venerdì 8 marzo 2013

Il mio 8 marzo a Los Patos in Repubblica Dominicana.

Vivevo in Repubblica Dominicana, da cinque mesi ormai. Esattamente a Los Patos un paesino  nel profondo sud di Santo Domingo e avevo imparato a conoscere le donne di quel posto... donne meravigliose dove il loro unico "difetto" era la sottomissione... ma non fino in fondo! La loro voce si era fatta sentire!

Infatti la manifestazione c' è stata, con tanto di slogan! Basta violenza e più rispetto hanno urlato per le viuzze del villaggio! Tanti sorrisi e tanta speranza! Il tutto si  è concluso nel centro consultorio dove c'erano succhi e torte fatte da loro.
Li con loro  mi sono sentita orgogliosa di quelle donne, ma anche preoccupata...  mentre manifestavo assieme a loro non mi è sfuggito lo sguardo cattivo degli uomini...
Preoccupazione fondata, infatti al loro ritorno a casa le più son state picchiate... ed ha funzionato, l'anno dopo l'8 marzo è passato senza un fiato, senza slogan e senza gioia... la violenza ha vinto ancora!

Loro non son riuscite a dare voce, ma qua io voglio dare visibilità a tutte quelle meravigliose creature  la loro unica colpa è quella di essere nate un un paesino dove l'uomo è ancora  l'indiscusso sovrano...


































PS. gli uomini di Los Patos non sono tutti violenti, nelle foto ce ne qualcuno che era con loro... speriamo che anche altri, come loro, capiscano che con la violenza non si ottiene nulla!
:-)

18 commenti:

  1. Come sempre sono stupende le tue foto e i tuoi racconti di vita vissuta.
    Quanta tristezza negli occhi di queste donne.
    Ti regalo un rametto di mimosa... anche se l'8 marzo non deve essere l'unico giorno di festa per noi. Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. una tristezza profonda.. povere!
      Io non ho mai festeggiato infatti, non voglio mimose e non esco con le amiche, lo trovo superficiale, ma accetto con molto piacere il tuo pensiero.. sei sempre tanto cara con me! GRAZIE!!
      Ti abbraccio stretto stretto!!
      :-)

      Elimina
    2. Nemmeno io... non ho mai festeggiato questa festa!!! Grazie per il tuo abbraccio. Buon fine settimana.

      Elimina
  2. Buon 8 marzo a te Sara e a tutte le donne non importa
    colore religione o nazione tanti auguri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In tremendo ritardo.. GRAZIE!!!
      Un abbraccio Tiziano!
      :-)

      Elimina
  3. Cara Sara belle foto,parlano da sole purtroppo la violenza contro le donne esiste
    è una vergogna.buon 8 marzo un abbraccio nonna di Sara gianna


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. ma son sicura che anche loro riusciranno a farcela!!
      Un abbraccio a te carissima Nonna!!
      Bacio!
      :-)

      Elimina
  4. Cara Sara, questo è un documento che ci fa capire che purtroppo la violenza sulle donne è ancora molto attiva... Spero che con l'avvenire qualcosa cambi.
    Bella la carrellata di foto, tutti ben allegri. Buon 8 marzo cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. prima o poi cambierà anche per loro!! Appena lo vorranno!!
      Grazie caro, un abbraccio stretto!!
      :-)

      Elimina
  5. Se devo essere sincera, non vedo tristezza sui visi di queste donne. Vedo la luce che i loro uomini non sono riusciti a spegnere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai scritto un a cosa fantastica Manu.. davvero!!
      Di sicuro le luce rimarrà e alla fine vinceranno loro!
      Grazie Cara!!
      Ti abbraccio!
      :-)

      Elimina
  6. Manu, sono d'accordo con te.
    Ieri sono stata dal dentista, abita vicino al mare,
    ne ho approfittato per portare la mamma a passeggiare sulla battigia,qui dopo
    un po' abbiamo incontrato un signore che si è fermato e, molto gentilmente ci
    ha fatto tanti auguri. Questo ci ha reso felici,il pensiero di un uomo rivolto
    alle donne.
    Sara,sei sempre grande Michi

    RispondiElimina
    Risposte

    1. ... ma che bello... si, fa sempre tanto piacere!

      Grazie Michi.. sempre troppo gentile!!
      Ti abbraccio stretto!
      :-)

      Elimina
  7. Purtroppo la piaga della violenza è ancora presente in tutte le zone del mondo e bisogna fermarla a tutti i costi. Come hai letto nel mio post, ho voluto evidenziare un testo del 1792 scritto da Mary Wollstonecraft, per far capire che la società non è cambiata per niente.
    Salutoni a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che tutti noi abbiamo le nostra battaglie e i nostri tempi... purtroppo per qualcuno dal 1792 poco è cambiato.. ma il cambiamento c'è.. e primo o poi ce la faremo, TUTTE!
      Ciao Cavaliere.. a presto!
      :-)

      Elimina
  8. Sono belle e sono sorridenti! Mi trasmettono voglia di vivere e positività, nonostante la loro vita difficile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapessi cara Melrose quanto mi hanno insegnato queste persone e questi posti... la mia serenità la devo a loro.. e non esagero!!
      Un abbraccio stretto e grazie!
      :-)

      Elimina
  9. Che belle foto: avevo fatto la tesi sul turismo a santo Domingo... mi hai fatto venire in mente tanti ricordi!

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)