venerdì 14 giugno 2013

Chi sa fare fa, chi non sa fare insegna...

Trovata nel WEB
Non possiamo dare ciò che non abbiamo,  e non possiamo nemmeno insegnare ciò che non abbiamo imparato e sperimentato.

Questa frese, trovata nel libro La profezia della curandera, mi ha fatto riflettere parecchio sulla figura del maestro, in qualsiasi campo!
Se vogliamo stravolge tutta la verità del detto; chi sa fare fa, chi non sa fare insegna... Purtroppo però è così che funziona al giorno d'oggi... Una domanda però: ma come si può insegnare ciò che non si sa fare?  

E' come se chi non ha figli pretendesse di sapere come si fa a farli crescere. Magari in teoria sì... ma in pratica? Se una cosa non la sai perché non l'hai mai fatta,  come puoi riuscire trasmetterla? 
La teoria, per me, in questo caso, vale poco. Non dico che non valga nulla, per carità, ma per esprimere un insegnamento bisogna averlo provato per poi condividere l'esperienza! 
Io posso parlare a qualcuno di come ho vissuto i miei periodi di povertà fisica e pochezza spirituale, posso raccontare cosa si prova ad avere un figlio in fin di vita, e visto che l'ho vissuto, posso dare, a chi me lo chiede, dei consigli su come affrontare il tutto... ma non potrò mai condividere l'esperienza di una malattia terminale visto che non l'ho mai provata!

Se io non ho mai provato la gioia immensa, il dolore più profondo.. come posso insegnare a raggiungere il primo e uscire dal secondo? Secondo me oggigiorno ci sono un sacco di persone che insegnano solo per sentito dire o perché letto sui libri...  Non ci si improvvisa maestri predicando amore incondizionato se si detesta il vicino, si odia il marito, e non si sopporta la suocera. Se mi si predica l'amore incondizionato tu devi provarlo per far che io che ti sto di fronte possa crederti "non possiamo nemmeno insegnare ciò che non abbiamo imparato e sperimentato." Già... non  si può!

In questi giorni amo leggere libi e vedere film che trattano esperienze dirette, perché solo da li arriva il vero insegnamento. Lo so che per credere non è necessario vedere... ma se io che ho provato gioia, amore, estasi e fedeltà te la racconto perché è vero, su di te che mi stai di fronte, avrà una valenza, un  certo peso, una prova del fatto che si può!

Chi mi conosce sa quanto io tenga alla figura del Maestro e fino ad ora ho preso un po' qua e un po' la, prendendo dalle esperienze del singolo, senza che quest'ultimo sia il Maestro, visto che quello che mi ha insegnato lo ha fatto inconsciamente.

Io sono alla ricerca del VERO Maestro, quello che predica bene e razzola benissimo, colui che mi porta la sua esperienza e mi faccia rivivere con i suoi racconti la sua vita! Probabilmente nell'immediato non lo troverò concentrato in una sola persona e dovrò continuare a spulciare nelle vite altrui la vera essenza, ma la mia ricerca continua! Spero davvero di incontrare qualcuno che abbia vissuto quello che dice e che abbia voglia di condividere con me il suo sapere. Magari dovrò andare in capo al mondo per trovarlo... ma se è vero che se chiedi ti sarà dato... io ora lo chiedo con tutto il mio essere! 
Nel frattempo mi accontento di quello che sto apprendendo, studiando, scandagliando ed esaminando a fondo ogni cosa: libri, video, films, frasi e links che mi verranno posti... Nell'attesa che avvenga il giorno mi godo la mia gioia, la mia felicità e la mia estasi, con i miei libri i miei fiori e i miei amici!

18 commenti:

  1. Luce e Amore alla tua Ricerca... sii tu il tuo Maestro, perchè solo tu puoi insegnare a te stessa il tuo vissuto...

    Namastè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse leggo troppi libri, sta di fatto ce mi piacerebbe avere un Maestro come Condori o Mama Maru... persone che hanno vissuto tanto e sanno cosa dicono, proprio perché l'hanno vissuto sulla loro pelle! E' una vita che li aspetto!
      Lo so che il mio vissuto conta, ne ho passate tante, sia belle che brutte, ma in confronto a loro non so nulla! Oggi leggendo il libro mi si è svegliata quella necessità che sembrava sparita... mi sa che era solo sopita! ;-)
      Ciao Francesca, grazie!
      :-)

      Elimina
  2. ciao Sara, belle considerazioni, sono d'accordo anche stavolta con te, le teorie non servono a molto, e' la pratica e l'esempio che contano, anch'io non so come facciano ad insegnare, possono imparare le cose a memoria e ripeterle, ma se qualcuno vuol approfondire l'argomento o fa domande impreviste , bisogna saper rispondere, il che implica una preparazione, chi sa riesce a spiegarti le cose in modo semplice, mentre chi non sa ricorre spesso a paroloni per fare bella impressione, chi non sa fare critica spesso anche il lavoro degli altri, sta a noi, approfondire le cose che ci interessano ed imparare in prima persona, seguendo fonti attendibili,confrontando le varie teorie, facendo le nostre esperienze,solo cosi' si impara e si costruisce un bagaglio personale, secondo me, ciao grazie, buon week end baci rosa.))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava! "possono imparare le cose a memoria e ripeterle" Ecco cosa succede ultimamente, a scuola e nella vita ci si improvvisa! Poi basta guardare con gli occhi dell'anima e capisci che è tutto un bluff e questo lascia tristezza a volte anche smarrimento!
      Vero anche questo, l'autodidattismo è ancora il mezzo che ci offre la quotidianità.. Sempre che a domanda si risponda.. allora il Maestro prima o poi spunterà!! ;-)
      Ciao Rosa, grazie!!
      :-)

      ps. Va' che mi ci abituo ad aver ragione!! ;-)

      Elimina
    2. ,) la pensiamo allo stesso modo...<3 ciaoooo

      Elimina
    3. Sembra proprio di sì!!
      Ciao Stellina!!
      :-)

      Elimina
  3. Saraaaaa stiamo cercando la stessa cosa, lo sai? sono anni che cerco e cerco e magari penso di averlo trovato e...nooo non ci sono riuscita!
    Quando dici:

    Non ci si improvvisa maestri predicando amore incondizionato se si detesta il vicino, si odia il marito, e non si sopporta la suocera. Se mi si predica l'amore incondizionato tu devi provarlo per far che io che ti sto di fronte possa crederti "

    hai espresso il mio pensiero, prima o poi scopro questo inghippo che mi delude tantissimo! giò sono io terrena e di molto (anche se poi la mia spiritualità esce sempre fuori ^_^) che vorrei avere un maestro che mi insegnasse l'Amore incondizionato e vero!
    Ti auguro un sereno fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte

    1. A me non interessa che chi dice poi non lo faccia, in fondo non sono problemi miei... Io mi chiedo solo come si possa predicare se alla fine non ci si riesca. Certo, anche io posso spiegarti una cosa che non provo.. ma vuoi mettere quando ti dico qualcosa che ho provato? C'è sicuramente una differenza!

      Con questo post non voglio assolutamente condannare chi lo fa, ma sottolineare che a me non piace... e da quello che leggo non piace nemmeno a te! Son ben lontana dalla critica, la mia è solo considerazione... anche perché, come ho scritto a Rosa, alla fine uno ci rimane male!

      Ma questo è... forse cerchiamo la famosa Isola che non c'è... non so tu, ma io continuo a navigare un questo bellissimo mare che a me piace chiamare vita, prima o poi lo trovo!
      Ciao Fiorellino, grazie!!
      :-)

      Elimina
  4. Secondo me nella vita troviamo vari Maestri, ognuno per un campo...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son convinta invece che ci sia qualcuno che mi sappia insegnare ciò che ha appreso. Ovviamente io parlo di Maestri di Vita, uno Sciamano o Curandero... so che c'è, e so che prima o poi lo incontrerò.. anzi, lo rincontrerò! Già, perché ho già avuto questa fortuna.. peccato che sia stato per poco, me ne son dovuta tornare in Italia... e ora Lei è morta... che peccato non aver potuto continuare!

      Ciao Moz, grazie anche a te!!
      :-)

      Elimina
    2. Puoi cercarla in altri volti, in altre presenze... :)

      Moz-

      Elimina
    3. Per forza Moz... non mi rimane che far così... fino alla prossima! ;-)
      Ciao Moz!!
      :-)

      Elimina
  5. Cara Sara, ci sono maestri che non hanno imparato per insegnare ma insegnano molto!
    Cioè la matura della vita! Che nessuna scuola te la può insegnare.
    Ciao e buon fine settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se insegnano molto è perché hanno appreso dalla loro vita.. e sono questi che cerco! Tom, tu sei uno di quelli!!
      Un abbraccio caro amico, grazie!
      :-)

      Elimina
  6. Forse ti ho delusa Sara... hai perso tempo con me e alla fine sono qui, sempre la stessa. Spero che un giorno possa succedere qualcosa di bello... Tu intanto cerca un Maestro di Vita, e continua ad essere la bella persona che SEI. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Sai Ale, quello che io penso non ha nessuna importanza, tu hai deciso il tuo cammino, o l'assenza di esso, a me non rimane che accettare il fatto. Non posso fare altro!
    Non sono ne delusa ne altro, io sto facendo questo bellissimo cammino e se assieme a me c'è qualche amico che lo vuol condividere, che be venga, più siamo meglio è! Ma chi non vuole farlo, pazienza... Libero di rimanere fermo dov'è.

    Forse quella più delusa sei tu... tu che aspetti che succeda qualcosa di bello, sapendo benissimo che se non sarai tu a fare il primo passo.. quel "qualcosa di bello" passerà senza che tu lo veda. Intanto gli anni passano e tu rimani li a guardare il bel cammino delle belle persone che si fa via via sempre più luminoso, mentre tu sai li a struggerti nella tua tristezza.

    A me va bene così, tranquilla... e mi scuserai se non passo molto da te, ma sai... vedere un'amica che affossa sempre più non è bello, sopratutto quando ha il mondo che le tende la mano e lei la ignora,anche io mi devo difendere come riesco...

    Ti mando un abbraccio luminoso!
    :-)

    RispondiElimina
  8. La cosa che mi piace maggiormente in te cara Sara è la modestia con la quale aspiri a conoscere maggiormente da chi sa più di te...
    Non è così comune in questa società , dove tutti sono maestri degli altri, sono esseri perfetti che ti mortificano , danno ordini etc etc..
    Ho provato sulla mia pelle , molti dolori , ho sofferto, combattuto e perso..qualche volta, rara , vinto...
    Credimi , ho anche imparato molto!
    Scusa se insisto , musica o non musica , ci terrei tanto alla tua iscrizione mia cara , fammi contenta non costa nulla! Grazie http://rockmusicspace.blogspot.it/!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non aspiro ad essere maestra visto che non lo so fare, preferisco quella di allieva e forse è per quello che non mi piace chi si spaccia per tale e sopratutto mi ripete a memoria quello letto in un libro, tanto vale che mi si consigli il libro da leggere...
      Per ora ho spulciato dove ho trovato e ho fatto caro le mie esperienze.. il resto è vita!

      Per l'iscrizione al tuo blog ti ho risposto da te!
      Ciao Nella, grazie!
      :-)

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)