mercoledì 8 giugno 2011

Tum tum..dai, facci entrare!

In questi giorni di tranquilla e paciosa "perditudine" mi è venuto in mente che ancora non avevo condiviso con voi  quell'esaltante momento succedutami un paio di settimane fa...

Era un sabato mattina e mi sentivo un poco inquieta, mille pensieri arrivavano, tutti per  trovare la loro  strada e spingevano per entrare nella mia mente... Veramente erano giorni che eran li a bussare aspettando che io aprissi! Ma vuoi per il trasloco, vuoi per le incombenze, i problemi quotidiani e perché no, per pura pigrizia.. non avevo trovato ne il tempo ne la voglia di lasciarli entrare.
Allora per distrarmi ulteriormente sono andata nella mia stanza, mi son seduta sul letto, ho preso in mano un libro che parlava di Amma e ho iniziato a leggere.. Ma niente, tum tum tum, i pensieri battevano pugni sulla porta! Ok...venite avanti tutti!

Ho chiuso il libro e gli occhi e ho lasciato che i pensieri fluissero... Ognuno di loro è transitato e io l'ho  lasciato andare libero di vagare, nessun giudizio, nessun plauso e nessuna critica... ho lasciato semplicemente che ognuno facesse  il suo corso. Dopo una mezz'oretta, così come erano venuti, i pensieri  se ne sono andati, lasciandomi una gran pace.

Allora sono uscita in giardino e ho iniziato a passeggiare a piedi nudi sull'erba... il calore umido della terra mi è entrato attraverso i piedi su su per le gambe, fino alla pancia per poi scoppiarmi nel cuore!
Non so esattamente cosa sia successo ma era un'emozione così bella... così forte... e così gioiosa che il cuore mi batteva a mille e non sto esagerando!! Ero felice come poche volte mi è successo nella vita! Felice felice felice!!

Mi piacerebbe poter dare un nome a quello che mi è successo, sarebbe davvero bello... ma forse, in fondo, non ha tutta questa importanza, anche perché a distanza di giorni, quella pace è ancora qua!

42 commenti:

  1. Sono indeciso se chiederti chi o cos'è "Amma" e cosa hai fumato :)) A parte gli scherzi illuminami su Amma! I momenti di felicità inspiegabile sono i più rapidi, ma anche i più godibili. Io per adesso sono attesa del mio ;)

    RispondiElimina
  2. I pensieri brutti falli scivolare addosso, così poi ti tornerà la pace dei sensi :-D

    RispondiElimina
  3. Hai compiuto un bel lavoro con te stessa, cara Sara.
    Hai lasciato scivolare i pensieri e hai goduto del contatto diretto con la Terra.
    Grazie per la condivisione :)
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  4. ... se ha un effetto così benefico provo anche io a passeggiare a piedi nudi in giardino... magari non oggi e aspetto che ritorna un pò di caldo!!!

    RispondiElimina
  5. La felicità non deve essere descritta, solo vissuta. Non cercare i nomi, vivi l'attimo di stupenda pace. Un saluto

    RispondiElimina
  6. Ahahahah Andrea.. il dubbio leggendomi vine davvero.. ma che mi fumo?! ;))

    Chi è Amma? Amma vine definita la santa degli abbracci e il libro che sto leggendo è Respirare l'anima del mondo.Basta che in google scrivi Amma che trovi tutte le notizie a suo riguardo.

    Non so se sia stato per il libro o per me stessa, non ha importanza.. ma davvero è stato meraviglioso sentirmi così... Lasciare entrare i pensieri senza però lasciare residui negativi è stato bello.. forse senza volerlo ho ottenuto davvero qualcosa da questa mia ricerca spirituale, no?

    Nell'attesa del tuo, (faccelo sapere mi raccomando!), ti mando un grandissimo abbraccio!!

    Grazie e a presto!
    :-))

    RispondiElimina
  7. Non è per niente facile lasciarsi scivolare addosso i pensieri. Quello che ti è successo è di aver impiegato le sensazioni corporee per ritrovarti e sganciare, per un istante, dall'immaginazione.

    RispondiElimina
  8. Ciao Paòlo!!
    Complimenti ancora per il tuo traguardo!!

    Il bello è stato che invece di farmeli scivolare, li ho fatti entrare e uscire.. è questo il bello.. non è rimasto nulla se non una grandissima pace!

    La mia voglia di condividere è anche un modo tutto mio per mettere su carta i miei progressi.. lenti è vero ma sempre progressi sono e io sono davvero tanto tanto contenta!!

    Grazie di averli condivisi con me!
    Un grandissimo abbraccio e grazie ancora!
    :-))

    RispondiElimina
  9. Si.. è vero Lara.. ora rileggendolo riesco ancora meglio a capire che mi è successo e son felicissima!! A volte scrivere è dare forma ai nostri pensieri... Finché lo pensavo non capivo.. ora pian piano tutto prede forma!!

    Grazie a te per averlo accettato!!
    Un abbraccio stretto!!
    :-))

    RispondiElimina
  10. L'effetto è davvero sempre molto piacevole Paola, io da quando c'è questo quadretto di verde tutto mio sovente cammino scalza, ovvero io cammino sempre scalza, sia in casa che i giardino! Purtroppo quando esco dal mio regno mi tocca mettere le scarpe ma appena torno a casa.. via tutto!! Adoro il contatto col la terra! Infatti capisco benissimo i miei bimbi dominicani che odiavano le ciabatte!;-))
    fallo tutte le volte che puoi!!

    In bacione e un abbraccio a te gioa!!

    RispondiElimina
  11. Hai ragione Marcello.. infatti ho aspettato qualche giorno prima di scriverlo.. me lo son goduta al momento e ora mi godo il ricordo.. Due in uno.. FANTASTICO!!
    Un saluto a te carissimo!!
    A presto!
    :-))

    RispondiElimina
  12. Ciao Massimo e ben trovato!!
    Non sono sicura di aver capito cosa tu intenda.. e non vorrei sparar sciocchezze... ma vediamo se ho capito :-)
    I pensieri non mi sono scivolati di dosso.. li ho fatti miei e poi lasciati andare senza nessun malessere... e poi le sensazioni corporee hanno fatto il resto...
    è la prima volta che ci riesco.. e da quel giorno mi sento in pace.. ai prossimi tenterò di fare lo stesso!! Speriamo!

    Grazie di tutto e a presto!
    :-))

    RispondiElimina
  13. Che emozioni Sara hai trasmesso...a piedi nudi a contatto con Madre Terra...i pensieri erano volati via ed il corpo ha lasciato entrare linfa sù sù fino all'anima. Un esperienza che non ha denominazione...è tutta Tua..un abbraccio ed una buona serata..
    Dandelìon

    RispondiElimina
  14. A volte basta un gesto semplice per ridarci una serenità perduta. Dovremmo ricordarlo più spesso, quando litighiamo col mondo e il malumore ci rende tutto difficile

    RispondiElimina
  15. bè la natura infonde tranquillità che a sua volta infonde felicità... almeno per me è così:)
    bel post. un abbraccio sara:)

    RispondiElimina
  16. Cara Sara,tu senza saperlo hai vissuto uno stato di beatitudine,che si ottiene con la meditazione( a me è successa la stessa cosa una volta)e tu infatti stavi meditando,ma non nel modo che fanno gli orientali,ma in maniera del tutto naturale,semplicemente a contatto con la natura,facendo scivolare via i pensieri.E' una sensazione bellissima,che ti fa capire il meraviglioso mondo che c'è dentro di noi.Ciao a presto.

    RispondiElimina
  17. Ci sono momenti,pochi o tanti che siano,che meritano davvero di essere stati vissuti.
    Un saluto,Costantino

    RispondiElimina
  18. Siamo cresciuti per nove mesi nell'acqua, come non possiamo incantarci e rilassarci di fronte alla natura?
    Buona serata Sara!!!

    RispondiElimina
  19. Ciao Gianna!!
    Grazie!!
    Un abbraccio!
    :-))

    RispondiElimina
  20. cara Dandelion.. mi emozioni sempre leggendoti... giuro!
    Hai ragione.. ancora ricordo quella bella energia.. che altro non è che la ninfa di..Gaia!!

    Grazie gioia.. una felice notte a te!
    Un abbraccio!
    :-))

    RispondiElimina
  21. Grazie per la condivisione di questa tua bella emozione Sara.

    RispondiElimina
  22. Ciao Sara.Che bella esperienza hai vissuto. Io sto cercando di imparare a meditare, ad accogliere i pensieri senza giudicarli, facendoli fluire dentro di me e lasciandoli poi andare... Non cammino scalza se non al mare: quando vedo la sabbia lambita dall'onda non posso fare a meno di cammninare a piedi nudi. Ma la vera gioia la provo ad abbracciare o anche solo ad appoggiare il palmo delle mani sui tronchi di grandi alberi. Mi sembra di assorbire anch'io linfa ed energia dalla terra.
    P.S. Non FUMO: mi faccio di crostate! :))

    RispondiElimina
  23. Ciao Rosario e ben trovato!! Grazie inoltre per aver deciso di seguirmi!:-)

    "Litigare col mondo"... io col mondo ho smesso di litigarci tempo fa.. tanto vince sempre lui! Preferisco soffermarmi sulle sfumature di questa bellissima umanità per far si che il malumore resti fuori dalla mia vita!

    Hai ragione... basta una camminata in un prato per gioire veramente!!
    Grazie di aver partecipato a questa mia emozione!!

    A presto!
    :-))

    RispondiElimina
  24. Grazie Pacy!!
    La natura è grandiosa... e vedo che anche tu sai ascoltarla.. bellissimo!!
    Ahh,(sospiro) che bello poter condividere questo con tutti voi senza sentirsi un alieno!! GRAZIE!!
    Un mega abbraccio a te!!
    :-))

    RispondiElimina
  25. Erborista carissimo.. con queste parole mi confermi quello che sospettavo! Ci provo tante volte a meditare e a volte funziona.. ma sta volta è stato davvero bello!!
    Entrare in contatto con noi stessi.. hai ragione, è davvero bello quel mondo!!

    Grazie della tua riflessione.. illuminante come sempre!
    Un abbraccio!!
    :-))

    RispondiElimina
  26. Oh si Costantino.. ne vale davvero la pena, Dio solo sa quanto!!
    Un saluto e un arrivederci a te!!
    :-))

    RispondiElimina
  27. E' come ritornare alle origini caro Cosimo... verissime le tue parole! Certo, mi ci son voluti 44 anni per capirlo e la strada è ancora lunghissima.. ma meglio tardi che mai!!

    Buona serata e buon riposo a te!!
    Un abbraccio!!
    :-))

    RispondiElimina
  28. Grazie a te di averla letta cara Kirilù, senza di voi, non ci sarebbe condivisione!

    Un bacione!!
    :-))

    RispondiElimina
  29. Hahaha.. Viola, mi sa che siam tutte e due "fatte" di crostata!

    Tieni duro sulla meditazione, è davvero utile!
    Una volta ero tanto arrabbiata che avevo persino male alla pancia e faticavo a respirare. Poi mi son messa seduta a terra, ho visualizzato il mio respiro, il mio sangue che fluiva e il battito del mio cuore.. poco alla volta la rabbia è sparita e il dolore alla pancia pure! Se ci pensi, quanto male facciamo a noi stessi?

    Io ho iniziato a camminare nell'erba da quando ho cambiato casa.. non ci sono animali e il prato è pulito... è fantastico! Così come camminare in riva al mare.. non resisto, via le scarpe subito!! Quella degli alberi mi manca... provvederò appena possibile!!

    Grazie di avermi raccontato qualcosa di te!! GRAZIE!
    Un abbraccio stretto!
    :-))

    RispondiElimina
  30. I pensieri brutti fanno stare male.
    Sei stata a contatto con la natura, un'esperienza meravigliosa!
    Ciao, buona giornata, smakk

    RispondiElimina
  31. un abbraccio grande grande Sara: solo un cuore semplice e bello riesce ad apprezzare questi piccoli regali della vita!!!

    RispondiElimina
  32. Che bella questa tua emozione, l'hai trasmessa anche qui, è arrivata. Sono quei piccoli rari momenti, che ti fanno sollevare da terra, che ti fanno salire a toccare quasi un'altra dimensione. E' raro ma che bello quando succede. Un bacio cara Sara

    RispondiElimina
  33. Ciao Giglio!!
    esperienza fantastica è vero!!
    Un abbraccio!
    :-))

    RispondiElimina
  34. E io l'abbraccio me lo prendo! Grazie Luigi!
    Se mi avessi conosciuta anni fa.. non avresti pensato a questo! Quando le vecchie conoscenze mi incontrano strabuzzano gli occhi e con gli stessi si chiedono... chi io sia!! io, sempre alla ricerca del superfluo... Poi il cammino mi ha portato qua dove sono ora ad assaporare la vita! Ma la strada è ancora lunga!

    Un abbraccio stretto stretto a te!
    A presto!
    :-))

    RispondiElimina
  35. Cara la mia Titti.. se la mia emozione ti ha raggiunto davvero..oggi posso ritenermi felice davvero!!

    Toccare un'altra dimensione.. wow, non l'avevo pensata in questi termini... ci devo riflettere.. grazie della dritta!

    Ti abbraccio forte!!
    Un bacio
    :-))

    RispondiElimina
  36. Ciao tesorissima!!!! Questi post sono stupendi, e grazie per aver diviso il tuo momento con noi.
    Che ti invidio per il fatto che hai un giardino e ti puoi godere uno di quei momenti che ci hai appena raccontato sai già che ti invidio alla grande!! Sai che anche da me ci sono 1000 pensieri che bussano?? Io ho aperto, ma spero che dopo il te delle 5 (tra un'oretta al massimo) se ne vadano perchè ti assicuro che sono antipatici!! Un bacione gigantesco, sei una grande ^-^

    RispondiElimina
  37. SuperSara buonasera.
    Ho immaginato i tuoi piedi scalzi in contatto con il centro della Terra e del tuo essere..
    Bel momento di felicità o forse addirittura di estasi..
    Ti mando un bacio.
    ASTRONAUTAPERDUTO.

    RispondiElimina
  38. No Valentina. sei tu che sei grande!! Il tuo ottimismo e la tua carica mi mette sempre di un eccellente umore!

    I pensieri antipatici...mmmh brutte bestie!
    Quando mi succede, mi mtto tranquilla in un angolo preferito, li lascio entrare senza farmi prendere dal nervoso... poi se non se ne vanno inizio a fare pensieri positivi! Penso al Tomo, ad un'amica o ai miei viaggi, se gli antipatici fanno capolino.. riprovo, ancora e ancora!
    Non è stato facilissimo ma a lavoraci sopra alla fine ci si riesce!

    Un bacione a te e un abbraccio costrictor!
    :-))

    RispondiElimina
  39. Ciao Astronauta! Vedo che sei riuscito a connetterti! Finalmente! ;-))

    Non ci avevo pensato all'estasi! Non so esattamente cosa sia ... ma hai ragione... mi sa che ci sono andata vicina!

    Grazie del "superSara" ma i super siete voi!!
    Un bacione a te carissimo!!
    :-))

    RispondiElimina
  40. Ciao Sara!!! La tua energia è traboccante, dovresti metterla in vendita! venditrice di energia al dettaglio eheh.
    A parte gli scherzi, ti ho risposto sul blog al tuo commento sulla crtica che ti è stata mossa dal tizio rabbioso!
    Riguardo questa tua esperienza ti dico che forse certe cose semplicemente accadono, e l'inganno è credere che sia stata tu a farle accadere... anche la meditazione accade. L'io non può fare accadere la meditazione, almeno così credo IO eheh.
    Cercare di riavere questa esperienza, come fai intendere tu, non credo sia stare nel qui e ora. L'esperienza che hai avuto è accaduta, non hai bisogno di cercarla ancora. Hai già il mondo perchè accontentarsi di una sua foto? Ogni sensazione è frutto di un suo tempo, ha un suo odore, una sua bellezza. Non occorre rivivere quella, il mondo è pieno di accadimenti dal loro unico ed inconfondibile sapore! Un'ultima cosa: Dato che credo tu sia un tipo che vive di emozioni (e ciò va benissimo) ricordati che spesso DEVI USCIRE DALLA TUA ZONA DI COMFORT(termine preso in prestito dalla PNL che per un appassionato di qui e ora come me potrebbe sembrare dissonante). L'ego soffre ad uscire dalla propria zona di comfort e tende a stare nelle situazioni e cose in cui si trova meglio a suo agio. Dunque Sara, visto che mi hai chiesto un parere, ti dico: allenati ad uscire dalla tua zona di comfort!!!
    Un grande saluto a te QUI E ORA!

    RispondiElimina
  41. Grazie Alberto!
    Interessante teoria!
    E sono arrivata ad una conclusione: la cosa che ho capito è.. che non ho capito ancora nulla!
    Mi sa che devo rivedere tutto...

    Un abbraccio
    :-)

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)