giovedì 27 ottobre 2011

Zagabria 18/19/20/21/22 Ottobre'11 dove tutto ebbe inizio!



Le aspettative non erano alte ma le speranze, quelle si  erano altissime! Nulla di che, solo denti ma mi sono resa conto che avere  una bocca dove  anche solo sorridere era diventato difficile, mi dava una tristezza latente. I prezzi in Italia sono proibitivi, per mettere a posto una bocca come la mia, si aggiravano sui 10/13mila euro, un costo per me davvero impossibile pagare!

Così una ricerca su internet mi hanno portato a questo sito dove, dopo aver inserito il mio numero di telefono  mi chiamano e mi spiegano cosa fanno...
Mando così la mia panoramica e loro mi mandano due preventivi. Uno di 4700euro e l'altro di 6200euro.
Ok si può vedere dai! La prima visita è gratuita così come l'alloggio , sia per me che per chi mi accompagna... ok ne approfittiamo per fare un viaggetto!
Le ferie del mio Tomo arrivano, ci prendiamo una settimana e ci apprestiamo ad unire l'utile al dilettevole!

Si parte martedì in tarda mattinata, senza fretta siamo attesi per le 6pm.

Si arriva al confine della Slovenia e il panorama cambia, diventa tutto più rilassante, dolci boschi  che hanno accolto l'autunno con colori fantastici e dolci colline punteggiate da piccole fattorie danno a questo quadro un che di pace.
I chilometri scorrono veloci e in un traffico pressoché inesistente  l'aria, che in Italia era piena di smog, qua è limpida e fresca.
Superiamo anche la Slovenia e arriviamo in Croazia.

Quello che mi sorprende è la modernità e la pulizia.. è una cosa incredibile, nonostante il vento non c'è un pezzo di carta in giro, il traffico sostenuto di Zagabria non è caotico e molto tranquillo, nessun clacson e nessuna stizza...
Con una facilità sorprendente arriviamo allo studio che visto da fuori però non mi rassicura molto. Purtroppo gli imbecilli  sono ovunque  e i quartieri popolari sono i primi a pagarlo, i graffiti sono ovunque!
Entriamo e il caos regna sovrano... mah.. speriamo!

Ana
Vengo accolta da Ana, una bella ragazza con una bellissimo sorriso ci dice che da li a poco arriverà Marina  che tanta cortesia mi spiega cosa si farà nell'immediato: panoramica e a seguire la discussione sul da farsi per poi passare ed un preventivo.
Nel frattempo arriva l'accompagnatore che vuole mostrarci l'alloggio. Ma io ho la ortopantomografia da fare subito. Così Tomo va con lui e io rimango.
Faccio quello che devo fare e nel frattempo lui ritorna. Chiedo com'è l'alloggio e lui risponde:
-Mmmh, un po' povero ma che vuoi, a caval donato non si guarda in bocca no?-
-Ok, sia come sia ci serve solo per dormire e mi sa che domani ce ne andiamo casa!-

Non sarà cosi, il preventivo che noi pensavamo fosse solo uno specchietto per le allodole è addirittura più basso e con prodotti migliori. 1000euro in meno ma con elementi in zirconio e ceramica anziché metallo e ceramica come paventava il primo preventivo. Ok facciamolo!

Siamo attesi l'indomani pomeriggio alle due dove il chirurgo toglierà  le tre radici e farà i due impianti ossei e sovrastruttura ossea tutto in materiale ASTRA TECH!
Finito il colloquio all'insegna della cortesia e disponibilità, (mi hanno spiegato per filo e per segno tutto, mostrandomi i materiali che varranno usati), Tomo mi porta al nostro alloggio.

Già nell'entrata mi sembra che quello che mi ha detto sia  un falso clamoroso, ma attendo a gioire! Ora non si tratta di una notte sola!
Parcheggio sotterrano tutto automatizzato. Entrata dal garage, ascensore e poi  un corridoio che è tecnologicamente all'avanguardia, luci che si accendono appena si avanza e si spengono a passaggio effettuato.



Entriamo e l'alloggio si presenta in tutta la sua bellezza!! E' chiaro che son stata presa in giro! Parquet a terra, cucina moderna con piastra elettrica e stoviglie  necessarie per mangiare. Un letto grande e comodo con biancheria di ricambio, e nel bagno una lavatrice!
Sul tavolino troviamo anche un regalo di benvenuto; una scatola di cartone decorato con dentro una boccetta di grappa alle prugne, olio d'oliva, miele e un sacchettino di lavanda!



Un'enorme  vetrata si affaccia al parco sottostante, c'è anche una strada a forte transito ma gli infissi insonorizzati fanno in modo di non essere disturbati.  Sono molto soddisfatta, ma ho una paura fottuta di quello che succederà l'indomani, sono convinta che il dolore sarà fortissimo, cosi chiedo al mio Tomino se gli va di andare a fare un giro finché è possibile.





Andiamo così alla visita della città, ma è più difficile di quanto si pensi, i parcheggi  sono a pagamento il che non sarebbe nulla, ma sono pochissimi! Giriamo tutta la zona ma non c'è un buco.. nemmeno a pagarlo!
Arriva così ora di cena e non conoscendo i locali della zona optiamo per un economico McDonald... un materasso per dei turisti disinformati come noi!

Torniamo all'alloggio, guardiamo un poco di tv e poi a nanna!
Il letto è comodo e il sonno arriva subito! Al mattino dopo ritorniamo in città decisi a visitarla! Troviamo un buco a più di 1 km dal centro ma sorge un altro problema, Tomo ha pochi spicci e la macchinetta non prende altro! Abbiamo solo mezz'ora di tempo, troppo pochi così distanti, ma la tentiamo!
Vistiamo il centro storico che non è molto grande! In negozi sono quelli presenti in tutto il mondo, oramai la globalizzazione c'è ovunque... vuoi che non ci sia nella vicina Croazia?

Noto che i giovani Croati amano i bar all'aperto, infatti i tavolini si susseguono uno dopo l'altro, pizzerie, birrerie e stekhouse.. non manca nulla!! Un mercato della frutta e dei fiori sono sulla strada per una bellissima cattedrale  ma non ho tempo di visitarla, spero di riuscire a tornare!!



Nikola Testa









Sono le 11,30 e l'ora della sosta è già scaduta.. speriamo! Arriviamo alla  macchina alle 12 e... niente multa! Strano, i controllori delle soste sono spietati e in numero altissimo... ma noi siam stati risparmati!

Arrivano le due e mi tocca! Ho una paura che arriva a farmi piangere. Non so che radici abbia, ma di sicuro ho avuto pessimi dentisti nel mio passato!

Marina
-Signora Sara, tocca a lei, venga come me.- Mi dice Marina. Respiro forte, mi calmo un attimo ed entro. Il chirurgo è un bellissimo uomo dagli occhi gentili che in un italiano approssimativo mi tranquillizza parecchio! Marina, la ragazza che ha seguito l'intero iter, mi spiega per bene cosa farà il chirurgo. Domande di rito sulle allergie, (non faccio che ripetere quello scritto sul questionario alla registrazione). Dopo l'anestesia, collutorio e due pasticche di antibiotico e si inizia!

Parto con le mani contratte a pugno per  finire a mani distese. Toglie le radici, trapana l'osso, mette i perni e cuce il tutto... in mezz'ora è tutto finito. Un iniezione di anti-dolorifico, la consegna della cura di antibiotici e due pasticche per il dolore, che Marina mi assicura, non userò! 
Ma siccome io non credo mai a nulla mando Tomo a comprane una scatola.... che non userò, ne le loro ne le mie! La panoramica di controllo dice che è tutto a posto! Mi danno del ghiaccio medico da mettere e da tenere per qualche ora! Lo faccio e il dolore tanto temuto non fa la sua comparsa! Appena riprendo l'uso delle labbra si va a cena che la mia sarà a base di gelato, un impianto a destra e una a sinistra non mi permettono di masticare! Poco male, un gelato non mi farà che bene!

Decidiamo di assaltare un'altra volta la città nella speranza di trovare un buco! Macché... è peggio che al mattino!!
Non troviamo nulla... giriamo tutte le strade di Zagabria ma nulla da fare! Poi consiglio di tentare l'assalto ad est e giraegira salta fuori un buchetto!! Facciamo così il giro del centro storico che si trova in altro e anche qua ci sono solo bar con tavoli in mezzo alla strada dove sui tavolini c'è una grande quantità e varietà di birre!!







I ragazzi sono tranquilli e sorridenti! Noto con tanto piacere che anche nelle viuzze più solitarie si sta tranquilli non c'è quel puzzo di orina che tanto caratterizza le nostre città! Altra nota di merito!
Passiamo davanti al quella bellissima cattedrale ma è tardi ed è chiusa! Riuscirò a visitarla?
Rientriamo a casa e il dolore ancora non si sente... sono basita!
Andiamo a nanna e la notte  ogni volta che mi sveglio mi dico:
-Non sento nulla... incredibile!-

Il  mattino dopo, alle 10 ho appuntamento col chirurgo che mi dice che è tutto a postissimo! Una strizzatina d'occhi e mi dice:
-Fantastic job!-
-Yes.. thank you very much!-

Poi mi vede anche  il dentista per vedere se riesce a fare qualcosa al mio attuale ponte che si è rotto...
-Oh, possiamo togliere quello che c'è e mettere dei denti provvisori, l'estetica non sarà la migliore.. ma almeno potrà masticare di nuovo!-
-Estetica? Ma le sembra che ci sia  qualcosa di estetico ora?- Dico mostrando la mia orribile dentatura...
-Ahahaha... io la volevo solo avvisare! ;-) Ci vediamo domani?-
-Ok, a domani mattina!-

Sarebbe bello... abbiamo la giornata totalmente libera , ma piove!
Non siamo gente da museo e sopratutto è tutto in croato, così decidiamo di andare alla ricerca di un centro commerciale per vedere gli usi e costumi quotidiani del popolo croato!
Vediamo bibite curiose, che compiamo, formaggi e salumi, che compriamo e del pane dall'aspetto morbidoso fantastico per la mia bocca... che compriamo!
Nulla da dire, è tutto fantastico, infatti a pranzo ci gustiamo quel ben di dio!!

Dott. Andrej
Il giorno dopo alle nove siamo nello studio.. ma ci tocca aspettare... vorrei dare una nota di demerito per la mancanza di puntualità... ma poi capirò il perché! Infatti per colpa mia qualcuno ha aspettato anche di più!

Mi pendono le impronte e il dottor Andej inizia il lavoro per mettere i provvisori a sinistra, ma c'è un intoppo a destra il dente è mal messo e non possono rimettermi il ponte vecchio e c'è da fare una devitalizzazione.. che mi fanno subito! Morale della favola: due ore e mezza  un dente devitalizzato e denti provvisori sia a desta che ha sinistra... Sono al settimo cielo... ora potrò sorridere di nuovo!

Appuntamento a fine gennaio per finire il lavoro... non vedo l'ora!


45 commenti:

  1. A volte le emozioni sono così forti che ci vuole qualche giorno per rimettersi in sesto... comunque tutto è bene quel che finisce bene :-)

    RispondiElimina
  2. I tuoi post sono emozionanti,sia quando documentano i tuoi viaggi,sia quando raccontano di te.
    E'un piacere leggerli,per cui...a presto!

    RispondiElimina
  3. ...prima di ogni cosa, grazie.

    Ora veniamo al tuo racconto. Ho letto il tuo avvincente viaggio. Nonostante ci siano molte critiche su questi studi dentistici, trovo sempre più persone che ne parlano bene, ci sarà un motivo! Con questa tua testimonianza credo alcuni dubbi verranno annullati del tutto.

    RispondiElimina
  4. Anche mio padre è andato in quelle zone per curarsi i denti ed è rimasto super soddisfatto (lavoro svolto in poche ore, ben fatto e prezzi molto ma molto più bassi rispetto all'Italia). Inoltre dalle tue foto ho potuto vedere quanto sia carino l'ambiente :) Mi piace moltissimo questo reportage :) adoro i paesi dell' est e con queste foto me ne hai fatto conoscere un altro! Sono bellissime e il tuo racconto lo trovo super interessante :)
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  5. Come vedi cara Sara che sei stata fortunata dunque esci dal cuscio che la Vita continua ad essere bella.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Mi incuriosiscono questi dentisti all'estero, sembra tutto ben organizzato. A leggere la tua esperienza, sono più fiducioso sulla qualità, se ne avessi bisogno in futuro, prenderò in considerazione la cosa.

    RispondiElimina
  7. come si dice tutto è bene ciò che finisce bene.
    sono contenta che tutto si sia risolto e che tu sia serena.
    ti abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Grazie Adriana e ben trovata!
    Il fatto è che le emozioni mi mettono sempre sottosopra e io vivo emozionalmente tutta la mia vita... risultato: vivo la mia vita perennemente in un'altra dimensione! :-)
    Grazie della tua visita e a presto!
    :-)

    RispondiElimina
  9. Grazie Costantino.. di tutto! Sopratutto delle pazienza|
    Ti abbraccio e a presto!!
    :-)

    RispondiElimina
  10. No cara Titti.. sono io che ti ringrazio!!
    E ora veniamo al mio viaggio ;-)

    Io di critiche non ne ho sentite, grazie al cielo, altrimenti non sarei andata! Per ora posso dire di essere pienamente soddisfatta. Ma preferisco aspettare il lavoro finito per cantar giubilo!
    Certo, vista la cura che hanno messo per un lavoro provvisorio, posso solo credere il lavoro finito sarà all'altezza delle mie speranze!

    Ti abbraccio forte forte!
    :-)

    RispondiElimina
  11. Si è davvero così cara Melrose, si parla di un terzo che chiedono qua da noi!
    L'ambiante è davvero bello, ripeto, lo studio è un po' piccolo per la mole di gente che c'è ma è andata bene così!
    Zagabria non ho potuto visitarla in tutta la sua grandezza, non sapevamo nulla e visto la velocità della decisione non ci eravamo informati, ma la prossima volta andrà meglio... Ora sappiamo come prendere i mezzi o taxi, la cattedrale la devo visitare assolutamente!

    Un abbraccio a te e grazie della visita!
    :-)

    RispondiElimina
  12. Certo che sono fortunata caro Tom e non sono chiusa in un guscio.. è solo il pc che per ora non ha più quel fascino... in questi giorni preferisco leggere, uscire e vedere gente!
    La vita è davvero fantastica!!
    Un baciotto sulla pelata e saluta Danila!
    :-)

    RispondiElimina
  13. Vero Paòlo, è davvero così!
    Pensa che prorio adesso mi hanno chiamato per sapere come stessi... mi ha fatto davvero piacere!
    A fine gennaio torno per concludere il lavoro e sono tranquilla. Ho conosciuto tanta gente che era liper finire il lavoro ed erano tutti soddisfatti. C'era anche chi ha accompagnato mamma e papà perché soddisfatti del lavoro fatto su di loro! Ho visto che lo studio va avanti col passaparola, ed è la più bella forma di pubblicità!!
    Non vedo l'ora di finire!!

    Un abbraccio e a prestissimo!!
    :-)

    RispondiElimina
  14. Si Forellino... papà sta benone e io... sorrido finalmente!

    Un bacione a te cara amica e grazie!!
    :-)

    RispondiElimina
  15. Ciao Sara,ti leggo sempre molto volentieri.Certo che da un "terribile weekend di paura",sei passata a "Easy rider".Una bella differenza.Ho visto che hai fotografato la statua di Tesla,si vede che lì lo hanno considerato molto,quando era in vita.Buona giornata

    RispondiElimina
  16. Davvero Pietro... domenica sera, le 23 circa suona il cellulare sul display mamma cell... Ossignore che è successo?
    Corsa in ospedale.. ma per fortuna la crisi è superata! Terapia intensiva per qualche giorno e poi riabilitazione..
    Nove giorni dopo il viaggio per il mio sorriso... Un bel cambiamento davvero!!

    Si hai ragione, la statua di Tesla è all'inizio della zona pedonale. Sotto la foto ho aggiunto il link che lo riguarda. Dopotutto, (citazione wiki), negli Stati Uniti Tesla fu tra gli scienziati e inventori più famosi, anche nella cultura popolare. Dopo la sua dimostrazione di comunicazione senza fili (radio) nel 1893, e dopo essere stato il vincitore della cosiddetta "guerra delle correnti" insieme a George Westinghouse contro Thomas Alva Edison, fu riconosciuto come uno dei più grandi ingegneri elettrici americani. Molti dei suoi primi studi si rivelarono anticipatori della moderna ingegneria elettrica e diverse sue invenzioni rappresentarono importanti innovazioni.

    Mi sembra che si meriti tutti gli onori del caso!!

    Grazie della tua presenza!
    Ti abbraccio!!
    :-)

    RispondiElimina
  17. non sapevo niente dei dentisti croati pur avendoceli a pochi km ma so che nella vicina Slovenia sono ben considerati. Non fosse che per il fatto che nelle 2 nazioni la facoltà di odontoiatria non c'è e quindi tutti si sono specializzati in Germania. Presto toccherà a me che sono in condizioni disastrose. Le cifre italiane corrispondono a quelle di una BMW full optional. Spero di cavarmela con una coreana.
    Sono contento di ritrovarti.
    A gennaio fermati da noi, ti preparo una minestrina.

    RispondiElimina
  18. Sei incredibile...riesci anche ad inaugurare un nuovo genere: il reportage di viaggio medico!!! E' sempre un piacere leggerti :)

    RispondiElimina
  19. Bentornata Sara! E' un piacere rileggerti ... Ora devo frettolosamente uscire, ma non senza questo saluto. mi soffermerò e gusterò con più calma. Un sorriso.

    RispondiElimina
  20. Allora anche tu sei andata in viaggio e noto con piacere che tutto è andato benissimo.... mi fa veramente molto piacere. Sappiamo che ci sono veramente molte persone che vanno da quelle parte, addirittura ci sono tour operator che organizzano viaggi da quelle parti per chi è meno esperto di te ad organizzarselo... Mi dispiace invece molto per tuo padre ma per fortuna anche li si è risolto tutto.... siamo mancati solo 10 giorni e sono successe un sacco di cose vedo.... per fortuna che tutto si è risolto per il meglio!!!

    RispondiElimina
  21. spero tu possa ritornare presto in forma in tutti i sensi Sara!!!
    Abbiamo bisogno di te

    RispondiElimina
  22. A saperlo.... che passavi per Trieste ti offrivo un caffè, oppure una camomilla. Io non ho paura del dentista, ma i costi sono elevati.... Volevo rivolgermi in Slovenia o in Croazia....
    Zagabria non la conosco, ma dalle foto deve essere una bella città.
    A presto cara, un bacione.
    Ale

    RispondiElimina
  23. Mi fa piacere che tuo padre ora stia bene, paura senza danno, come si dice. Grazie anche per la segnalazione dei dentisti croati e beata te che sei lì ad un tiro di schioppo. Quanto alla prefazione del post, vedo che non hai bisogno di nessun consiglio ed hai superato alla grande, tuttavia capita spesso anche a me, ma un po' di silenzio, ogni tanto, non fa male.
    Un abbraccio, a presto

    RispondiElimina
  24. Tu Stefano sei anche vicino.. te lo consiglio davvero!!

    Una minestrina?? Ennò caro mio.. quando ho finito una bella bistecca non me la toglie nessuno!!
    Magari anche una croccante bruschetta... sapessi come non vedo l'ora di masticare come si deve!!

    Ti abbraccio di bene, forte amico mio!!
    :-)

    RispondiElimina
  25. Visto Andrea, sono una forza della natura! ;-D
    Grazie delle tue parole sei gentile.. come sempre!!
    :-)

    RispondiElimina
  26. Certo Graziana.. torna quando puoi!!
    Nel frattempo ti abbraccio forte!
    :-)

    RispondiElimina
  27. Ciao Paola!!
    Per noi non è stato difficile... Tomo nei suoi viaggi di lavoro aveva sentito di queste cliniche e viaggiando si vedevano pubblicità di agenzie che offrivano pacchetti dove univano l'utile al dilettevole. Io ho cliccato in internet "dentisti Croazia" ho scelto il primo sito trovato.. il resto è storia!
    Certo che hanno messo su un bel bussines va!!

    Papà sta benissimo.. per quanto assurdo possa sembrare sta meglio di prima!!

    Grazie tesoro...ti abbraccio forte!
    :-)

    RispondiElimina
  28. Lo sai caro Luigi che leggendo i vostri commenti mi son resa conto che l'incipit del mio post è davvero a libera interpretazione?! Qualcuno lo ha letto in chiave allegra, qualcun altro in chiave triste... Mi sa che se mi si immagina trista lo sembro e se allega... idem!
    Infatti tu e Tom mi augurate di tornare in forma, Giglio e Wiska son contenti della mia serenità... incredibile vero?

    Io sono serena... anzi, rasento la felicità, ma sono disconnessa col mondo in generale, ma questo non mi rende infelice.. anzi, lo chiamerei felice oblio!

    Ti abbraccio forte forte!!
    Grazie e a presto!
    :-)

    RispondiElimina
  29. E' quello che spinge tutti a fare certi viaggi:i costi elevati, che in un periodo come questo sembrano davvero esagerati!
    Io averi preferito andare sotto casa, ma un terzo di maggiorazione ha fatto che mi sparassi 600 km!

    Domani son dalle tue parti, ma sono con amici e non so se mi sarà possibile passare da te, ma ti sono davvero grata dell'invito, sarebbe un onore!Ma chissà che prima o poi capiti davvero questa occasione!

    Ti abbraccio forte!
    :-)

    RispondiElimina
  30. Ciao Wiska!
    Grazie per mio padre.. davvero tanta paura senza danni!!

    Si, io sono relativamente vicina, 600 km, ma c'era una signora che veniva da Roma! per lei il preventivo in Italia era di 30mila euro, in Croazia se la cava con 10mila... mi sa che per lei è valsa la pena fare 900 di km!!

    Vero, sto davvero bene e mi godo il momento, tanto so che ricadrò di nuovo e di nuovo mi tirerò su!!
    La vita è fatta di alti e bassi.. basta saperli prendere!!

    Un abbraccio di bene e a prestissimo!!
    :-)

    RispondiElimina
  31. Un grande abbraccio Saretta ...

    RispondiElimina
  32. Come dicevo a Insight, sono un po' sfasata in questi giorni... Ma nonostante questo vi penso. Passo veloce per lasciarti un abbraccio. Oggi mattinata tranquilla. Son contenta che ti sia andata bene, anche perchè conosco il terrore del dentista. A volte, a 23 anni suonati, mi ritrovo a fare un grosso esercizio di forza di volontà per non voltarmi a pancia sotto sulla poltroncina quando il dentista si avvicina. Ahaha!
    Ti stringo forte!

    RispondiElimina
  33. Vuoi che venga lì con la motosega? Non c'è nessun disagio psicologico che io non possa sistemare con la motosega, credimi. :-)

    Per il dolore fisico purtroppo non posso fare niente, è la croce che dobbiamo portarci appresso in questa vita. L'importante è non aggravare la situazione col nostro disagio. Ho conosciuto molte persone sofferenti, e posso dire per certo che se la mente accompagna il suo disagio al corpo ciò che ne deriva è terribile e definitivo.

    Se la mente torna in sè, nel suo piacere di vivere, il corpo torna invece a sorridere. Magari dopo essere stato trivellato dal dentista croato!

    La tua dritta è molto utile, mi sa che prendo nota, ho dei denti che spacco le noci, ma coi tempi che corrono e il mio consumo di nutella...!

    Vivere è bello nonostante tutto, e poi è tutto ciò che abbiamo.

    Ciao.

    RispondiElimina
  34. Certo che solo tu potevi rendere in forma così bella, documentata ed interessante di racconto... una visita dal dentista!

    E che belle foto. Mi sa che vado in Croazia con o senza mal di denti!

    RispondiElimina
  35. Ciao dolce Luna.. grazie della visita!!
    Un baciotto!!
    :-)

    RispondiElimina
  36. Fai quello che ti senti tesoro!!
    Non devi fare nulla che ti pesi, ma sono felice che tu sia passata!!

    Vedo che non sono l'unica ad aver di queste paure.. certo che a 44 anni il dentista dovrebbe farmi un baffo.. e invece!
    Un abbraccione a te Piccolina!!
    :-)

    RispondiElimina
  37. Caro Exo... Mi sa che hai dato la mio post un interpretazione triste!
    Non è così! Sono davvero tranquilla! Il mio non riuscire è sol la connessione mentale con internet e il pc. Se prima era una necessità ora non lo è.. Ci son giorni che devo farmi violenza ad accenderlo e giorni invece che ci vengo volentieri.. ma mia disconnessione è solo quella!!

    Grazie comunque di tutto! anche del secondo messaggio.. mi piace condividere e sapere che vi piace quello che scrivo è uno stimolo a continuare a farlo!!
    GRAZIE!
    :-)

    RispondiElimina
  38. Il mio problema è proprio la connessione con Internet invece, o meglio il mio vecchissimo portatile! Ma non lo cambio, tolgo windows e installo Linux, non mi piace gettare le cose che funzionano solo perché ciò che hanno infilato dentro, il sistema operativo, non è abbastanza intelligente.

    Credo che al mondo non manchi niente, solo intelligenza infatti, basterebbe quella.

    Bon, vado!

    RispondiElimina
  39. Brava Sara!
    Oltre a comunicare le tue emozioni in maniera brillante, offri delle informazioni eccellenti.
    Se tutti raccontassero con tanto dettaglio le loro esperienze avremmo un'informazione migliore e completa.
    E che torna utilissima!
    Ci farò un pensierino a Zagabria.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  40. Il mio limbo è un po' simile al tuo, ma è frutto dato dalla paura del futuro che un ventenne, figlio della crisi odierna, non può far altro che possedere. Mi trovo svuotato, anch'io.... Ma vabbè... E' un'altra storia questa...

    Paure a parte, ho trovato interessante il tuo racconto e non posso far altro che augurarti di trovare il "cheeeeese" adatto al tuo smagliante sorriso :D

    abbracci \o/

    RispondiElimina
  41. Ciao carissimo Gianni!
    Hai ragione.. ma non tutti hanno la facilità di ammettere di essere poveri! Io lo sono e non c'è problema, ho accattato da tempo quella che la vita mi ha dato... anche l'abbondanza fisica di cui parlo nel post messo oggi. Ma in un epoca dove dobbiamo essere belli perfetti e ricchi... ammettere le proprie mancanze non è facile! Certo se tutti condividessimo il mondo sarebbe più bello!!

    Son contenta di esserti stata utile.. se vai a Zagabria fammelo sapere!

    Ti abbraccio forte!
    :-)

    RispondiElimina
  42. Grazie Pier.. lo so che è dura, ma passerà! Bisogna solo prendere la vita per quella che è, accettarla, anziché subirla e quando si è chiusi nel limbo, tenere gli occhi aperti per non farsi scappare le occasioni! I perlomeno sto cercando di farlo!!

    Il sorriso ora c'è.. non è ancora perfetto.. ma c'è!!

    Un abbraccio grande!!
    :-)

    RispondiElimina
  43. bravissima sara.. forse volevi dire finito dove c'è scritto "Finto il colloquio all'insegna della cortesia e disponibilità"

    RispondiElimina
  44. Wow che lettrice attenta!! L'omettere lettere qua e la è una mia "specialità" porta pazienza!! Se non avessi il correttore automatico, immagina il macello! :-D
    Son contenta che tu mi sia venuta a trovare e che ti sia piaciuto il resoconto... Hai avuto tanta costanza visto che son tante parole!!
    Grazie della visita e.. a presto!
    :-)

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)