sabato 16 marzo 2013

Ecco come ti vinco maledetta fobia!!

Già, la mia paura dei rettili!! A vedere 'sta foto non si direbbe vero? Eppure non è stato facile!

Ero a casa di amici in Australia che nella teca avevano questo "piccolo" pitone. Uno degli amici, Mattia, lo aveva preso e se lo faceva girare sulle braccia  e poi sul collo... dentro di me pensavo che fosse tutto matto... giuro!
Ad un certo punto si avvicina e io... via che scappo inorridita! Nello stesso momento però succede una cosa strana... noto che l'attrazione verso quella bestiolina è più forte della paura... desidero toccarlo per sentire la sia consistenza.
Faccio un passo avanti e due indietro... infatti non so come io sia riuscita ad avvicinarmi per poi  allungare la mano e  con l'indice toccare la sua pelle! E' liscia e fredda... incredibile come, nonostante lo sapessi di quella prerogativa, rimango sorpresa della sua freddezza. Mattia ad un certo punto lo mette a posto e io rimango in bilico tra il ribrezzo e la voglia di sconfiggerlo.

Passa  qualche ora e Mattia lo riprende per coccolarlo. Io sento che è arrivato il momento, o ora o mai più! Mi riavvicino e... scappo di nuovo!
No dai... quando una come me che, nonostante la stazza, ha il coraggio di mettersi una maglia rosa... non può essere così codarda davanti ad un rettile!

Così prendo coraggio e ritorno vicino a Mattia...  concedendogli il braccio. Mattia lo appoggia a me ed ecco che sento la fredda carezza scivolarmi sull'avambraccio,  le sue spire mi si arrotolano attorno alla mano e io rimango immobile godendomi stupita  il piacere del suo massaggio.
Non sono però riuscita a farmelo avvolgere attorno al collo... mi son raccontata che così poteva bastare e che avevo già fatto tanto... ma sì, l'importante è crederci no?

Sta di fatto che dopo il sudore freddo, la  paura e  le palpitazioni  a mille son riuscita a vincere questa mia paura!! 
Bravissima me!!




20 commenti:

  1. Cara Sara, complimenti, mi sembri una esperta di rettili... Bravissima, poi devo ringraziarti anche qui di facebook!!! Hai capito di cosa mi riferisco cara amica. Buona domenica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esperta non direi, ma son cntenta di esserci riuscita!!

      Lo sai che non devi ringraziarmi.. lo faccio perchè mi va di farlo!! Giuro!

      Elimina
  2. Caspiterina ^__^ che coraggio.
    Io non ci sarei mai riuscita se fosse stata una fobia... me la sarei tenuta e avrei lasciato il piccolo pitoncino bello rilassato nella sua teca.
    Complimenti Sara!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se si fosse trattata di una vera fobia, ma so che son sempre scappata urlando di fronte anche alla più innocua delle bisce!
      Mi son ricordata della mia psicologa che diceva che le paure son solo paure e vanno vite e anche Mattia è stato determinante, ho visto lui e ho preso coraggio! Certo,avessi dovuto sentire il mio cuore!!

      Elimina
  3. Sei stata molto determinata e coraggiosa, Sara. Ancor più ti ammiro perché a me, solo a guardare le tue foto, è venuta una pelle d'oca alta due dita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaah Krilù... si, determinata, eccome, ancora non ci credo di esserci riuscita!!

      Elimina
  4. Brava Sara
    bisogna vincere le proprie paure.
    In fondo toccare un serpente è come toccare un politico! Viscido, freddo, calcolatore ... ti si avvolge attorno ... e poi te magna!
    A presto.
    Buona domenica
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l vantaggio di avere un serpente anziché un politico è che il secondo non può mangiarmi... fosse stato un boa.. mmmh ancora ancora, ma un pitone.. naaaa son troppo grossa per lui!! ;-)

      Un abbraccio!
      :-)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie Giuseppe.. non avevo dubbi sul tuo giudizio!
      :-)

      Elimina
  6. ciao Sara, che brava, bisogna affrontare le paure dicono, tu l'hai fatto alla grande complimenti, e' gia' tanto cosi', intorno al colll un'altra volta.))
    sono sull'angolo del sorriso adesso, meno impegnativo, ciao grazie buona giornata rosa:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, mi sembra abbastanza... anche perché quando mi si avvicinava troppo alla faccia... sai che paura!
      L'angolo non lo seguo più.. pensavo avesse chiuso! ;-) Ritornerò!

      Elimina
  7. la fobia é una brutta bestia domabile con la forza della volontá ,,,quello che sono riuscito a fare anni fa con il cinema...ciao Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cosimo.. che bello riaverti qua!!
      ... non ho capito.. avevi paura degli spazi bui?

      Elimina
  8. Buon lunedì Sara.... Affrontare le paure è un po' complicato, ma con una grande Amica come te, si può superare tutto. Grazie. Bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che non è facile.. ma non è impossibile, mi sa che ora lo hai capito! Bravissima!
      Un'amica ti può urlare tutte le ragioni.. ma il lavoro grosso lo fai tu!
      Grazie a te!
      Bacione!
      :-)

      Elimina
  9. Chapeau, io non sarei mai riuscita, mai..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai dire mai Katia.. sei una donna di grandi cose!
      Un bacione!
      :-)

      Elimina
  10. Molto coraggiosa, io proprio non ce l'avrei fatta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici? per me è stata difficile ma non impassibile e penso che se ci son riuscita io.. possono farlo tutti!!
      :-)

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)