il tuo passaggio da me...
    A presto!

    RispondiElimina
  41. Ciao Carissima!
    Io ero da te e tu qua da me!!
    E' davvero piacevole parlare con te.. vedo che ti piace il botta e risposta.. io pure lo adoro!!

    Se posso dire.. non smettere di cercare.. sopratutto non demoralizzarti, perché lei è DAVVERO in attesa di voi! Contaci!!
    Un baciotto!!

    Ps. ora vado davvero! ahahah!!

    RispondiElimina
  42. Io non ricordo se sono alla casa 13 o 14. Ma questa l'ho acquistata, spero di rimanerci di più. In effetti la sto personalizzando, per renderla come me: sto buttando, regalando, vendendo no perchè è difficile, tutto quello che posso. E sì che il vecchio proprietario era un... mobiliere! Immaginate che bei mobili, lucidi, di legno vero, che NON MI SERVONO!

    Ho regalato i quadri (quanti!) l'appendiroba di ferro battuto, l'armadio a sei ante è un osso duro, per le vetrine, comodini, cassettiere, tavoli piccoli, tavoli medi, ho buone speranze. La macchina da cucire come mobile forse la tengo in quanto mi regge bene il monitor. Ho smontato i lampadari e la plafoniera del bagno, odio le cose sospese a mezz'aria sopra la mia testa, i tappeti andranno presto via, sono anche allergico alla polvere, ogni cosa non necessaria andrà via così questa bella casa potrà assomigliarmi un po. Qualcuno ha bisogno di un divano old stile con relative sedie? Il letto matrimoniale in ottone con relativi materassi era bello, ma occupava spazio, via. Bon, vorrei tanto sapere a cosa serve mettere dieci chili di biancheria in tranta chili di legno. Sarà anche bello e caldo, ma io non ne sono innamorato. Mi bastano i box di plastica che quando trasloco riempio della mia roba, quando non servono li impilo l'uno sull'altro e scompaiono, li metto ovunque, li prendo a calci senza farmi male (provate a farlo col mobile, quello risponde al fuoco!), non saranno certo così belli, ma la stanza diventa enorme, "mobile" visto che posso spostarli in continuazione, io comando sulla casa, non lei su di me!

    Ah! Ho due panche di legno, sì, le ha costruite mio padre, li infilo sotto i tavoli, perchè hanno le ruote. Su di una ci si possono sedere due persone all'occorrenza, ma perchè rischiare? Ho anche un grande comodino, pure dono di mio padre, con le ruote. Ogni tanto salgo su e faccio un giro per vedere se tengono, mio padre assicura di si, confermo, così il parquet non si rovina. Adesso mettero le ruote ad un mobiletto in cui tengo i libri. Poi al piccolo armadio Ikea che sostituirà il leviatano che ho trovato in casa. Si spostano con un dito, e gli allergici alla polvere come me devono poter spostare tutto per pulire bene.

    Sto diventando sedentario: un tempo dormivo nel sacco a pelo, non avevo bisogno del letto. Adesso ce l'ho.

    La mia casa deve somigliare a me. non io a lei. Pazienza se i miei ospiti eventuali sgraneranno gli occhi.

    Ciao!

    RispondiElimina
  43. Ciao Exodus!
    Vedo che anche u a traslochi non scherzi. ce la siamo giocando per qualche numero!!
    Io invece nella casina ho trovato solo cucina, che va bene, il divano, che se ne va e l'armadio che rimane... insomma va bene, non devo buttare quasi nulla e la posso riempire di mio gusto!!

    Per il divano.. mi spiace ma l'old style non fa per me.. sono per il,classico divano in eco pelle.. niente polvere e acari!!

    Certo che se facessimo come negli USA averesti potuto fare un mercatino in cortile .. tutto a 5 euro!! sai che bello!! In un attimo avresti liberato casa!!!

    Sacco a pelo? già.. una volta!!:-)

    Grazie di essere passato e condiviso con noi la tua avventura.. alla prossima!!
    :-))

    ps.
    gli ospiti?? echiseneimporta!!!

    RispondiElimina
  44. Prima di tutto non posso non augurarti una cara e felice permanenza in questo tuo nuovo "guscio"...
    Detto questo, mi permetto di dissentire dato che io, piccolo rondinino di stampo pascoliano, sono strettamente legato al "nido"... Non potrei sentirmi veramente a casa qualora non mi trovassi realmente a casa... L'odore delle mie cose, del mio mondo... Continuo a portarmi dentro ciò che sono, ma resta ugualmente forte il senso di smarrimento che provo in luoghi che non sono i miei... Casa dolce casa :)
    Un bacione e un abbraccio :)

    RispondiElimina
  45. Niente divani, l'ho sostituito con un tappeta da ginnastica in gomma, molto funzionale. Ci faccio anche la sistea e ci dormiva con me anche il gatto (prima che un pirata della strada lo stirasse).

    RispondiElimina
  46. Caro Pierpaolo... lasciare il nido non è facile, sopratutto pensarlo alla tua età! Ma vedrai che con l'età la voglia di uscire arriverà.. e sinceramente me lo auguro.. spicca il volo appena sei pronto!!
    Un abbraccio!
    :-))

    RispondiElimina
  47. caspita Exodus.. spartano fino in fondo vedo!! Io ho scelto invece un bel divano in ecopelle.. bello e morbidissimo!!E chi si alza più!!
    :-))

    Buon proseguimento!!
    Ciao!
    :-))

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)