lunedì 23 gennaio 2012

... attendo sulla riva una risposta beandomi dell'attesa...


Nei passati giorni avevo voglia di scrivere... e l'ho fatto, però non ho pubblicato perché c'era un post appena messo e non mi andava di intasare il blog con post su post così, (lo so è sempre stata li ma io non l'avevo mai presa in considerazione), ho usato la programmazione.
Ma non ho usato un sistema specifico calcolando i giorni, no. Ho preso una data a caso, ci ho cliccato sopra e ho chiuso. Proprio  come una volta che si mandavano le  lettere agli amici e dopo qualche giorno si andava alla cassetta delle lettere per vedere se arrivava la risposta. O ancora meglio... sarà come buttare in mare una bottiglia e attendere sulla riva una risposta beandomi dell'attesa nonostante la consapevolezza che la risposta potrebbe non giungere mai.

Oggi è tutto troppo veloce, troppo prevedibile, troppo scontato... da un'azione c'è una reazione immediata.. anche nelle cose più piacevoli! Veniamo borbandati da tutto; notizie, immagini, discussioni e violenza... tutto troppo veloce e immediato... Ho voglia di aspettativa e nello stesso momento voglia di non aspettarmi nulla. Voglio sorprese, cose liete e parole dolci.

Oggi è così, questo l'ho sto scrivendo ora e ora lo pubblicherò... il resto, quando arriverà e se arriverà, lo prenderò come un dolcissimo dono a me stessa!


17 commenti:

  1. Cara Sara non saprei come incominciare la vita ci da il bene e purtroppo anche il male, dobbiamo sempre sperare cara amica, passa da me e vedrai che si può ancora essere felici e festeggiare.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. In verità non è una vera programmazione, ma più un buttare nell'etere una cosa e dimenticarsi di averlo fatto:"sarà come buttare in mare una bottiglia e attendere sulla riva una risposta beandomi dell'attesa nonostante la consapevolezza che la risposta potrebbe non giungere mai."

      In fatto è che a volte scrivo 2/3 pensieri e non mi va di buttarli nel blog tutti assieme così clicco una data qualsiasi e via, mi accorgerò della pubblicazione solo entrando nel blog o al limite qualora ci fossero dei commenti saprò che ora il mio pensiero è giunto a qualcuno...

      Non so spiegare a parole qualo che provo facendo così, perlomeno non ancora! Lo so che son strana ma.. che ci vuoi fare?!? ;-)

      Un sorriso e un abbraccio Sweety!
      :-)

      Elimina
  3. Io difficilmente programmo.... scrivo e pubblico... però mi rendo condo, che può essere una cosa molto elettrizzante, perché veramente è come mettere il messaggio in una bottiglia e vedere l'effetto che fa... non ci vedo nulla di strano.... Grande Sara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola!
      Io pure non l'avevo mai fatto, sapevo che era possibile ma trovavo sciocco farlo. Poi mi sono ricreduta...
      Ora, in questa mi parte della vita, mi va di farlo... attesa e aspettativa... stiamo a vedere!

      Un abbraccio stretto stretto!
      :-)

      Elimina
  4. Sai che mi hai fatto ricordare un giochino che faccio con me stessa: mi lascio dei messaggi in posti insoliti e poi dopo mesi, anni, ritrovo questi messaggi, di cui mi ero completamente dimenticata, e sorrido come una cretina :)
    Bel post comunque!
    Abbraccio per Sara in arrivooo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più ti leggo più ti trovo simile a me... non so se per te sia un complimento o un offesa.. scegli tu quello che ti piace di più! ;-)

      Bellissimo anche il tuo sistema.. mi paice!
      Abbraccio arrivato... grazie, ti stringo anche io!
      :-)

      Elimina
    2. Di sicuro un complimento. Grazie :)

      Elimina
  5. Io mando ancora le lettere e i biglietti di auguri :) è così bello...inviare e poi attendere :) lo trovo piacevole :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già.. con questa modernità, guai se non cui fosse, stiamo perdendo qualcosa.. nel mio piccolo cerco di recuperare qualcosa!

      Un bacione Stellina.. ben trovata!

      :-)

      Elimina
  6. « Qualcuno in uno di questi posti... mi chiese: "Cosa fai? Come scrivi, come crei?" Non lo fai, gli dissi. Non provi. È molto importante: non provare, né per le Cadillac, né per la creazione o per l'immortalità. Aspetti, e se non succede niente, aspetti ancora un po'. È come un insetto in cima al muro. Aspetti che venga verso di te. Quando si avvicina abbastanza, lo raggiungi, lo schiacci e lo uccidi. O se ti piace il suo aspetto ne fai un animale domestico. » (Charles Bukowski)

    E questo vale per qualsiasi cosa...
    Basta aspettare il momento giusto... Senza pretendere che arrivi eh...

    Saluti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Pier... non è detto che arrivi qualcosa.. Ma quando arriva, dopo tanta attesa, la gioia è immensa!
      Aspettare e gustare l'attesa... c'è nulla di più bello?

      Un sorriso e un abbracciotto a te!

      Elimina
  7. In questo mondo fatto di minuti/secondi contati quando ci si rende conto che il mondo può aspettare, è una bella conquista. Qualcosa di dolce?....un baciotto sulla fronte può andare? Buona giornata cara Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un baciotto è perfetto!
      Per me è una conquista visto che fino all'altro giorno era "adesso"!
      Prima quando scrivevo avevo la smania della pubblicazione e delle reazioni che avrei suscitato.. Ora non è così e per me è davvero una conquista e una conferma... il cambiamento è visibile e per quanto sia sbagliato, me ne felicito!

      Un abbraccio di bene e.. grazie!
      :-)

      Elimina
  8. Era tempo che non venivo a trovarti... e leggo con piacere, il piacere di vivere con lentezza e lungo il cammino immaginare... desiderare...
    non è importatnte la risposta... ma il bearsi nella sua attesa.
    Un sorriso
    Gingi la streghetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Streghetta!
      vedo che ha colto in pieno..."non è importatnte la risposta... ma il bearsi nella sua attesa." Perfetto!

      Un abbraccio stretto!
      Grazie!
      :-)

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)