lunedì 22 giugno 2015

Un problema tutto mio...

Nei miei ultimi post sono stata accusata di giudizio e supponenza... ok, ci sta, se qualcuno legge ciò che vuole succede anche questo... ma non contenta di scatenare le ire dei lettori  parlerò liberamente anche oggi.

Ci son rimasta male... e non per questo fatto. Io non mi aspetto nulla da nessuno per per carità ma una così doppia faccia non me lo aspettavo.
Mi sono abituata (per scelta) a frequentare gente che dice quello che è, e lo è veramente, ho scremato a lungo e quello che è rimasto delle mie frequentazioni è l'autenticità.
Esempio: se incontro qualcuno che dice di fare il medico io ho la pretesa che lo sia, mi rivolgo a lui in quanto professionista e vorrei che facesse il suo lavoro. Così per un insegnate pretendo che sappia fare il suo lavoro e via via per tutti quelli che si professano qualcosa, so chi ho davanti e mi aspetto che lo facciano... troppo difficile?

Ecco perchè ci son rimasta male... persone che mi avevano fatto credere di essere in un modo, (molto buono) per caso (il caso non esiste) scopro che non sono assolutamente così.. Ovviamente potevo immaginare un lato oscuro, tutti l'abbiamo compresa me, ma un buio così pesto non lo immaginavo davvero.

A questo punto, dopo aver peccato di totale ingenuità, (e di continuare a peccare) mi chiedo cosa ci sia di reale. Davvero devo mettere in discussione tutto? Davvero non devo più credere a nessuno? Davvero devo mettere in discussione tutte le parole di fiducia, bellezza, amore e accettazione che mi vengono propinate? 
Non so, forse devo smettere di aspettarmi qualcosa ed è proprio questo il  vero problema, se non mi aspetto nulla nulla mi deluderà... ma a me continua a non piacere!
Che poi a dirla tutta, me la sto raccontando bellamente... lo sospettavo, in verità,  ma speravo fino in fondo al cuore di sbagliarmi! Smetterò mai? Non lo so.. so solo che ci son rimasta davvero davvero male, ma il problema è solo mio e da sola lo risolverò!
Scusate lo sfogo...

14 commenti:

  1. Giudizio e supponenza??? Io penso che un blog sia come un ... diario, un posto dove mettere pensieri che frullano in testa e che possano, magari, servire a qualcuno per confrontarsi o, perchè no, risolversi qualche problema o dubbio. Sono del parere che chi accusa gli altri, di solito quei difetti li ha lui stesso. E poi, perchè criticare? Se non ti va bene, non leggere!! Un abbraccio grosso (dei tuoi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E così è cara Ada! Certo è che si si scrivono cose pubblicamente bisogna aspettarsi anche delle critiche.
      Me la son cavata con una frase: io sono responsabile di quello che scrivo e non di quello che capisci tu!

      Il problema oggi è un altro che non ha nulla a che fare, la premessa era per evitare di nuovo la stessa storia!

      Oggi son rimasta male per commenti (non da me ma su altri post di FB) dove un paio di persone che si son spacciate amorevoli e compassionevoli verso tutto e tutti, son son mostrate per quelle che io non cedevo. Ecco perchè ci son rimasta male... ci credevo alla loro bontà, (o forse ci volevo credere) ma vedere una rabbia espressa così... be' non me l'aspettavo. Perché farmi credere di essere in un modo per poi, quando pensano di non essere visti, fanno tutto al contrario?
      Ci son rimasta male... e la domanda ora mi sorge spontanea; dov'è che sbaglio?

      Elimina
  2. L'importante è essere in pace con la propria coscienza e disinteressarsi delle critiche malevoli.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gus!
      Oggi il problema è diverso.. come ho scritto ad Ada qua sopra la mia delusione è per altri motivi. Se si scrive pubblicamente bisogna accettare anche le critiche!
      La delusione è tutta mia e ora devo capire dov'è l'errore... capire esattamente il perchè della mia delusione!

      Elimina
    2. La critica costruttiva va accettata, quella cattiva mette tristezza.

      Elimina
    3. Sì, ma che ci vogliamo fare? Sorridiamo e andiamo avanti... sempre!
      Se posso ti mando un abbraccio!
      ^_^

      Elimina
  3. Cara Sara, prima di tutto come vedi ci sono nuovamente, dopo una lunga assenza forzata causa la mano. ora però sto pensando alle vacanze che presto arriveranno le tre tanto sognate settimane.
    Parlando di ciò che spesso succede,io non mi preoccuperei tanto, tanto siamo abituati che l'a vera amicizia è molto rara! Ciao e buona settimana cara amica. ti lascio con un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì... forse è proprio per questo... io do amicizia sincera e mi aspetto lo stesso...
      Forse è arrivata per me l'ora di crescere! Ma sai che non ho mica voglia caro Tomaso?!
      Mi prendo il sorriso e ti mando un abbraccio stretto! Grazie!

      Elimina
  4. Ciao Sara, anch’io tempo fa ero come te, credevo ciecamente nell’amicizia e credevo a tutto ciò che le persone raccontavano di essere.
    Quando sono stata ferita mi sono chiusa, e sono diventata molto diffidente, la maggior parte si nasconde dietro una bella maschera già nella vita reale… pensa un po’ nel virtuale…
    Se ne salva una minima parte, ed è quella onesta e ingenua… che crede a tutto ciò che le si racconta, ma non perché è stupida… semplicemente perché crede nella bellezza, e perché in tutto ciò che crede ci mette l’anima e il cuore e si aspetterebbe tutto questo anche dagli altri, ma la delusione è sempre dietro l’angolo.
    Ma tu Sara, non perdere il tuo entusiasmo e la fiducia nelle persone, perché anche se in minima parte, esistono anche quelle VERE, e sono coloro che non si mettono in evidenza, le puoi distinguere dalla loro semplicità.
    Ricorda che prima o poi la vera essenza esce fuori, non ci si può nascondere in eterno.
    Un abbraccio e un sorriso per te :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere vederti Betty, abbiamo avuto delle grosse delusioni entrambe.... Alla fine ti resta un "magone" dentro che è difficile farlo andar via.
      Sara scusa se mi sono intromessa tra i tuoi commenti. Anche con te ci sono stati alti e bassi, ma l'importante esserci, anche quando passavi le ore a sgridarmi, a farmi capire le cose.... era per il mio bene, lo so e ti ringrazio. Voglio farti passare un po' di delusione con un abbraccio affettuoso. Ale.

      Elimina
    2. Ciao Betty!
      Non perderò mai il mio entusiasmo, le delusione fanno parte delle vita e se avessi dovuto fermarmi alle prime non sarei qua a sorridere alla vita nonostante tutto. Lo sbaglio che faccio invece è quello di aspettarmi qualcosa da qualcuno... è qua che devo smettere, se avessi preso tutto come veniva non saremmo qua a parlare. Ma le lezioni son sempre ben accette e chissà che sia la volta buona!!
      Hai ragione anche qua: "prima o poi la vera essenza esce fuori, non ci si può nascondere in eterno." E' vero... la vera essenza si mostrerà sempre! Grazie!
      Ti abbraccio!

      Elimina
    3. Ciao Ale!
      Non scusarti mai per l'intromissione... almeno non con me!
      Ne abbiamo già parlato e sai che non sono MAI stata delusa se qualcuno non segue i miei consigli... ma ci mancherebbe pure! Tu mi hai chiesto, io ho risposto e se tu hai continuato la tua strada a me va bene, e non lo dico solo per dire, la vita è tua ed è giusto che tu ne faccia ciò che voi!
      Certo ho smesso perchè era una sofferenza per te che non riuscivi a venirmi dietro... io voglio portare benessere e non frustrazione, e sai anche che se mi chiami io non rifiuterò mai una tua chiama!

      La delusione viene da chi si professa essere qualcosa e poi, quando pensa di non essere visto, si comporta in modo opposto. Nel tuo caso ti sei dimostrata fragile... che è quello che sei. L'altra si è dimostrata buona e caritatevole per poi trasformarsi in una vera carnefice... non me lo aspettavo e ci son rimasta male, ma come ho detto il problema è solo mio!
      Ricambio l'abbraccio e l'affetto!

      Elimina
  5. Leggo solo ora...
    Anche io ho lasciato andare un bel po' il blog per le critiche feroci; nella vita non mi fido di nesssuno: sarà sbagliato, pesante, scorretto, ma almeno posso avere solo belle sorprese se poi si rivelano persone migliori.
    Un abbraccio e un bacione :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Keiko!
      Le critiche son state negli ultimi miei post, nulla di feroce son stata accusata di saccenza e supponenza che siccome non sento mia non gli do poi così tanto peso. L'marezza è altro come ho detto sopra.
      Io invece non voglio perdere la speranza, amo gli esseri umani... specialmente quelli che lo sono davvero e non smetterò mai di cercare gente che la pensa come me... sai che non mi arrendo mai, se c'è da essere positivi eccomi li in prima fila!!
      Un bacione a te e un abbraccio!!
      ^_^

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)