lunedì 30 gennaio 2012

Fraintendimenti... che fatica!

Qualche giorno fa ricevo una mail da un amico che si dilungava in spiegazioni scuse e preoccupazioni sul fatto che le sue parole della precedente mail fossero state fraintese,  si  scusava per le esagerazioni e che i suoi sentimenti erano di sincero affetto e  nulla di più... la sua paura di essere frainteso l'aveva reso ansioso e preoccupato per qualsiasi cosa io avessi potuto leggere tra le righe.

Ossignore è stata la mia primissima espressione ed è anche la prima parola di quella mail.... altre parole hanno seguito questa, tutte atte a tranquillizzarlo! Ma non è di questo che voglio parlare...

Fraintendimenti... Li ho conosciuti benissimo, ora però me ne tengo a debita distanza!

-Avrei voglia di vederti ed abbracciarti forte     -
Dopo quel "forte"... che ci va per non essere fraintesi?
-Avrei voglia di vederti ed abbracciarti forte!!! - Questo è entusiasmo... forse troppo, potrebbe fraintendere.
-Avrei voglia di vederti ed abbracciarti forte..  - Due puntini son pochi, quattro mi mi danno ansia , tre sarebbero giusti, ma... se chi c'è dall'altra parte non conoscesse la regola? Meglio cambiare... verrei frainteso!
-Avrei voglia di vederti ed abbracciarti forte ;-)  - Uno smile andrebbe bene ma forse è meglio che tolgo l'occhiolino... potrebbe pensare che ammicco... potrebbe capir male!

Fraintendimenti... quanto tempo ed energia riescono a portarci via?
Non sarebbe meglio stabilire subito delle regole?  Perché siamo diventati così? Quando abbiamo iniziato ad abbassare gli occhi per paura di essere fraintesi?? Avete mai visto un bambino piccolo abbassare lo sguardo per paura di essere frainteso? Io no...

Tempo fa ho fatto un post su questo argomento... ho "messo una regola comportamentale" se dico che vi voglio bene  il tutto è fine a se stesso... nulla di più e nulla di meno di un bellissimo sentimento!

Anche con le mie amiche ho fatto lo stesso. All'inizio della nostra amicizia, nonostante avessimo voglia di sentirci nessuna di noi chiamava per paura di disturbare e così i giorni passavano e tutto taceva. Così si è stabilita la regola che se una ha voglia chiama, e se disturba... lo si dice. Un semplice- Scusa ma ora non posso.. ci sentiamo più tardi? Chiamo io appena riesco... ok?- ha risolto tutti i problemi.

Forse dovemmo smettere di votarci alla preoccupazione e alla paura, e imparare a parlare di più, spiegare i propri sentimenti senza paura di apparire leggeri e futili.
Se pensiamo a quanta energia buttiamo a rimuginare su quello che possono pensare gli altri... è davvero troppo! Rimaniamo tristi e "rimuginosi" per ore e ore. Perché non riusciamo a smettere?
Forse la più grande paura è tirar giù qual maledetto muro che ci separa dai sentimenti? Ma se il muro lo lasciamo su  nulla esce... ma per contro nulla entra! E se nulla entra la tristezza è un certezza!

Tempo fa avevo iniziato ad essere forzatamente spiritosa perché pensavo di avervi sfiancato con i miei scritti sempre incentrati su di me, fino a farmi stravolgere lo scopo del blog (rendendomi antipatica e questo senza sforzo!) Ora con questo grande difetto che mi contraddistingue,  la sincerità,  decido di parlare di tutto quello che mi passa per la testa... a costo di essere fraintesa!

39 commenti:

  1. Scrivi tutto quello che ti senti cara Sara che sarà un piacere leggerti su tutto!!! Quando hai scritto delle telefonate con le amiche mi sono rivista anche io e che dirti..hai perfettamente ragione!!! Passiamo così tanto tempo a rimurginarci che ne sprechiamo solo, non ne vale la pena.. Ti abbraccio forte forte e una buona serata ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che ci capiamo Gioiabella!!
      Sempre tanto carina con me!! Grazie!
      Un bacione grande!!
      :-)

      Elimina
  2. Cara Sara la tua sincerità è travolgente mi piaci come ti esprimi, puoi usare qualsiasi modo è sempre un piacere seguirti grazie cara amica di esistere, sono contento di esserti amico e avere la tua amicizia.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow Tom!! Quanti complimenti... questa sera il mio ego ha fatto una scorpacciata.. vedessi come gongola!!
      Un bacione e un abbraccio stretto!
      :-)

      Elimina
    2. che dire?
      a me sembra che sia tutto naturale...
      ...l'unica cosa pesante è la scusa non richiesta...
      sempre pensato che mettere le mani avanti senza che ce ne sia bisogno sia un po' come ammettere scarsa buona fede... na?

      Elimina
    3. Ciao Sqwerez! Non penso che si tratti di mala fede...
      Anche per me in passato ci son stati tanti fraintendimenti dovuti alla mia esuberanza! Esuberanza scambiata per disponibilità. Nemmeno immagini le volte che ho dovuto mettere le mani avanti!
      Bastava un sorriso o una battuta che chi avevo di fronte pensava che volessi farmela con lui! Allora è iniziato il periodo del:"guarda che io scherzo.. non ho altre mire" per poi passare a non sorridere e non fare più battute!
      Ora prima di lasciarmi andare ad essere me stessa studio chi ho di fronte... e poi agisco di conseguenza!
      Essere fraintesi è la cosa più semplice che possa succedere.. l'unica cosa è chiarire subito, così si evitano ansie e patemi.. no?

      Elimina
  3. Cara Sara, questo è uno dei testi che distribuisco nei miei corsi:

    Tra
    Quello che penso
    Quello che voglio dire
    Quello che credo di dire
    Quello che dico
    Quello che volete sentire
    Quello che sentite
    Quello che credete di capire
    Quello che volete capire
    E quello che capite
    Ci sono almeno 9 possibilità
    Di non capirsi …

    e rende bene l'idea. E tu hai perfettamente ragione quando dici che queste situazioni rubano energie... ma quanto siamo complicati noi esseri umani!

    Un abbraccio
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Cinzia.. più siam complicati più aumenta la nostra infelicità!

      Davvero bello quello che hai messo.. mo mo 'o seggno!! Grazie!!
      Un bacione grande grande!!
      :-)

      Elimina
  4. Parole sante! Con i miei amici sono capitate discussioni e discussioni a causa di fraintendimenti, che io odio da morire e con l'arrivo degli sms, facebook e chat varie si sono quintuplicate le possibilità di fraintendersi.
    Come dice sempre mio padre "Patti chiari e amicizia lunga" e l'unica che però adotta questo sistema nel gruppo sono io, e quindi non va proprio bene :D
    Non ci stanchi mai, Sara, è un piacere leggerti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco perchè io odio i messaggi e FB!
      Con il blog c'è stato questo rischio, ma una volta stabilite le "regole" ora non incontro più problemi.. anzi, da quando l'ho fatto, le gente che mi scrive qua la "sento" rilassata, gli abbracci e baci che ci si manda so essere sinceramente fini a se stessi!!
      .... FANTASTICO no?

      Un abbraccio stretto anche a te e.. grazie!
      :-)

      Elimina
  5. Splendido!
    Ciò che spesso pensiamo e non riusciamo ad esternare...
    disturbare? la mia grande paura...
    sempre a mettermi in pausa da tutti...
    un abbraccio..
    dandelìon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dandy.. fai una bella cosa, dopo che hai letto qua, vai e premi il pulsante che hai premuto tempo fa e... togli la pausa!!! tu NON disturbi mai!!

      Ti abbraccio stretto!!

      Elimina
  6. Ancora complimenti per il reportage della tua avventura in Croazia che è stato semplicemente utilissimo e strepitoso. Quanto di meglio si potesse fare per aiutare che si trovasse, come me tra qualche tempo, nella necessità di aggiustare i propri denti ed il proprio sorriso. Grazie di cuore.
    Quanto ai fraintendimenti trovo che, in genere, tocchino chi è in malafede! Esagerare negli abbracci e nei sorrisi non ha mai fato male a nessuno!
    Ciao sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gianni caro! Son contenta di essere stata utile! Davvero!!

      Non non fanno male, anzi.. vedo che ci si lascia abbracciare in un sincero incrocio di braccia, sta bene.. di un benessere autentico.. un peccato rinunciarci per uno sciocco fraintendimento!
      Un abbraccio a te!
      :-)

      Elimina
  7. Beh, il rischio però esiste.
    In rete c'è (anche) brutta gente.
    Non passare per stalker resta comunque se non una preoccupazione... quantomeno qualcosa cui stare attenti.
    Il monitor ci nega lo sguardo ed il tono di voce per cui la stessa frase può assumere significati differenti.
    Per quel che mi riguarda continuerò a rileggere almeno un paio di volte ciò che scrivo per evitare... fraintendimenti.
    Ti mando un bacio, tanto tu sai di che tipo è.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Stefano.. di gente brutta ce ne, ma a me dispiace che il mio amico si sia angosciato tanto!

      Io non fraintendo più.. se qualcuno spera che io legga tra le righe... si sbaglia di grosso.. se vuole qualcosa di specifico deve chiedermelo specificatamente! Preferisco passare per tonta che arrovellarmi!
      Certo che lo so! Un bacione anche a te!!
      :-)

      Elimina
  8. Ciao Sara...fai bene a parlare di tutto ciò che ti passa per la testa, senza pensare se risulterai simpatica o meno (comunque tu lo sei)! Sono dell'idea che oramai siamo arrivati ad un punto in cui tutto ci fa paura, tutto ci preoccupa, non riusciamo a vivere serenamente...anche fare una telefonata ad un'amica per chiederle come sta ci mette incertezza....così non va bene!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non va bene no!
      Ieri ho passato una giornata con Gianna e Fede... mi hanno detto che sono di una schiettezza spudorata! Io ho detto che ai più da fastidio, tanto che son pochi quelli che mi chiedono un parere... ho la brutta abitudine di dire quello che penso! Se qualcuno ha paura di quello che posso dire è meglio che non me lo chieda... Non so se questo mio vizio mi renda simpatica o antipatica, poco importa... quello che salta agli occhi è, che piaccia o meno, che sono sincera!

      ... ma ci pensi.. io che metto paura! Ahahaahh!!

      Un bacione a te dolcezza!
      :-)

      Elimina
  9. anche se ti impegni con tutte le tue forze non riuscirai mai a renderti antipatica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non tutti son d'accordo con te Luigi.. ti garantisco che a qualcuno sto davvero e decisamente antipatica! Ma che ci posso fare.. non si può piacere a tutti!!

      Un abbraccione stretto a te!!
      :-)

      Elimina
  10. Mi ha divertito il modo in cui hai descritto, con ironia, le incertezze che nascono a causa della paura di essere fraintesi! Sono d'accordo con te che tutte quelle parole spese per tentare di togliere dei presunti dubbi dalle teste degli altri, spesso ingarbugliano ancor di più la matassa. E sono anche una perdita di tempo. Certo che nel mondo virtuale, con le nostre parole affidate solo ad una tastiera, il fraintendimento è in agguato ed anche nella "storia" del mio blog ci sono stati momenti in cui ho voluto chiarire cose che avevo scritto, forse un pò troppo impulsivamente. Comunque la sincerità vince sempre e fai benissimo a dire ciò che senti, senza quei timori che toglierebbero spontaneità ed emozioni. Ciao, Sara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti io detesto il virtuale! Vi vorrei tutti assieme a me a chiacchierare liberamente.. le espressioni legate alle parole danno tutto un altro significato!

      In questo mio periodo di Peac&Love il fraintendimento è in agguato, ma ormai non c bado più.. se uno fraintende, il problema rimane solo suo!

      Grazie Ninfa... sempre molto gentile e carina con me!

      Un abbraccio stretto!
      :-)

      Elimina
  11. giusto Sara, basta "se" e "ma"! Uno dovrebbe dire ciò che pensa senza l'angoscia di essere frainteso! A chi nn è capitato di "incartarsi" in una situazione in cui per una parola ha finito col litigare o a dover dare mille spiegazioni? Così ti voglio: schietta e sincera. P.S. ma che devo spiegarti cosa intendo con il "ti voglio"??? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me un sacco di volte in passato! Ora però ho detto basta, se vuoi sapere che succede ... chiedi!

      Ossignore... mi vuoi... e dopo c'è un due punti...nessuno smile nessuna sospensione... ma non è che... naaaa, non c'è l'occhilino...

      Ahahahaahaha sei fortissima Monica!!
      Ti abbraccio stretto!!
      :-)

      Elimina
  12. Bellissimo questo tuo post. Uno di quelli che si leggono e si rileggono pensando "E' vero, è proprio così" !
    Ciao Sara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberto... portare qualcuno alla riflessione... bello!
      Un abbraccio sincero!
      :-)

      Elimina
  13. Non condannerei ad occhi chiusi la "paura di essere fraintesi". Sai, a volte, selezionare le giuste parole contribuisce ad evitare conseguenze spiacevoli.
    Come dire, la "paura di essere fraintesi" è un buon modo per ridurre le probabilità d'errore...
    Scrivere per esempio, ed essere letti anziché ascoltati, è un buon modo per evitare di sbagliare. Hai tutto il tempo di riflettere pensando al modo migliore di concretizzare le tue idee. Quando si parla, invece, data la velocità con cui vengono fuori certi sproloqui, è difficile far funzionare la testa... :)

    Una canzone diceva: "Le incomprensioni sono così strane, sarebbe meglio evitarle sempre..."

    E poi, non prendiamoci in giro. Sinceri non si è mai... E sono proprio le bugie a tenere in piedi la maggior parte dei rapporti sociali :)
    Saluti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace dissentire Pierpaolo, ma per quanto mi riguarda non è così.
      Chi mi conosce sa che è così, se una cosa non mi va o non mi piace, tranquillo che te ne accorgi! Sarà per questo che non ho molti amici? Mi sa di si, ma va bene così!

      L'unica attenzione che mi pongo è quando devi dire qualcosa di sgradevole... allora li uso il sistema per essere il più delicata possibile, ma alla fine lo dico. Per il resto io dico, se qualcuno fraintende, è un problema suo!|

      Elimina
  14. Vi vorrei tutti assieme a me a chiacchierare liberamente.. hai lasciato due punti che vorrà dire???? ah ah quanto piacerebbe anche a me poterci ritrovare un giorno a chiacchierare. Con te non mi pongo questi problemi. Ciao un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha Due puntini!! Ma ce ne vanno tre! per forza che la gente fraintende!!

      Se dovrà essere vedrai che sarà! E quello sarà un bellissimo giorno!!

      Ti abbraccio forte Titti!!
      :-)

      Elimina
  15. A tal proposito ahi proprio ragione... ma la bellezza di avere un blog e commentare i post degli altri blog, credo sia proprio quella di essere liberi di esprimere la propria opinione senza problemi perché chi ci legge, ci apprezza proprio per la nostra sincerità, oltre che storia.
    Che senso avrebbe essere non veri qui e anzi, ti dirò di più, ho bisogno di sentire che chi scrive sia sincero altrimenti è difficile che lo seguo... se poi c'è chi fraintende basta dirlo e la sincerità spiegherà l'arcano. Un abbraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso esattamente come te Paola!
      Non c'è assolutamente senso fingere qua.. stravolgerebbe il senso del blog! Io son me stessa qua come in casa e in mezzo alla gente! Non c'è nulla di meglio che essere noi con tutti i pregi e difetti.. così senza sorprese!Autenticità fino in fondo... si eviterebbero tutti questi problemi!

      Un abbraccio a te e grazie!!
      :-)

      Elimina
  16. Ciao Sara,sei sempre molto schietta."Ti abbraccio forte"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Ti abbraccio forte"..... l'hai messo tra virgolette... che vuoi dire???? Ahahahaha!
      Grazie Pietro!! Ti abbraccio forte anche io!
      :-)

      Elimina
    2. Storia vecchia quella dei "franteindimenti" può succedere di mettere in crisi un matrimonio (forse di per sè già traballante) per un "ti voglio bene" in più. Allora meglio non esagerare con le dimostrazioni d'affetto, bisogna stare attenti, anche se poi non ci vedrei niente di scandaloso nel fare "la corte" ad una donna, già sapendo che tutto sarà "fine a se stesso". Il mio blog è seguito al 80 % da donne, come del resto i blog che seguo: tutto bene tranne che con un'amica comune (nel senso che scrive anche qui) ero solito usare una frase a chiosa dei miei commenti. Notavo però che dopo le prime volte, lei stava un po' troppo sulle sue. Beninteso quella frase non era per nulla ammiccante o altro, tuttavia ho preferito non usarla più. Lei è ritornata come prima, senza peraltro fare nessun cenno alla frase incriminata. Insomma un po' di buon senso fa sempre bene.
      Un caro saluto Sara, a presto

      Elimina
    3. Se un matrimonio va in crisi per un "ti voglio bene" ad un amico.. ERA già traballante di suo...
      Ovviamente il buon senso è alla base di tutto come tu giustamente sottolinei... Io ho un caro amico e ci si sentiva tanto, ma la mia "presenza" dava fastidio a sua moglie. Così ho fatto il classico passo indietro per buon pace di tutti.
      Ora sono diventata sua amica, ho spiegato i miei sentimenti per suo marito e tutto è tornato alla normalità! Penso che bisognerebbe, (nei limiti possibili dettati dal momento), spiegarsi, così si evitano conflitti e rinunce! E' triste perdere delle belle amicizie per "aver frainteso"... un peccato davvero!

      Visto che tra noi non ci sono quei problemi.. ti abbraccio forte!
      A presto Wiska!
      :-)

      PS. non so il perchè con te non mi da la possibilità di risposta diretta...

      Elimina
    4. Ti confesso che ho volutamente manomesso "Blogger" per avere da te un commento tutto per me :-):-) ;)

      Ahooo, per quelli che "fraintendono": è uno scherzo!!!

      Ciao Sara, a presto

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)