giovedì 5 luglio 2012

Menomale che era soltanto un sogno!


Notti fa ho fatto un sogno dove picchiavo una persona. Non la massacravo di botte ma tiravo sberle e dove riuscivo a colpire colpivo con una certa soddisfazione... A mio risveglio c'è stata la fatidica frase: menomale che era un sogno!
Allora mi è venuto un pensiero... e se facessimo così anche con gli episodi passati della nostra vita? Dopotutto se ripensiamo a quella bella domenica che abbiam passato con chi amiamo ha l'idea di essere davvero un sogno! Rimane in noi un vago ricordo di cosa abbiamo fatto e vissuto e il tempo lascerà solo dei flashback  e a volte il ricordo svanirà.
Come riusciamo a dimenticare gli incubi, perché non riusciamo a farlo anche con la vita quando ci ha presentato un evento spiacevole? Dopotutto quello che è stato è stato, ed essendo passato non si può tornare indietro per porvi rimedio. A che serve odiare per sempre la sorella,  oppure quella che è stata un'amica o  un genitore o uno zio che si è dimenticato di noi nel suo testamento? A nulla, quello ormai  è passato e non può cambiare... In fondo anche la vita potrebbe essere un sogno, bella o brutta che sia non si può cambiare, così come non si può cambiare un sogno.

Sono andata a cercare i sinonimi della parola sogno e ne è venuto fuori questo:
Visione, incubo, allucinazione, abbaglio, delirio, miraggio. Fantasia, fantasticheria, vagheggiamento, desiderio, speranza, aspirazione, brama, utopia, chimera. Illusione. Bellezza, meraviglia, splendore, incanto... Ma non sembra sembra anche a voi che descriva esattamente  la vita? E allora facciamo che questa nostra esistenza sia solo un sogno dove tutto può succedere, e al mattino, al nostro risveglio diciamo la fatidica frase: menomale che era soltanto un sogno!
Buon risveglio!

22 commenti:

  1. Io, ad occhi chiusi, non riesco neanche più a sognare. Tranne quando mangio i peperoni cotti male o 1 kg di parmigiana cotta bene.
    Ormai sogno solo ad occhi aperti.
    Come tanti.
    Dovrebbero fare i "sognatoi pubblici", luoghi carini, puliti e con l'aria condizionata dove potersi recare e poter sognare in grazia di Dio.
    Non c'è più niente da fare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Gianni.... non smettere mai di sognare, è l'unica cosa che rimane e al mattino se non ti è piaciuto puoi davvero dire che è stato solo un sogno! La vita è davvero bella basta guardarla con gli occhi della fiducia! Priva crederci.. almeno una volta!


      Anche la canzone che hai messo dice così!

      La vita ci ha regalato,
      qualcosa da ricordare
      il nostro amore sincero
      ed un felice futuro
      qualcosa che il tempo
      non cambierà mai

      ... e se propio vuoi un sognatoio publico trovalo, giuro che c'è!
      Un abbraccio di entusiasmo!!
      :-)

      Elimina
  2. Io sogno moltissimo, riesco persino a pilotare i sogni; a volte diventano incubi ma non importa, le notti nelle quali non sogno sono le più inutili.
    Quelli ad occhi aperti sono desideri che so non si avvereranno mai!!
    Ciao, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei fortunata.. se riesci a pilotare i sogni.. chissà nella vita come te la cavi bene! Ed ulteriore fortuna che se non sogni di notte.. perlomeno vivi di giorno!!

      Qualcuno ha detto che non bisogna mai dare limiti ai propri sogni.. perché vuoi smentire una così grande saggezza?;-)

      Un'ottima giornata a te!!
      Abbracciotto!
      :-)

      Elimina
  3. io sogno poco... molto molto poco... mi spaventa anche un po' farlo... sono un po' pappamolle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Papalice, ben trovata!"
      Come ti spaventa? Nella descrizione del tuo Blog c'è scritto "amo la vita più che mai"... come possono spaventati i sogni visto che sono solo... sogni?
      La gente ci si rifugia nei sogni e quello che succede di brutto spera solo sia un brutto sogno.... Una domanda: ma allora... come affronti la vita? Giuro che non è una provocazione.. solo una domanda! :-)

      Grazie di essere passata e .. incontriamoci all'alba di un sogno!
      A presto!

      Elimina
  4. Io sono legata al passato, anzi sono proprio ancorata e mi fa male quando non dovrebbe, visto che è roba passata.
    Ma la tua teoria è davvero interessante. Ci faccio un pensierino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che sei già a buon punto, riconosci che è passato e non si può cambiare!
      Pensaci su e se poi ti va.. fammi sapere! ;-)

      Un abbraccio grande come un sogno! (Puoi sognarlo e lo puoi fare grande quanto vuoi! ;-)

      Elimina
  5. Ciao cara Sara,Io sogno poco per' se capita ènel dormiveglia verso mattina, se sono belli dico peccato che era solo un sogno,se è brutto dico per fortuna era un sogno.
    un abbraccio nonna di Sara gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a te dolcissima Nonna Gianna!!
      Grazie di tutto!
      :-)

      Elimina
  6. Ciao Sara, nemmeno io sogno... Di sera crollo molto presto, ma poi il resto della notte (dalle 3 in poi), sono quasi sempre sveglia. Mi piacerebbe dormire fino al mattino e magari fare qualche bel sogno... Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita cara Ale! e buoni sogni.. prima o poi li farai!
      Un abbraccio!
      :-)

      Elimina
  7. Ciao Sara, è un po' che non passo, come va? Qui c'è una veste nuova molto carina. Riguardo ai sogni io non ho la fortuna/sfortuna di ricordarmeli, due o tre vote l'anno forse e quando succede sono più incubi che bei sogni. Nonostante la mia maturità, mi piace sognare ad occhi aperti... quello sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io sono molto presente.. ognuo fa quallo che riesce e sopratutto quello che le piace!
      Personalmente va tutto molto bene, sono serena e i fantasmi del passato non mi tengono più sveglia, quello che ho scritto l'ho applicato al mio quotidiano, quando succede qualcosa di brutto, e succede, il giorno dopo dico menomale hce è stato un sogno!

      Nonostante la maturità dici? Santiddio menomale che non c'è limite di età per sognare!!

      Un abbraccio grande quando la simpatia che ho per te!
      :-)

      Elimina
  8. magari fosse proprio così...vivremmo decisamente meglio ^_^
    ciao, Sara, buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiorellino!
      Come ho detto a Tiziana io lo applico, a volte con fatica a volte con leggerezza ma il passato per me è passato davvero. Magari mi arrabbio un momento per le cose che mi succedono Adesso, ma il giorno dopo sono solo state un sogno e così ricomincio la giornata col cuore leggero!
      Provare per credere! ;-)
      Abbracciotto!
      :-)

      Elimina
  9. Da un brutto sogno ci salva il risveglio: "meno male che era solo un sogno!" diciamo.
    Ma come liberarsi da una brutta esperienza di vita reale, il cui ricordo talvolta riesce a condizionare anche il nostro futuro? Sarebbe una gran cosa riuscire a considerare pure quello alla stregua di uno spiacevole sogno, ma per giungere a questo risultato a me occorrono anni.
    Un abbraccio Sara e buon week end.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho editato il precedente commento per errori.. una parola sbagliata stravolgeva il senso del commento!

      Forse è proprio questo l'errore, permettere al passato di condizionare il presente!
      Nella mi vita ne ho vissute di tutti i colori e sopratutto me ne hanno fatte di tutti i colori, ma io non odio più nessuno, anche chi ha abusato di me ha avuto il mio perdono... Non dimentico nulla, quello che mi hanno fatto ha stravolto la mia sfera emotiva e sessuale, son cresciuta sentendomi una bambina sporca e cattiva, priva di autostima, ma non riesco ad odiarli, nessuno di loro! Non serve a me e loro magari nemmeno si ricordano di quello che mi hanno fatto.. a che serve allora? A stare male sarei solo io.. e allora basta, sia questo che altri fatti nella mi vita sono stati archiviati come bruttissimi sogni e li lascio la dove è giusto che siano!
      Un abbraccio grande a te e sereni giorni!

      Elimina
  10. Ciao Sara :) ultimamente faccio sempre il solito sogno dove sto annegando, poi.. all'improvviso cerco di respirare sott'acqua e... respiro!! e attorno a me vedo il fondale marino come la cosa più bella mai vista.

    Ritornando al post lasciare viversi dal passato è sbagliato, perchè come dici tu, quello che è stato è stato e spesso, ed è una delle mie forse bizzarre teorie( ma mi piacciono:-)) perdiamo le cose belle del presente chè è l'unica cosa che conta realmente.
    Dimenticarsi del passato è altrettanto sbagliato, perchè noi SIAMO il nostro passato. il nostro corpo è un insieme di cicatrici e dolci rughe d'espressione.
    Le cicatrici ci aiutano a volte a non ripetere l'errore come potrebbe fare un post-it, le rughe d'espressione invece a ricordarci che a volte, dopo una ferita ci possono essere momenti di gioia e di sorrisi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, ben trovata!
      E' ovvio, nessuno chiede di dimenticare, ma solo di perdonare! E' il perdono che rende la nostra vita più leggera... dimenticare sarebbe un cancellare la nostra vita e guai a farlo, ma perdonare chi ci ha fatto del male, perdonare le catastrofi finanziare, o accettare le cose che non sono andate come volevamo... ecco, questo rende la vita degna di essere vissuta! Io intendevo questo quando ho detto di lasciare il passato la dov'è...

      Grazie d essere passata!
      :-)

      P.S. forte il tuo sogno.. respirare sott'acqua dev'essere davvero forte!

      Elimina
  11. ops mi sa che non avevo capito un mappola.. avevo inteso la domanda perchè non dimenticare il passato come un sogno come a dimenticare, non dare peso alle cose.
    fa come se nn fossi passata hahahahhah :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte succede che non si riesca a capire ciò che scrivo... ma non è colpa tua, fidati!!
      Sei passata e.. torna quando vuoi!!
      A presto!
      :-)

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)