mercoledì 20 luglio 2011

Il nostro tour sulle ali di un'aquila... primo giorno.

La sveglia suona presto nonostante il mio Tomo sia tornato alle tre di notte, si parte presto!
Il viaggio per me è iniziato il giorno prima, le borse le ho fatte e disfatte varie volte, le cose aumentavano e lo spazio rimaneva sempre quello! Poche magliette e altrettante camice, costumi da bagno, teli da bagno, biancheria a iosa, medicine quanto necessario, due paia di pantaloni ciascuno e tenuta da moto... di più non ci sta!




Caffè e tortina avanzata il giorno prima, assicuriamo il bagaglio alla moto e siamo pronti!

Imbocchiamo l'autostrada ma nulla di quello che vedo è interessante, campi di granturco, zone industriali e paesaggi noti. Vedo un uomo fa pipì sotto un cavalcavia e in quello dopo un bimbo vomita la colazione... tutti e due a buttare ciò che è indesiderato... Camionisti giustamente incazzati e automobilisti incapaci, tutto nella norma!
Si esce e si rientra e ci si sgranchisce le gambe... il viaggi sarà lungo, inutile strafare!

La prima pausa pranzo la facciamo in un centro commerciale a Ravenna. Siamo da queste parti perché abbiamo deciso di fare la Cesena-Roma, giusto per ripercorrere le stesse strade di 25 anni fa!

Non mi sento in ferie finché non vedo il cartello di uscita di Mercato Saraceno... non so il perché ma da li in avanti, mi sento vacanziera!
L'indicazione di Monte fumaiolo da al Tomo la possibilità di farmi da cicerone e raccontarmi aneddoti storico/politici  sul luogo di nascita del Tevere e su tanto altro. (Foto in movimento: FiM)



La prima tappa prevista è Bolsena. La scelta di questo posto, oltre che ad essere di strada  mi riposta bambina. Esattamente a quando, nelle lezioni di geografia mi incantavo a guardare la cartina dell'Italia soffermandomi sempre su quel bellissimo "puntolone" tondo tutto blu chiamato lago di Bolsena. Mi son sempre chiesta come fosse un vulcano spento con dentro l'acqua... Un giorno voglio visitarlo, mi dicevo da piccina... ed ora mi si presenta l'opportunità! Ma il mio caro amico Canada/Stefano mi ha rimproverato la settimana prima dicendomi:
-Ma con tutti i posti della Tuscia viterbese tu vai a Bolsena?-
-Mi piacerebbe.. è una vita che penso di farlo!-
Ero quasi pentita della scelta e intenzionata a cancellare la tappa per andare da altre parti... Sentendolo dire così pensavo ad un paese moderno e per niente interessante... ma ormai la prenotazione era stata fatta.. Pazienza, mi son detta, sarà quel che sarà... nemmeno ho pensato di andare su internet a vedere... Ormai rassegnata ad una brutta città decidiamo di vederla lo stesso!

Il viaggio prosegue e il caldo aumenta... eccome se aumenta!  Il display segna la bellezza di 48°... azz, la pizza lievita a quella temperatura e io spero vivamente di non lievitare ancora... mi sa che ora cuocio!!
Il mio bellissimo colore marrone, non è dovuto al sole, ma alla cottura! E' come il cibo nel forno, quando è cotto si scurisce... U-GUA-LE!!
Ad un autogrill  urlo di fermarci... Barcollo verso il bagno e metto la testa direttamente sotto il rubinetto.. Le donnine mi guardano strano, ma penso che sia più contente di guardarmi tutta fradicia che raccogliermi in terra... stavo svenendo davvero! Che caldo infernale! (Se l'inferno è così , io non ho vita grama... passerei tutto il tempo semi svenuta nel girone dei lievitati!)

Tornata dall'inferno ripartiamo! I paesaggi son sempre bellissimi, campi di girasoli e di grano appena tagliato dove le rotoballe di paglia son li in bella mostra! (FiM)



Passiamo vicino Orvieto e Tomo mi chiede se voglio fermarmi a visitarla.. ma sono davvero stanca, non vedo l'ora di farmi una doccia ma facciamo una pausa sul belvedere! Pensiamo di ritornare a vederlo la sera che è tanto suggestiva! Qualche foto, due passi, una bevuta di tè ormai bollente e si riparte!



Ed ecco che superata l'ultima collina intravedo il lago... visto da qua mi sembra bello... ma non voglio entusiasmarmi troppo! Una curva dietro l'altra e incontriamo la prima rocca.. mi piace!! Mi sa che è come immaginavo fin dall'inizio... una bellissima città! (FiM)



Ed è proprio così! Bolsena si presenta come una bellissima città antica, piena di storia e di miracoli! Non vedo l'ora di lasciare la moto, fare una doccia e lanciarmi all'esplorazione!
L'hotel Ai Platani è subito trovato, è davanti al centro storico e da la schiena al  lago! 
L'aspetto dell'hotel è un poco trascurato e non è più così moderno, ma è pulito,  l'accoglienza è buona, e  il rapporto qualità prezzo è adeguato!



Ci assegnano la stanza, numero 313. Claudio inizia a farfugliare qualcosa sulla Banda Bassotti, Paperino, Minnie e Paperinik senza trovare un senso, poi ancora farfugliando dice: 
-Ma si, la macchia di Paperino!- ... O_O.... Non ci credo... sono nel corridoio piegata in due dal ridere!!  Io rido e quello continua con; -Sshhhttt ridi piano!!!- Più lui mi dice di far piano più io rido come una cretina! Sarà la stanchezza! Doccia e relax per mezz'oretta e poi che si esce!

Bella bella bella!! Non so cosa intendesse il mio amico, ma Bolsena è davvero all'altezza delle mie aspettative e son felice di esserci passata! La gentilezza delle persone è bellissima! La Nonna seduta nella foto qua sotto, dopo averla salutata ci consiglia di salire e visitare il castello. Una faticata ma ne è valsa davvero la pena, viuzze piene di fascino e panorami mozzafiato! Scendendo l'abbiamo ringraziata tanto!










Finito il giro del centro storico decidiamo di vedere la parte della città più commerciale, ma non c'è paragone, quella meno commerciale è decisamente meglio! Alla fine andiamo verso il lago. Il corso è pieno di platani vecchi di centinai di anni qualcuno risalente al 1800 sono un vero spettacolo! 
Son già larga io... si riesce ad  immaginare quanto sia largo il platano!!



Il lago... eccolo  il mio "puntolone blu"!! Ripenso ancora a me piccina china sul quel libro e guardo il lago... ci sono, son dentro la cartina, dentro quel Punto Blu tanto desiderato!! Claudio sorride al mio entusiasmo, sembro una bambina la mattina di Natale... per qualcuno può sembrare esagerato.. a me sembra solo fantastico!! Ci sono e son davvero dentro!



Per cena si decide per una pizza! Ma prima di ordinarla avremmo dovuto chiedere le misure... non esagero se dico che il diametro era superiore ai 40 cm! Per la prima volta in vita mia non sono riuscita a finirla per quanto era e neppure il mio Tomino! Era tanto buona quanto tanta!!

Per smaltire la cena ci facciamo quattro passi verso il lago. Già al pomeriggio avevo notato un ruscello di acqua che si buttava nel lago e alla sera, con ancora tanto caldo addosso voglio ancora provare i piedi in ammollo.. è gelata da farmi rinascere! Claudio si siede li vicino a me e tra chiacchiere, aneddoti e risate mi rinfresco così si avvicina l'ora di andare a nanna... Ancora qualche passo e siamo in hotel!

Buonanotte amore, buonanotte Bolsena, buonanotte mondo!

Continua...


Il resto delle foto QUA
L'itinerario QUA

45 commenti:

  1. Ciao Sara,che bel racconto.Sei bravissima a descriverlo;la prima parte poi è spassosissima.Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Bellissimo racconto, sembrava di esserci lì :-D Hai provato la mitica E45 :-D anch'io ci farò prima o poi un pensierino per andare a Bolsena.

    RispondiElimina
  3. Grazie carissimo Erborista!!
    Mi piace tanto raccontare.. se poi dall'altra parte qualcuno legge con piacere.. è il massimo!!
    Un abbraccione e buona serata a te!
    :-))

    RispondiElimina
  4. Ciao Paòlo!
    ma davvero si chiama così? Mica lo sapevo sai!
    Ti dirò che è davvero bella.. forse perché non avevo grandi aspettative.. ma mi è piaciuta davvero, vai se capita e fallo in moto, la Mitica è davvero bella, in primavera però! ;-D
    Grazie!!
    Un baciotto!
    :-))

    RispondiElimina
  5. Cara Sara incantato dal tuo stupendo racconto con la cornice delle belle foto, è proprio un grande spettacolo
    divertitevi più che potete! però mi raccomando prudenza sulle strade.
    Buona vacanza io sarò qui ad aspettarvi,un abbraccio forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Ciao Tom!!
    Purtroppo siam già tornati e ora non mi resta che il ricordo.. che a dirla tutta rinfranca lo spirito!

    Grazie delle tue parole e.. siam stati prudenti sai!?!
    Un bacione!
    :-))

    RispondiElimina
  7. Grandissima Sara e bellissimo il tuo raccontour con annesse foto... io adoro i laghi... adoro l'acqua dolce insomma... grazie per questo spicchio di ferie... Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Non so se parliamo della stessa strada: per me è quella che parte da Cesena. Ti dico, è una buca unica, forse nella parte nord è stata un po' sistemata. Finì a Striscia per un buco su un ponte: praticamente c'era il vuoto e vedevi sotto.

    RispondiElimina
  9. ...valeva la pena aspettarti...che luogo incantevole...le strette viuzze...le vecchie casette arricchite da splendidi giardini pensili...il lago...i maestosi Platani..questo racconto è rigenerante...per te invece è un vissuto elettrizzante...ti leggo e sento tra le righe l'entusiasmo con cui hai vissuto questo inizio di vacanza....a presto per il resto...un raggio di Sole per te Sara..
    Dandelìon

    RispondiElimina
  10. Ciao Sara cara....che bella giornatina hai passato!!!
    Anche a me come a te il lago di Bolsena ha sempre incuriosito, ma non pensavo che la città fosse così caratteristica e suggestiva...hai fatto delle foto splendide e come sempre mi hai fatto sorridere alla grande!
    Ciao cara a presto...ma fin dove volete arrivare di preciso???
    ciao ciao

    RispondiElimina
  11. Cara Sara ciao. Direi che come primo giorno non c'è male, è cominciato proprio bene. Nemmeno io pensavo che Bolsena fosse così carina, è un borgo incantevole. Capisco bene la tua gioia nel ritrovare il tuo "puntolone blu" e quanto dev'essere stato irresistibile tuffare i piedini nell'acqua. Non vedo l'ora di leggere il seguito. Un bacio.

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono un sacco i diari di viaggio!! aspetto le prossime puntate :) grazie e un salutone!!

    RispondiElimina
  13. Cara Goccia... io amo tutto ciò che è acqua, laghi, fiumi, mare, oceani... tutto purché sia acqua!
    Grazie di tutto e grazie a te di esserci!
    Un abbraccio!
    :-))

    RispondiElimina
  14. Si Paòlo, ho guardato ed è quella!
    Ora è molto meglio... a parte qualche tratto che è piena di buche il resto era asfaltato di fresco e il ponte con il buco è stato tirato giù e ci stanno lavorando.
    All'andata abbiamo visto che per chi saliva doveva uscire e fare un pezzo di provinciale, al ritorno abbiamo trovato un semaforo, senz'altro più comodo per camion e pullman!
    E per i giunti.. è stata la strada con quelli meglio fatti!
    Insomma.. una strada bella e ora anche piacevole!
    :-))

    RispondiElimina
  15. Vero Dandelion.. è stato davvero bello ed entusiasmante tutto!!
    Sono davvero felice che ti sia piaciuto e che l'abbia trovato rigenerante... ho ancora tanto da raccontare, spero di mantenere alta l'attenzione e di non annoiare!
    Grazie delle tue parole e della tua luce!
    Un abbraccione e un bacio!
    :-))

    RispondiElimina
  16. Eh cara Ila... mica ti dico tutto subito.. ma ti dico solo che ci siam spinti in su in giù in qua e in la!! ;-D

    Visto che bella che è Bolsena? E le mie foto non rendono l'idea.. è molto meglio te lo garantisco!! Senza contare la gentilezza dei suoi abitanti.. bellissima gente! Anche comprare una bottiglia di acqua diventava uno scambio di battute! Bella davvero!

    Grazie di tutto cara!!
    Un bacione!
    :-))

    RispondiElimina
  17. Siiiii.. il mio puntolone blu... che bello Titti essere finalmente li! Sai quanto io senta le sensazioni e quelle che ho provato li son state magiche!

    Vedo che siamo in tanti a non conoscere quella bella cittadina, non so se i sia un peccato o sia meglio così... Io penso che se rimane così poco conosciuta ha la possibilità di rimanere autentica, ma per i commercianti e albergatori magari sarebbe meglio il contrario... mah, ai posteri l'ardua sentenza!

    Un abbraccione forte cara amica mia!
    :-))

    RispondiElimina
  18. Grazie Andera.. alla prossima allora!
    Un abbraccio!
    :-))

    RispondiElimina
  19. Conosco la zona;un vero incanto di storia.Salutoni a presto

    RispondiElimina
  20. Ciao Sara, hai postato delle foto stupende come te e il tuo racconto.
    Mi raccomando, divertiti!

    RispondiElimina
  21. Ciao cavaliere!
    Si, davvero bello, grazie!!
    :-))

    RispondiElimina
  22. Mi sono divertita cara Giglio! Ora sono a casa e mi godo i ricordi e le sensazioni!
    Grazie delle tue parole!
    Un bacio!
    :-)

    RispondiElimina
  23. Ciao sorellona, letto del tuo primo giorno. Io intendevo non tanto che Bolsena è brutta, ma che ci sono paesi e porti nella Tuscia che meritano molto di più. Ma avevi le tue belle e buone ragioni per visitarla. Baci et abbracci.
    Stefano

    RispondiElimina
  24. Ciao Sara bellissimo itinerario con bellissime foto che documentano il tuo delizioso racconto, sai che anch'io un po' di anni fa avevo fatto lo stesso tragitto sul lago di bolsena ho dormito in tenda, allucinante.) grazie per avermi fatto rivivere i vecchi ricordi e tempi, alla prossima baci rosa buon pomeriggio:)

    RispondiElimina
  25. Ciao Stefano!
    Lo so cosa intendevi caro amico mio, ma da quello che avevi detto pensavo davvero che fosse una schifezza e invece!
    Anche se il "bello e brutto" è sempre relativo, io l'ho trovata bellissima come tutta la Tuscia che ho visto!
    Un abbraccione stretto!
    :-))

    RispondiElimina
  26. Il la tenda, cara Rosa, l'ho abbandonata da qualche anno optando per hotel e B&B!
    Infatti abbiamo prenotato le basi principali e poi visitato i posti a piacere!

    Ma non mi hai raccontato perché è stato allucinante! Se ti va, racconta che son curiosa!

    Buon proseguimento di giornata a te e a presto!
    :-))

    RispondiElimina
  27. Viaggiare è sempre bellissimo! E tu sei brava a trasmettere l'entusiasmo che hai provato.
    Ti commento da un posto fantastico sulla costa del Salento. Se non ci sei mai stata, trova il modo di andarci, non te ne pentirai.
    Ciao

    RispondiElimina
  28. Ciao GianbarlY!
    Ero da te a leggere il primo capitolo del tuo libro.. e tu sei qua da me!!
    Dimmi dove sei e ti dirò se ci son stata.. e se così non fosse me lo tengo per il prossimo viaggio! ;-)

    Grazie delle tue parole!
    Un abbraccio!!
    :-))

    RispondiElimina
  29. Ma che bel racconto.... e le foto poi, proprio niente male!!!
    Comunque non vedo l'ora di viaggiare con te e attendo con molta ansia il prossimo racconto!!! Grazie per aver voluto condividere la tua esperienza con noi!!!

    RispondiElimina
  30. Olá sou Magno Oliveira responsável pelo Blog Folhetim Cultural, convido lhe hoje a conhecer o nosso blog, que tem além de notícias, tem também atrações culturais. Como poesia, contos, crônicas e muito mais...
    Conto com sua visita no nosso espaço.

    Blog: informativofolhetimcultural.blogpost.com
    E-mail: folhetimcultural@hotmail.com
    Twitter: @folhetimcultura e @oliveirasmagno

    RispondiElimina
  31. wow... mi paice questo racconto on the road! Bolsena è carinissima, confermo (e poi del resto le tue foto lo testimoniano!). Bene bene, mi metto comoda per il resto! ;)

    RispondiElimina
  32. ciao Sara, se vuoi ti racconto, perche' eravamo in compagnia con mio fratello sorella e amici, 18 anni:) i maschi erano ubriachi, avevano montato le tende sulla sabbia,dio sa come, quindi i picchetti ad un certo punto non hanno tenuto e la tenda ce la siamo ritrovata addosso,abbiamo dormito cosi', un'altra sera abbiamo dormito nel sacco a pelo sotto la torre di pisa nel prato, o anche sui momumenti, potevamo permettercelo all'epoca. oggi non piu',avevamo portato a casa delle damigiane di vino eravamo stracarichi,fornellino che perdeva gas, ma ci siamo divertiti, anzi appena a casa sono stata tre giorni chiusa in camera ed ho scritto questa avventura siamo arrivati fino in sicilia figurati... ciao grazie bacioni rosa,)

    RispondiElimina
  33. Grazie a te carissima Paola.. che mi leggi sempre!!
    Mi piace che tu viaggi con me.. ma ti assicuro che anche voi avete viaggiato con me.. al prossimo racconto.. ti racconto!!;-))

    Un abbraccio fortissimo!
    Bacio!
    :-))

    RispondiElimina
  34. Olá Magno, vejo você na próxima vez!
    A te mais!

    RispondiElimina
  35. Ciao Monica!!
    Grazie sei sempre tanto carina!!
    Mettiti comoda davvero perché le cosa da raccontare sono tantissime!! ;-))
    Un bacione e un abbraccio fortissimo!!
    :-))

    RispondiElimina
  36. Wow Rosa.. una vacanza degna di nota!! ma che belle storie mi racconti!! Dormire nel prato davanti alla torre di Pisa.. non è da tutti!! Complimenti!!
    Grazie di avermela raccontata!!
    Un bacione!!
    :-))

    RispondiElimina
  37. Questi sì che son viaggetti intelligenti !! ciao Sara

    RispondiElimina
  38. Per chi ama l'arte e,soprattutto,la storia,Bolsena è imprescindibile.
    Le tue foto la rendono anche migliore di quello che già è.
    Il tuo racconto appassionato
    aggiunge fascino alla località ed al viaggio.

    RispondiElimina
  39. Grazie Giuseppe!
    Sempre molto carino davvero!!!
    Ciao!
    :-))

    RispondiElimina
  40. Ma grazie Costantino!!
    Le foto son venute bene perchè il posto è all'altezza.. te lo garantisco!
    Grazie ancora carissimo!!
    Un abbraccio!
    :-))

    RispondiElimina
  41. Che energia Sara, che energia! E riesci così bene a trasmetterla che sembra quasi di viaggiare insieme a voi... Fantastici posti tra l'altro... Grazie :)

    RispondiElimina
  42. Ciao carissimo!
    Energia che mi è rimasta addosso.. Vacanze che ti sfiancano nel fisico ma rigenerano l'anima!!
    Grazie a te!!
    Un abbraccio!
    :-)

    RispondiElimina

Purtroppo causa mentecatti che mi stanno spammando ho dovuto mettere la moderazione dei commenti... scusate ma a mentecatti estremi... estremi rimedi! ;-)