mercoledì 6 febbraio 2013

Non sono d'accordo con quello che dici ma darei la vita perché tu possa continuare a dirlo!

Sì, non sono d'accordo con quello che dici ma darei la vita perché tu possa continuare a dirlo!
Ma che bella frase vero? Ok... ma oltre a me e a Voltaire... c'è qualcun altro che la pensa così?

Mi dispiace... mi dispiace tantissimo per tutto quello che leggo... e  qui non si tratta solo di politica!
Siamo in periodo elettorale e tutti arrabbiati, si parla di bavaglio da parte della stato, dei giornali, dei politici e poi noi che facciamo? Ci scanniamo perché la pensiamo diversamente l'uno dall'altro!

Su FB oggi ho letto tante di quelle cattiverie, insulti verso gli stessi amici, scatti d'ira per gli sfottò su partiti e politici, minacce di togliere l'amicizia se non si vota questo o quello, tutti arrabbiati perché stanchi delle solite vignette... Ma succede anche se fa caldo, se fa freddo, se nevica, se viene arrestato il VIP canaglia o se si mostra la farfalla della donnina di turno!

Ragazzi, ma che sta succedendo? La tolleranza e la libertà d'espressione tanto agognati... dove son finiti? Quando si tratta che non ce la danno, ci incazziamo di brutto,  ma se si tratta che la dobbiamo dare noi?  Be', allora qua ci scoccia un tantinello...

Se io leggo qualcosa che non condivido, lascio perdere, dopotutto ognuno ha la libertà di dire, di fare e votare chi vuole. E' davvero così difficile accettare l'opinione altrui anche se non corrisponde alla nostra? ... stiamo scherzando vero? Giuro che sono senza parole, (per la cronaca, riuscire a far star zitta me.. be' ce ne vuole!!).

D'Azeglio ha detto: Fatta l'Italia bisogna fare gli Italiani... io invece direi che: prima di fare l'Italia, bisogna assolutamente fare gli Italiani!

Cosa posso aggiungere ancora che non tormenti gli animi sensibili? Peace and love? Shivoham?  Che gli Dei siano con voi? Andate e moltiplicatevi? Amen? Lunga vita e prosperità?
Dai, facciamo una cosa; fate voi, sceglietene una che vi piaccia, così non stiamo più a discutere!! ;-)
Bye!

8 commenti:

  1. Ognuno di noi deve sentirsi libero di dire sempre la propria opinione, anche se opposta ai propri ideali.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con te ora siamo in tre!! (ho fatto pure la rima.. fico!)
      Un abbraccio!
      :-)

      Elimina
  2. Cara Sara, il mio babbo (grande Uomo) mi insegnò a rispettare le idee di tutti e mi sono trovata sempre molto bene. Pensa che alcuni Amici sono di idee politiche diverse dalle mie e nonostante questo ci RISPETTIAMO e AIUTIAMO all'occorrenza. Su facebook è terribile starci in questo periodo specie quando leggo sfottò e prese per i fondelli su cose che non hanno niente a che vedere con la politica tipo quel "nano malefico" oppure "gargamella" e non vado oltre. Sai che ci rimango male? sono sensibile, è normale che sia così. Attacchiamoli quanto vogliamo ma i difetti fisici lasciamoli stare, no?
    Spero finisca presto questa campagna politica al massacro, che vinca il migliore ok? l'importante è che faccia gli interessi dei cittadini e non solo i suoi.
    Ecco, ora ti saluto e ti lascio un forte abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che mi hanno sfottuto tanto per il mio peso che ormai mi prendo in giro da sola!
      Lo sfottò fa parte del gioco, si sa che è così e io non lo trovo tutto questo scandalo... magari è perchè io non sono così sensibile :-)

      Io leggo tutte le pagine dei politici, da Casini, a Berlusconi, Vendola e Bersani, ma mai mi è venuto in mente di dire una mala parola, rispetto il credo di ognuno e anche se non condivido, accetto.

      Quello che non mi va giù è proprio l'insofferenza e la rabbia verso chi nella sua bacheca scrive quello che pensa, come me, e alla fine viene minacciato di "abbandono"... Son sciocchezze lo so, ma è da qua che si nota che la libertà di espressione la esigiamo ma la diamo malvolentieri!

      Il gioco al massacro finirà a fine mese e la gente tornerà come prima...Su FB si continuerà a parlare di calcio, di ferie, e di VIP... e ci sarà lo scazzato di turno che si lamenterà che si postano sempre le stesse cose...

      Ti abbraccio stretto stretto anche io!
      Bacio!
      :-)

      Elimina
  3. Bè la satira calca la mano anche sull'aspetto fisico dei personaggi politici, ciò a volte può risultare antipatico, concordo con Giglio. Quanto alla frase di Voltaire, cara Sara, condividerla è fin troppo semplice. Il problema è poi metterla in pratica con i comportamenti di tutti i giorni.
    Fortunatamente non ho un account Facebook e in questo periodo evito accuratamente , per dirla come Battiato,"programmi demenziali con tribune elettorali". Non sarà proprio Volterriano, ma perlomeno mi evita arrabbiature.
    Ciao Sara, a presto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio motto è: fate e dite quello che volete basta che poi non rompete l'anima a me!
      E' meno fine di quella di Voltaire ma il senso è questo ( quando mi ci metto son spessa come una fiorentina).

      Fai bene, arrabbiarsi non serve a nulla, anzi, gli animi si scaldano e non si ragiona più del tutto...

      A me piace leggere quello che dicono e fanno i politici e anche la risposta della gente. Ovviamente certe considerazioni mi lasciano spiazzata (vorrei essere un po' più zen), ma come detto: fate quello che volete basta che poi quando è tutto finito e non è andata come volevate... non rompete l'anima a me!

      Ciao Wiska... a prestissimo!!
      :-)

      Elimina
  4. Hai perfettamente ragione nel citare D'Azeglio, l'Italia c'è, gli italiani ( con tante eccezioni) sembrerebbe di no!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io conto sulle tante eccezioni!! Incrociamo le dita!
      Ciao Costantino!!
      :-)

      Elimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)